A testa bassa rieccoli in Sisport

Doveva terminare. prima o poi, la serie positiva dei granata. Peccato che sia finita nel peggiore dei modi. Su un campo difficile come quello del Varese, dove i padroni di casa hanno eretto un vero e proprio fortino insormontabile, il Torino è caduto malamente. Il 3-0 finale non lascia repliche e non si può fare altro che tornare a casa leccandosi le ferite.

La truppa…

di Edoardo Blandino

Doveva terminare. prima o poi, la serie positiva dei granata. Peccato che sia finita nel peggiore dei modi. Su un campo difficile come quello del Varese, dove i padroni di casa hanno eretto un vero e proprio fortino insormontabile, il Torino è caduto malamente. Il 3-0 finale non lascia repliche e non si può fare altro che tornare a casa leccandosi le ferite.

La truppa di Lerda si ritrova oggi, dopo il giorno di pausa concesso dal mister. Ogni giocatore ha avuto tempo per lasciarsi alle spalle quella brutta caduta e questo pomeriggio squadra e tecnico cominceranno a prepararsi per affrontare la sfida in programma sabato pomeriggio alle ore 15 contro il Cittadella. All’andata il Torino venne superato per 2-1 in terra veneta ed incappò nella seconda sconfitta in due partite.

Questo però non deve interessare e lo sguardo va al futuro. Entro sabato Lerda potrebbe avere a disposizione nuovi giocatori oltre a Budel. Sicura è, invece, la visita di Budel nei prossimi giorni al Museo del Grande Torino e della Leggenda Granata. Come promesso da Petrachi, i nuovi acquisti saranno tutti “istruiti” su quello che il Torino rappresenta.

Nel frattempo non termina il silenzio stampa dei giocatori, mentre le porte della Sisport continuano a rimanere aperte. Domani i tifosi potranno stare vicino alla squadra a partire dalle ore 15.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy