Bologna-Torino 1-0: per ora decide Svanberg

Bologna-Torino 1-0: per ora decide Svanberg

Al 45′ / Si ritorna negli spogliatoi con i rossoblù avanti di una rete. Al 18′ il primo gol in Serie A di Svanberg

di Andrea Calderoni

Torino sotto all’intervallo a Bologna. Decide fin qui al 18′ Svanberg. Meglio i felsinei per mezz’ora, poi nell’ultimo quarto d’ora si segnalano alcuni cenni di ripresa dei granata, che però dovranno concretizzarsi nel secondo tempo. In generale, approccio molto rivedibile della squadra di Longo.

LEGGI: Vagnati nel prepartita: “Stimiamo Giampaolo”

AVVIO – Nell’undici iniziale alcune novità sostanziali per Moreno Longo. Rosati (come ampiamente annunciato alla vigilia) in porta, mentre Nkoulou va in panchina, al suo posto Djidji. Berenguer a destra, Ansaldi a sinistra a centrocampo con Verdi alle spalle di Zaza e Belotti. La prima occasione capita al Bologna: conclusione alta di Svanberg dopo 5′. Verdi replica da punizione, ma non crea grattacapi a Skorupski. Nonostante la bassa posta in palio del match, Sinisa Mihajlovic non molla un centimetro e già al quarto d’ora viene ammonito da Di Martino.

AL 45′ – Il Bologna, spinto da Palacio, intento sempre ad allargarsi sulla sinistra, impegna Rosati con la punizione di Barrow e dopo un paio di minuti passa in vantaggio. Al 18′ la progressione sulla destra è di Juwara, l’assist è dell’ex Soriano che da terra in allungo anticipa Djidji e Izzo, la conclusione vincente porta la firma di Svanberg, al primo centro in Serie A. Non irresistibile a dir la verità il suo tiro, ma Rosati fa capire che non è facile scrollarsi la ruggine di sei anni senza una partita. Lo svedese è ispiratissimo, il Torino invece è passivo e rischia di capitolare nei minuti successivi. Il cooling break scuote un po’ i granata. Zaza e Verdi a fitto colloquio con Longo e proprio l’ex di serata si fa vedere per tre volte tra il 33′ e il 38′ dalle parti di Skorupski, bravo soprattutto sulla prima conclusione. Nel lungo recupero (4 minuti) altra punizione velenosa di Barrow e cartellino giallo per Ansaldi. Finisce così 1-0 per il Bologna la prima frazione di gioco.

1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Cuore granata 69 - 2 mesi fa

    Per ora decide la non voglia di giocare che si portano a dietro da tutto l’anno,dignita’ zero.vergogna parola sconosciuta..non mi aspettavo niente.Forse giocare una partita a viso aperto quello si..poi si puo’ perdere, non sarebbe una novita’.se finisse così sono 21 una roba da vergognarsi,ringraziamo i demeriti altrui se siamo salvi.12 punti in un girone nom ti salva neanche il padre eterno!

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy