Bianchi e il tabù gialloblù

Bianchi e il tabù gialloblù

di Gianluca Sacchetto

Domani sera al “Braglia” si affronteranno due tra le squadre più in forma del campionato di serie B. Il Modena nelle ultime otto partite ha perso solo in una circostanza, al novantesimo contro l’Atalanta, totalizzando quattordici punti che gli hanno permesso di allontanarsi definitivamente dalle zone che scottano della classifica. Sul fronte opposto, il Toro ha portato a quattro la serie di…

di Redazione Toro News

di Gianluca Sacchetto

Domani sera al “Braglia” si affronteranno due tra le squadre più in forma del campionato di serie B. Il Modena nelle ultime otto partite ha perso solo in una circostanza, al novantesimo contro l’Atalanta, totalizzando quattordici punti che gli hanno permesso di allontanarsi definitivamente dalle zone che scottano della classifica. Sul fronte opposto, il Toro ha portato a quattro la serie di risultati utili consecutivi, recuperando una partita (quella con la Reggina) che qualche mese probabilmente avrebbe perso. Ultimamente, inoltre, il suo rendimento lontano da Torino è di tutto rispetto. Nelle ultime due gare esterne, sei punti totalizzati con all’attivo sei reti fatte ed una sola subita.

Dopo il provvidenziale gol segnato lunedì sera Bianchi si è portato ad una sola lunghezza dalla vetta della classifica marcatori, dove a comandare ci sono sempre in coabitazione l’attaccante del Cittadella Piovaccari e Cacia del Piacenza, rientrato dopo la squalifica che lo ha tenuto fermo per qualche giornata. Il capitano granata non disputò la gara di andata, dopo l’infortunio subito al “Granillo” ed ha un tabù da sfatare con i gialloblù. In tre partite disputate non è mai riuscito ad andare in rete e ha subito due sconfitte, a fronte di una sola vittoria. Di contro c’è un Toro che ha un rapporto decisamente positivo con il “Braglia”. Nelle ultime due stagioni i granata, tra campionato e playoff, si sono imposti quattro volte su quattro nell’impianto emiliano, tre volte con il Sassuolo e una con il Modena.

(foto: M. Dreosti)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy