Baselli: “Devo tanto al Toro. Europa? Siamo forti, possiamo qualificarci”

Le dichiarazioni / Il centrocampista ai microfoni di Sky: “Voglio restare qui per crescere ancora molto. Belotti? Per lui non è facile superare la mancata qualificazione della Nazionale”

di Marco De Rito, @marcoderito

Daniele Baselli si è raccontato quest’oggi ai microfoni di Sky Sport: “Sono cresciuto al Torino e devo tanto a questa squadra. Ho firmato un rinnovo sino al 2022 perché sono convinto che questo club possa aiutarmi a crescere”. Parole di miele quelle del centrocampista che però ammette: “Proposta di qualche big? E’ normale pensarci ma voglio restare concentrato sul campionato e non farmi distrarre. Ho altri cinque anni di contratto con il Toro e voglio dare il 100% per questo club”. Il sogno per il classe 1992 resta la Nazionale: “La mia convocazione con l’Italia può arrivare solamente attraverso le mie prestazioni, quindi devo continuare a dare il meglio di me. Ammetto, però, che mi piacerebbe essere parte del prossimo ciclo azzurro”.

L’argomento poi si sposta inevitabilmente su Belotti: “Andrea non vive un momento facile, non è semplice superare una delusione come il mancato accesso ai Mondiali. Non era al top della forma contro la Svezia ma noi lo conosciamo e lo aspettiamo. Ci saprà dare una grande mano”. Il “gallo” è senz’ombra di dubbio un leader dello spogliatoio, lo è anche Baselli? “Sono migliorato molto grazie a Mihajlovic. La mia crescita procede bene ma i leader non li dico io, li decide lo spogliatoio. Io sto cercando di farlo”.

Torino FC v AC Chievo Verona - Serie A

Sugli obbiettivi stagionali il granata si esprime così: “Siamo forti ma commettiamo alcuni errori che dobbiamo eliminare. Dobbiamo lavorare con grande determinazione e stare uniti, sul lavoro sul campo e anche fuori. Ce la giochiamo con tutte le squadre e, se non buttiamo via altri punti, possiamo qualificarci in Europa League”. La svolta questa stagione sembra essere arrivata con il cambio modulo, del quale Baselli sembra giovare: “E’ il mister a scegliere il sistema di gioco, dal canto mio posso dire che con il centrocampo a due faccio più fatica rispetto alla mediana a tre. Con il 4-3-3 riesco a sfruttare gli inserimenti ed il gol contro il Chievo è frutto anche di ciò”. A proposito di gol il giocatore spera di superare la quota dell’anno scorso: “Mi piacerebbe andare di più a rete, l’obbiettivo è migliorare i sei gol siglati la passata stagione”.

FC Internazionale v Torino FC - Serie A

Infine il mediano chiosa sul prossimo match contro il Milan: “I rossoneri non vengono da un momento semplice, sarà una gara difficile. Arriveranno dalla partita d’Europa League ma hanno un rosa ampia e posso contare sul turnover. Noi però ci crediamo e vogliamo portare a casa i tre punti. Sappiamo che se sbagliamo abbiamo tante squadre dietro che cercheranno di superarci. Dobbiamo giocare come fatto contro l’Inter. Scontro per l’Europa? Possiamo parlare di questo, ma per non perdere contatto con il treno europeo tutte le partite sono importanti. Noi dobbiamo affrontare tutte le gare allo stesso modo. Adesso fino a gennaio abbiamo una serie di sfide senza sosta che ci deve vedere dare il meglio di noi”.

LEGGI: Milan-Torino, i precedenti: 32 anni senza vittorie per i granata a San Siro

4 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. peter1 - 3 anni fa

    Speriamo che nel prossimo mercato estivo con Baselli non si ripeta la stessa storia vista con Benassi. Sarebbe un’altra coltellata alle speranze di vedere il Toro nelle posizioni di alta classifica.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. maraton - 3 anni fa

    certo che se i primi a non crederci sono prprio i tifosi ai giocatori che cosa chiediamo?
    di giocare le partite fino alla fine o di farsi una sgambata tutte le domeniche?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. tapiro granata - 3 anni fa

    ciao Daniele, tutto quasi giusto tranne una cosa…non illudeteci con l’europa League, bsta illusioni siamo stufi…ci sono almeno 6 7 squadre piu’ forti e certe medie facciamo fatica a vincere..con questa squadra questo gioco ( non gioco ) faremo il solito campionato.
    Certo tu sei un ottimo giocatore uno dei pochi e da te e qualcun altro si potrebbe mettere le basi per un ottima squadra da E.L….ma qui entra in gioco il Pres….e mi sa che Cairo piu’ in la di cosi’ non ci fa crescere…prima ci speravo ma ora non piu’.
    ciaooooooooo e forza Toro.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. tapiro granata - 3 anni fa

    tutto giusto Daniele, per me sei uno dei pochi…ripeto pochi giocatori da tenere per fare una base di partenza per una buona anzi ottima squadra, ma non sono d’accordo su una cosa…non illudete i tifosi basta parlare di europa League, non siamo coglioni ci sono altre 6 7 squadre migliori di noi, e con certe medie facciamo fatica…questa squadra ha dei limiti sia di giocatori ( tu non di certo ) che di gioco per cui lasciamo perdere sta E.L. è pura illusione. ciaooo e forza Toro

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy