Toro, Bovo: “Non usciamo battuti”

Toro, Bovo: “Non usciamo battuti”

Torino-Parma 1-1, parla Bovo: “L’episodio del rigore? Questo è il calcio e va preso così”

di Manolo Chirico, @ManoloChirico

Il sentimento generale di oggi non può che essere l’amarezza e la tristezza per un’occasione sprecata. Questo pareggio, infatti, tiene ancora tutti in gioco per un posto nella prossima Europa League. Il primo giocatore a presentarsi in zona mista è Cesare Bovo, autore nel primo tempo di un intervento decisivo su Parolo: “Peccato davvero. Potevamo chiudere la partita, potevamo gestire meglio la palla. Dobbiamo comunque dire che il Parma ha fatto un grandissimo secondo tempo. Adesso andiamo a giocare l’ultima a Firenze, fiduciosi, perché abbiamo sempre fatto grandi partite.” Ancora una volta, però, il Torino deve fare i conti con le decisioni arbitrali. Lungi dal parlare di complotti e favoritismi, lasciamo la parola al difensore del Toro, che furbescamente schiva la domanda: “Non ho né la voglia e né la forza di commentare. Volevamo gestire meglio la partita. Ci è mancata la freddezza e la capacità di addormentare il gioco. Alla fine abbiamo pareggiato, non perso. Siamo sesti e siamo ancora in corsa per l’Europa League.” La prestazione generale, ancora una volta al di sopra della media, è stata macchiata dal rigore di Glik e dal gol di Biabiany: “Siamo andati sulla palla. Purtroppo è schizzata sui piedi di Biabiany. E’ stato un episodio. Questo è il calcio – ha concluso – e così va preso.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy