Atalanta-Torino 1-1: Zapata risponde a Bonifazi, granata in partita

Atalanta-Torino 1-1: Zapata risponde a Bonifazi, granata in partita

Al 45′ / Primo tempo intensissimo ed equilibrato, gara tutta da giocare

di Gianluca Sartori, @gianluca_sarto

nostro inviato a Parma

Il gran finale del mercato lascia spazio al campo per una serata: al “Tardini” va in scena Atalanta-Torino, è la seconda di campionato. Si gioca a Parma perchè allo stadio di Bergamo ci sono lavori in corso, ma sembra di essere là, perchè il tifo atalantino è come sempre rumorosissimo. Mazzarri punta sul 3-5-1-1 con Berenguer dietro a Belotti: in difesa bocciatura per Bremer dopo la serata-no di Wolverhampton, a comandare il terzetto arretrato c’è il rientrante Djidji.

L’avvio è subito molto intenso: prima c’è un episodio incredibile in area Atalanta, con Berenguer che smozzica malamente una conclusione facilissima: la palla prende il palo, percorre tutta la linea di porta e poi viene spazzata. Ma il gioco era fermo: la palla era uscita sul traversone di De Silvestri. Di là la squadra di Gasperini non ci pensa su: Ilicic arma il sinistro a giro, Sirigu risponde presente. Poi Izzo si dimentica del Papu Gomez, che da buona posizione però non colpisce bene e manda a lato. Il pressing orobico si fa asfissiante, i granata a tratti non riescono a uscire dalla propria trequarti. Ma al quarto d’ora c’è un sussulto Toro: punizione dalla trequarti, Baselli la batte sul palo lontano dove sbuca la testa di Izzo: Gollini deve impegnarsi per togliere la palla dall’incrocio. Sul ribaltamento di fronte corre Ilicic: il destro è bloccato da Sirigu.

Il Toro respira e prende sempre più metri di campo: Berenguer ha una buona occasione, ma non riesce a saltare Masiello sull’uno contro uno. Poi De Silvestri avanza bene a destra, il cross è messo in corner. Sulla battuta di Baselli in area stacca Kevin Bonifazi, l’incornata è imperiosa ed è gol: vantaggio Toro, Tardini ammutolito, è il 24′. 

I granata di Mazzarri ora prendono coraggio, sono aggressivi, riconquistano palla alti e ripartono. Con un Belotti che là davanti fa la guerra su ogni pallone. E’ da poco passata la mezzora quando arriva sul fondo, il cross rasoterra è per De Silvestri che per un nonnulla viene anticipato da Gosens. Poi sugli sviluppi arriva al tiro Rincon: destro pericoloso, Gollini si distende e la fa sua. Ancora De Silvestri a destra fa i solchi dopo l’ennesimo anticipo di Djidji su Zapata: servito in profondità, è in posizione regolare, Belotti è in area ma i due granata non si intendono, con De Silvestri che invece del tiro cerca un suggerimento per il capitano: clamorosa situazione di due contro uno sprecata.

E puntualmente arriva la punizione: un minuto dopo la squadra di Gasperini riparte con velocità e precisione, quattro passaggi permettono di liberare Zapata in area. Stavolta Djidji è in ritardo e la staffilata del colombiano trafigge Sirigu. 1-1, palla al centro quando è il 38′. Logicamente è ora l’Atalanta a sembrare rivitalizzata, e al 43′ un mortifero taglio di Zapata coglie di sorpresa il Torino: il diagonale sfila a lato, Sirigu tira un sospiro di sollievo. E’ l’ultima emozione di un primo tempo intensissimo e tutto sommato equilibrato: negli spogliatoi si va sull’1-1, la partita è ancora tutta da giocare.

1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. pinco pallino - 3 settimane fa

    Granata in partita? I ragazzi stanno davvero giocando benissimo. Potevamo andare sul 3 a zero, invece hanno pareggiato.La squadra gioca meglio senza Zaza.
    FVCG

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy