Berni, uno dei segreti dello spogliatoio del Toro!

Berni, uno dei segreti dello spogliatoio del Toro!

Pagellone di fine stagione / Il terzo portiere ha messo la sua umanità e la sua professionalità al servizio del gruppo di Ventura

di Gianluca Sartori, @gianluca_sarto

 

Arrivato all’ultimo – anzi, ultimissimo – secondo del mercato estivo del 2013, Tommaso Berni è stato preso per fare il terzo portiere, era chiaro a tutti: il Torino, per la stagione appena iniziata, aveva puntato su Daniele Padelli come portiere titolare e su Lys Gomis come suo secondo. Il portiere ex Lazio e Sampdoria, in effetti, in tutta la sua carriera da professionista (che all’inizio sembrava promettere molto meglio…), poche volte si era spinto più in là, avendo rivestito i panni del portiere titolare solo per sei mesi alla Salernitana nel 2009.

STIMA E SIMPATIA – Berni (che ha sempre detto di sentirsi un predestinato, in quanto il padre giocò nella Primavera del Toro negli anni Sessanta,) non è mai stato neppure vicino a scendere in campo, ma si è fatto comunque apprezzare all’interno dello spogliatoio granata. Mai ha fatto mancare la sua umanità e la sua professionalità mettendosi sempre al servizio dei compagni; pur non prendendo parte in prima persona ai risultati della squadra non è mai stato un corpo estraneo dello spogliatoio ma anzi, il suo apporto è stato notevole, un apporto lontano dai riflettori ma molto sentito dai compagni di squadra. Quante volte è successo di vedere l’autore di un gol del Toro correre in panchina ad abbracciare Berni per esultare con lui? Questo è, senza dubbio, un chiaro segnale della stima e della simpatia che il portiere toscano è riuscito a conquistarsi.

Il contratto di Tommaso Berni col Toro scadrà il prossimo 30 giugno. Dei quattro portieri in organico al momento, quindi, è il più indiziato a lasciare i granata; tuttavia, anche per quanto riguarda il pacchetto dei portieri, tutto le strategie sono ancora da definire. Ovviamente, non avendo giocato nemmeno un minuto, è impossibile dargli un voto, ma c’è da starne sicuri: qualora Berni dovesse lasciare il Toro, la sua mancanza all’interno delle quattro mura dello spogliatoio si farà sentire. 

Minuti giocati: 0

VOTO FINALE: N.G.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy