Toro, che calo dal Trapani al Cosenza: ora devi riconquistare i tuoi tifosi

Toro, che calo dal Trapani al Cosenza: ora devi riconquistare i tuoi tifosi

Il punto / Affluenza in calo del 40% alla prima gara ufficiale della stagione: i tifosi devono recuperare l’entusiasmo

di Redazione Toro News

Bellissimo venire qua, in uno stadio così importante, e sentire i nostri tifosi così forte. Li ringrazio, vorrei sempre sentire questa atmosfera quando giochiamo“. Queste le parole con cui Walter Mazzarri esprimeva tutta la sua soddisfazione per l’affluenza di tifosi granata in quel di Anfield, al termine di Liverpool-Torino. Una partita con un certo appeal quella contro i Reds, un’occasione più unica che rara per i supporters del Toro, che hanno avuto l’occasione di assistere al match in uno degli impianti più accattivanti d’Europa contro gli ultimi finalisti di Champions League.

CALO – Una tendenza che sembrava essere già ben definita nelle ultime uscite stagionali: dai 500 di Anfield ai 13. 305 registrati il 1 agosto contro la Chapecoense, la fiducia riposta dai tifosi nella squadra non sembrava essere in discussione. Due match dal valore simbolico particolare certo, che forse però hanno amplificato la situazione reale dell’ambiente. Basti pensare ai numeri in calo vertiginoso alla prima gara ufficiale della stagione a un anno di distanza. Dai 10. 525 dell’11 agosto 2017 nello straripante 7-1 contro il Trapani ai 6. 348 registrati il 12 agosto scorso contro il Cosenza. Un calo di affluenza del 40% circa, che è sentore di una certa diffidenza del pubblico nei confronti del progetto tecnico ma non solo.

FIDUCIA – Verrebbe da chiedersi “come mai?”. Le ragioni sono molteplici, ma quelle principali sono essenzialmente due: la poca fiducia nel progetto e nelle operazioni di calciomercato portate a termine dalla società, ma anche il periodo stagionale in cui la gara è andata in scena. Piena estate, e dunque con molti tifosi alle prese con le vacanze estive. Il calo però c’è stato ed è sintomo di un entusiasmo che sta via via scemando e che il Torino dovrà provare a recuperare nel corso della stagione. D’altronde si sa: i tifosi granata sono da sempre parte integrante del Torino e la loro fiducia nei confronti della squadra è fondamentale. Spetterà a squadra, dirigenza e allenatore invertire la tendenza: la partita contro la Roma è già alle porte e sarà un’occasione importante per capire se il trend è destinato a cambiare.

53 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. zampa - 1 anno fa

    nelle magli che conservo ne ho trovata una con scritto 4 maggio 2003 giornata dell’orgoglio granata… amore toro io c’ero. quel giorno più di 50000 persone camminarono dal fatiscente fila fino in centro per dimostrare che c’eravamo, nonostante la B. il giornalaio è riuscito a distruggere questo senso di appartenenza, anche perché per lui non esiste il senso di appartenenza, tranne che per i soldi. voleva comprare il bari quando abbiamo uno stadio che fa schifo e un filadelfia da finire…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Giankjc - 1 anno fa

    Io attendo il ritorno di un barlume di Toro,
    l’anno scorso c’ero e anche alla prima di campionato. Ho deciso che basta così, quando l’azienda lascerà il passo e i giocatori verranno nuovamente coinvolti (non solo economicamente), allora tornerò.
    La “maglia” rappresenta un ideale che non trova alcuna concretezza nella realtà odierna. Quella è la maglia del Torino FC, indossata dal 95% da mercenari mentre persino il colore è sovrastato dalle patacche che vengono portate per il campo senza alcuno spirito granata. Ma di che parliamo?
    Morale, idealismo o illusione?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. prawda - 1 anno fa

    Purtroppo il calo delle presenze allo stadio e’ inevitabilmente collegato ad una emorragia di tifosi che non accenna ad arrestarsi. La mia generazione e’ cresciuta con il mito del Grande Torino ma anche con Ferrini, Agroppi e poi Pulici, Sala, Graziani. Senza una squadra con risultati apprezzabili in campo non ci sarebbe mai stata una generazione colorata di granata negli anni 60 e 70 e che questa passione l’ha poi trasmessa ai propri figli. Sfortunatamente non basta. Il tifo non puo’ fare a meno di risultati, la memoria e’ importante ma non si puo’ vivere di soli ricordi; tredici anni ed un settimo posto come miglior risultato non possono certo invertire questa discesa ma semmai acuirla.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. fiuren_125 - 1 anno fa

    Era il 12 agosto. Così, tanto per dire.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Tommyy - 1 anno fa

    ci sono stati meno persone anche perché i giocatori sono pressoché quelli dell’anno scorso. Con questo non intendo dire che abbiamo sbagliato a confermare in blocco la squadra dell’anno scorso, ma solo che, non essendoci tanta novità, i tifosi sono meno invogliati ad andare allo stadio se si conosce già le caratteristiche dei giocatori

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. LucioR - 1 anno fa

    Guardate che scaricare le colpe del Toro attuale sui tifosi che non vanno allo stadio è veramente illogico. Sono stato abbonato per una vita, ora con più figli da mantenere non posso più permettermi certe spese. Passo il tempo a convincere i miei figli a tifare Toro anche se a volte mi guardano con compassione, ma che volete che faccia un tifoso per questa società? Come pensate che le future generazioni prenderanno in considerazione di tifare questa squadra e di conseguenza vadano loro allo stadio? Allo stadio c’è meno gente perché NON C’È RICAMBIO DI GIOVANI. I risultati contano eccome e anche noi non possiamo farne a meno. Guardate che gli INVINCIBILI HANNO CREATO LA LEGGENDA PERCHÉ VINCEVANO fossero stati il Toro attuale sarebbero ricordati solo come una immane tragedia. Con questo andazzo siamo destinati ad estiguerci nel giro di un paio di generazioni!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Esempretoro - 1 anno fa

    A parte che il Trapani era di Venerdì,diversi tifosi sono partiti per le vacanze dal giorno dopo mentre Domenica era già di ferie piene,questo erode di certo le presenze…
    Altro punto è la delusione che inesorabilmente diventa rassegnazione,questo è di sicuro un punto nevralgico;mi spiace leggere ancora di contrapposizione tra tifosi,trovo che in entrambi gli schieramenti vi sia un po’ di ragione…come Granatiere@ anch’io mi sto allontanando da una conduzione che non capisco,ma ammiro chi nonostante tutto è in prima fila ad urlare. Diciamo che,come dice sempre Granatiere@,sono in un periodo nel quale “preferisco ricordarlo com’era”…
    Permettetemi di unirmi al cordoglio per la tragedia di Genova,infine. Il teatrino calcio diventa solo una piccola cosa,di fronte alla morte causata da imperizia,abbandono e chissà cos’altro…è un giorno triste per un Paese che sta sicuramente peggio del nostro Toro. Vite spezzate in questo modo che si fa fatica ad accettare. R.I.P

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. alextattoli@libero.it - 1 anno fa

    I tifosi del “Torino” sono diminuiti del 50% da quando c’è Cairo. I tifosi “granata” restano ancora molti, anche se hanno smesso di “professare” il loro culto a causa del motivo suddetto.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. marione - 1 anno fa

    Che ingrati. Dopo aver allestito il miglior Toro degli ultimi 30 anni, ripagare il presidente di tutti gli sforzi fatti con queste poche presenze. Vi meritereste un altro presidente

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. fabio - 1 anno fa

    gia’ troppi per questa societa’

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. morassut.maur_426 - 1 anno fa

    Chissà a come mai……

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. steacs - 1 anno fa

    L’anno scorso ho fatto 900 km per vedere Torino-Trapani, quest’anno a mala pena ho guardato il secondo tempo con il Cosenza…

    Ancora 13 anni di Cairo e tiferó quegli altri, qui l’unico entusiasmo della societá è quando approvano i bilanci!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Granat....iere di Sardegna - 1 anno fa

      Quegli altri chi?????? Che porcheria sta girando a Barcellona Steacs???????Cambia pucher….

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. steacs - 1 anno fa

        Ah ah ah
        Si fa per dire… piuttosto smetto con il calcio… 😉

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. claudio sala 68 - 1 anno fa

    Partita in piena settimana di Ferragosto, oltretutto in diretta TV. Aggiungo solo che una società più commerciale avrebbe fatto un acquisto prima di questa partita per generare un poco di curiosità

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. steacs - 1 anno fa

      Anche il Trapani era in pieno Ferragosto, non ricordo se in diretta TV.

      Ancora acquisti? Ha giá speso 50 milioni… che incontentabili!!!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. magnetic00 - 1 anno fa

        si era in diretta tv

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. steacs - 1 anno fa

          E allora è colpa dei tifosi… non c’é spiegazione, Cairo si è svenato spendendo 50 mil per comprare 4 giocatori affermati di fama internazionale, colmando tutte le lacune che avevamo nel centrocampo… io li cambierei sti tifosi irriconoscenti.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. magnetic00 - 1 anno fa

            ah ah ah grande steacs!

            Mi piace Non mi piace
      2. claudio sala 68 - 1 anno fa

        Non è questione di spendere ma di creare interesse, era la prima partita ufficiale, possibile che non si potesse organizzare qualcosa a contorno per attirare i tifosi?

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. Granatissimo - 1 anno fa

    Scusate se esco fuori tema: il mio più sincero cordoglio a tutti i famigliari del ponte crollato Genova. I tifosi del Toro vi sono vicini. Un’altra pagina triste dell’Italia.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. steacs - 1 anno fa

      Mi associo, il Paese cade a pezzi…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  15. user-13719128 - 1 anno fa

    La campagna acquisti praticamente inesistente certo non può scaldare l’animo dei tifosi.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  16. user-13814870 - 1 anno fa

    poi quello che non capisco è la “mollezza” della nostra Società …non hanno entusiasmo nemmeno loro sembrano apatici Non possono farci passare x oro tutto quello che luccica Tanta difficoltà x vendere e comprare. Non li capisco. Pensare che basta poco e saltiamo fuori in 50000 come niente. Che peccato …

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. claudio sala 68 - 1 anno fa

      Sono d’accordo, l’impressione è che stiano aspettando non si sa cosa. Questa apatia della società l’ho sempre detto è il peggiore difetto attribuibile a Cairo

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  17. tric - 1 anno fa

    Dati del tutto irrilevanti per diversi motivi.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  18. user-13814870 - 1 anno fa

    io invece non capisco quelli che parlano giudicano pretendono e non vanno mai allo stadio…Ma che tifosi speciali diversi dagli altri ci crediamo di essere? ?? Siamo a agosto c’è poca gente. .si giocava col Cosenza. Non c’erano nemmeno tutti gli incaricati degli striscioni. ..ma che importa se erano pochi….iniziare campionato a agosto comporta l’assenza di tante tante persone. Purtroppo entusiasmo zero avete ragione. Ma allo stadio si va x le maglie granata indipendentemente da chi le indossa. Io che amo il Toro non mi tolgo da Sky se no ci rimetto solo io. Anzi dovrò anche pagare Dazn ..Non è giusto mi fa rabbia ma x il Toro. .Tutto.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. lucapatria_637 - 1 anno fa

      ohhh, finalmente, io ragiono esattamente come te, giusto o sbagliato che sia, su tutto quello che hai scritto

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. BACIGALUPO1967 - 1 anno fa

      Quoto al 100 x 100

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  19. Granat....iere di Sardegna - 1 anno fa

    Lo scemare dell entusiasmo a mio avviso è da collegarsi in larga parte alla sensazione di apatia che questa dirigenza sta provocando. E secondo me il calciomercato non è il motivo principale. Anche per chi sostiene cairo, come me fino a un anno fa, diventano difficilmente digeribili le mezze verità quando non le totali bugie della dirigenza. Sarebbe bastata la sincerità, bastava che la dirigenza fosse stata chiara e netta: “ragazzi, niang e rincon ve li ho venduti come investimenti l anno scorso ma contabilmente sono di quest anno e la sola plusvalenza di Barreca non fa quadrare i conti. O vendo qualche big oppure si resta così, di più non intendo fare perché gli utili degli anni passati sono serviti a ripianare le perdite”. Non posso dire che sentire queste parole mi avrebbe fatto piacere ma almeno non mi sarei sentito preso in giro. D altronde io tifo il Toro a prescindere, mi piacerebbe vederlo vincere qualcosa ma so anche che lo tiferei in terza categoria perché non sono un gobbo, amo il Toro perché è il Toro e non perché vince o perde. Così invece tutto diventa più difficile perché ogni calciomercato senti parlare di investimenti importanti ma i risultati non arrivano mai. Per come sono io allo stadio quando posso ci vado perché sono Toropatico ma come posso biasimare i fratelli che non ci vanno? Ci sono quelli che vanno a trovare il moribondo e ci sono quelli che non vanno a trovarlo perché non vogliono vederlo in quello stato e preferiscono ricordarlo come era…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  20. lucapatria_637 - 1 anno fa

    negli ultimi 7 anni abbiamo avuto lo stesso numero di abbonati, con o senza Europa, tenendo o vendendo i giocatori, tutto indipendentemente dai risultati….il problema è che ormai come tifoseria valiamo decisamente poco, siamo molto più bravi a blaterare….a Torino se non venisse la gente da fuori città in Maratona ci sarebbero 2000 persone….però siamo una tifoseria speciale e unica

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Carlo - 1 anno fa

      Non è vero: sono bastate poche partite folgoranti con Sinisa, per avere una media che (fino al derby di dicembre, dove la presenza gobba è stata la minima che io ricordi) che ci aveva posto al 6°/7° posto per numero di spettatori.
      Siamo una tifoseria che è stata devastata da gestioni scellerate, e ancora ci basta l’acquisto di Iturbe (Iturbe) per portare 10 mila persona alla partitella di presentazione di un martedì o mercoledì che fosse. Ma quelli come te mica ci arrivano, pur di non criticare il Sommo…imbarazzante!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. lucapatria_637 - 1 anno fa

        ma figurati, sai cosa mi frega di Cairo, a me frega del Toro, infatti ero abbonato prima, lo sono durante e lo sarò quando se ne andrà. Solo che sono stufo di sentir parlare di una tifoseria migliore che fa 10-11 mila abbonati quando gli squadroni genovesi ne fanno sempre tra i 15 e i 20 mila indipendentemente dai risultati. Il problema è che basta non concordare con qualcosa qui e si diventa dei sostenitori di Cairo, che tra l’altro è una delle persone più antipatiche del globo per me

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. steacs - 1 anno fa

          Quindi colpa dei TIFOSI?

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. lucapatria_637 - 1 anno fa

            si, nel momento in cui facciamo meno abbonati delle genovesi dovremmo stare zitti, poi ognuno può criticare ovviamente in un senso o nell’altro ma NON SIAMO PIU’ una tifoseria speciale. Magari è normale così, dopo calleri, goveani, vidulich, cimminelli etc etc etc, ma se facciamo 11mila abbonati dopo la qualificazione in Europa league è meglio che ce ne stiamo zittini

            Mi piace Non mi piace
          2. steacs - 1 anno fa

            Peccato che al massimo dovresti guardare le classifiche di presenze allo stadio… oltre che gli share in TV visto che i soldi veri arrivano dalle TV…

            E comunque, se crei entusiasmo la gente ti segue altrimenti… è sempre stato cosí e sempre lo sará…

            Mi piace Non mi piace
        2. Carlo - 1 anno fa

          io non capisco sinceramente come si possa paragonare la nostra tifoseria alle genovesi. Le genovesi, Genoa in primis, non hanno aspettative, se non minime. Fanno gli stessi soliti 20/21 mila spettatori – loro sì – qualunque siano i risultati, con uno stadio da 40 mila posti, splendida visibilità, prezzi più bassi dei nostri. Noi siamo diversi, e non sto dicendo migliori, ma diversi. Lo sai che dal dopo Superga al 1994 siamo arrivati 23 volte su 45 stagioni tra le prime sette? Oltre la metà delle volte. E vincevamo i derby, e tenevamo testa ai gobbi. Noi veniamo da quella storia lì, e ho omesso il Grande Torino.
          Ci piaccia o meno, noi viviamo una endemica delusione, aumentata – ci piaccia o meno anche questo – dall’enorme divario che si è creato con i gobbi, e quindi siamo soggetti a sbalzi che a Genova manco si sognano. Perché loro si abbonano (e fanno pochissimi paganti), e finisce là (io ci ho vissuto anni, a Genova.
          Noi abbiamo una rabbia dentro che a Genova si sognano, e non è per nulla vero che non siamo pronti ad esaltarci per una cazzata; per una partita inutile col Bromma…etc.
          E a me dà un fastidio boia sentire chi, come te, invece di porcatroia smadonnare contro chi ci gestisce, ancora se la prende coi tifosi che sono troppo poco partecipi…

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. Carlo - 1 anno fa

            Ecco, non mi parlare degli 11 mila abbonati dopo la qualificazione in EL; perché qualcuno smontò una squadra potenzialmente forte e pronta a un salto di qualità, per prendere Amauri. Ma poi con Bilbao e Zenit lo stadio scoppiava, e parliamo di una manifestazione dove Lazio o viola fanno 15mila persone a dirne tanti.
            Nulla, siamo su due fronti diversi…

            Mi piace Non mi piace
        3. ddavide69 - 1 anno fa

          Hanno le curve grandi il doppio

          Rispondi Mi piace Non mi piace
  21. Granata - 1 anno fa

    Redazione,mi raccomando, a fine giornata dovrete distinguere fra click unici e click totali per non sbagliare percentuali visto che, per obiettività, sono click molto diversi. Grazie

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  22. schmat - 1 anno fa

    Secondo me questo articolo è basato sul nulla. Ad Anfield eravamo in 350 (molti son rimasti a casa visto volo cancellato) e siamo stati elogiati per l’affluenza, poi chiaro 5 giorni dopo giochi contro il Cosenza che, con tutto rispetto sai che probabilmente batterai, nella domenica prima di Ferragosto, ma chi cazzo ci va allo stadio? Solo chi non è da un’altra parte, manco fosse un derby o la prima di campionato. Secondo me non c’è da vedere nulla in questa scarsa affluenza, solo gente in vacanza.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  23. LucioR - 1 anno fa

    Società senza idee con un calciomercato approssimativo senza veri obbiettivi ma mendicando qua e là. Hanno le idee chiarissime solo quando si tratta di fare plusvalenze. Questi sono i risultati. Molti sono stufi di farsi prendere per i fondelli. E i dati sugli abbonamenti sono irriperibili chissà come mai.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  24. ToroFuturo - 1 anno fa

    Ogni tifoso in meno allo stadio è un invito a Cairo a farsi da parte. Vuole svuotare completamente lo stadio per convincersi che deve vendere la società invece dei giocatori?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  25. TooDrunkTo*uck - 1 anno fa

    Ma io davvero non capisco nemmeno quei 6000 che credono ancora ad una società così, che promette sempre, e non ha mai mantenuto nulla.
    Non dovrebbe più andare nessuno allo stadio, ma purtroppo ci sono i fanatici/religiosi, che anche se presi a pesci in faccia continuano ancora a supportare certe dirigenze…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. SSFT - 1 anno fa

      Io invece non capisco come sia possibile che su questo sito non si capisca il concetto di tifare la squadra e non la dirigenza. Io vado allo stadio perché mi piace seguire le partite di calcio e ancora di più le partite del toro, ci vado a prescindere da chi é il presidente e a prescindere dai risultati sportivi perché vedere il toro che gioca (che giochi bene o giochi male) mi piace.
      Non ho la pretesa, diversamente da te, di affermare che il mio modo di tifare è più giusto rispetto a quello di altri, ma pretendo quantomeno che sia rispettato. Onestamente (parere assolutamente personale e quindi non condovisibile da altri) privarmi del piacere di andare allo stadio per non dare soldi a cairo mi fa l’effetto di quello che si taglia il c**** per fare un dispetto alla moglie.
      Tra l’altro probabilmente date più soldi a cairo voi che clickate sui siti dei suoi giornali per insultarlo (al peggio) o per lamentarvi (al meglio) che chi va regolarmente allo stadio.
      Quindi se non vuoi andare allo stadio la tua scelta é da rispettare, ma tu fa lo stesso con chi ci va.
      Pace.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. ALEgranataALE - 1 anno fa

        Allo stesso modo dovresti rispettare chi dissente , poi se tu hai piacere di prenderne 5 ogni volta da Napoli , non giocare il derby e altri spettacoli indegni , per me sei libero . Io non vedo altra forma civile di protesta se non questa

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. SSFT - 1 anno fa

          Citando me stesso: “quindi se non vuoi andare allo stadio la tua scelta è da rispettare…”
          Io ho scritto come vivrei il farmi del male (non andare allo stadio) per fare del male a qualcun altro (cairo) precisando che é un parere personale e non condivisibile. Basta leggere.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
      2. TooDrunkTo*uck - 1 anno fa

        In verità quello che se lo taglia sei proprio tu, ma il problema è che nemmeno te ne accorgi.
        Il Toro si tifa in tantissimi modi, per non dare soldi a questa dirigenza non si va allo stadio, e non si supporta il loro pessimo lavoro.
        Quindi sei libero di fare quello che vuoi, ovviamente, ma così facendo fai il suo gioco.
        Spendi pure da 230€ in su per l’abbonamento, per poi gioire per quelle 5/6 partite contro chievo ecc…
        Buon divertimento!

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. SSFT - 1 anno fa

          Io ho specificato che la storia del tagliarselo è personale e non condivisibile, non ho la pretesa che valga per te, per me é così perché andare allo stadio é un divertimento a prescindere. Io capisco e rispetto la tua scelta di non andare allo stadio, mi spiace che tu abbia tutte queste difficoltà a capire quella di chi se ne frega di cairo e va allo stadio per passione.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
  26. ALEgranataALE - 1 anno fa

    Si raccoglie ciò che si è seminato . Ho dato anche la disdetta a Sky

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  27. prawn - 1 anno fa

    Beh si puo’ fare il gioco delle tre carte sulle percentuali degli abbonamenti ma quando lo stadio e’ mezzo vuoto non si puo’ piu’ mentire C&P vero?

    Che fine ha fatto Ola, l’avete avvistato ottocento volte, ma ha firmato?

    Quanti giorni alla fine mancano, me lo ricordate?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  28. lanillos - 1 anno fa

    Come va la campagna abbonamenti quest’anno? Quali iniziative di marketing ha adottato la società per accrescere il numero degli abbonati? Qualcosa di veramente stimolante? Chi sarebbe l’addetto al marketing?quali le strategie future per le quali (come diceva Ventura) i bambini vanno a scuola con la maglia granata?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. steacs - 1 anno fa

      Hanno gonfiato i primi numeri di prelazione… millantando aumenti che non hanno resi pubblici…

      E alla fine si compreranno abbonamenti da soli per dare un numero decente… ma lo stadio sará vuoto, come è giusto che sia, almeno abbiano la decenza di dire come stanno le cose anziché parlare di Toro piú forten degli ultimi N anni e 50 milioni spesi quest’anno… le balle ormai se le bevono in pochissimi…

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy