Calciomercato, ecco perché il Torino potrebbe (ri)tentare il colpo Fares

Calciomercato, ecco perché il Torino potrebbe (ri)tentare il colpo Fares

Calciomercato / Dall’arrivo in granata di Vagnati alla valutazione non più astronomica del giocatore: le condizioni per tentare il colpo ci sono

di Nicolò Muggianu

L’arrivo di Davide Vagnati può portare Mohamed Fares al Torino. Non è una novità e non è solo un’associazione ipotetica. L’esterno algerino, peraltro già accostato alla società granata nel corso dell’ultima estate quando l’attuale direttore granata era l’uomo mercato della Spal, potrebbe essere uno dei profili più appetibili nella prossima finestra di calciomercato estivo.

OCCASIONE – I motivi per ritenere i tempi maturi per l’eventuale colpo di mercato sono molteplici. In primis c’è da considerare l’arrivo in granata di Davide Vagnati: il ds lo ha portato alla Spal dal Verona nel 2018 e ovviamente nutre molta stima nei suoi confronti. In secondo luogo, è di fondamentale importanza anche un duplice aspetto economico. Il primo fa riferimento alla possibile retrocessione della Spal, che obbligherà verosimilmente la società ferrarese a privarsi di molti dei suoi pezzi pregiati (anche se, è ovvio, ad oggi non va considerata scontata la permanenza dello stesso Torino in massima serie se il campionato dovesse riprendere). Il secondo, invece, riguarda la valutazione di Fares che – anche a causa dell’ultimo grave infortunio che lo ha tenuto fuori per tutto il campionato 2019/2020 – non è sugli stessi valori di un anno fa (10-15 milioni). La Spal, infatti, può pensare di cederlo anche per una cifra inferiore ai 10 milioni di euro: il fatto che il laterale possa finire sul banco dei partenti sembra da mettere in conto anche se gli estensi al momento non hanno ancora trovato il successore di Vagnati nel ruolo di direttore sportivo.

Calciomercato Toro, Vagnati potrebbe portare Fares: i granata lo seguivano già la scorsa estate

NECESSITÀ – Condizioni sulla carta favorevoli, che certamente non passeranno inosservate agli occhi dei vertici granata. Infine, c’è da tenere in considerazione la necessità del Torino di trovare un nuovo esterno in vista della prossima stagione. Necessità che deriva sia da motivazioni relativa alla qualità che alla quantità del parco esterni. Aina e De Silvestri quest’anno non hanno dato le garanzie che da loro ci si aspettava, mentre Ansaldi – che nel 2021 compirà 35 anni – avrà bisogno di un po’ di respiro. Insomma, sembrano esserci tutti i presupposti affinché il Torino possa riprovare il colpo di mercato in estate. Prima però, ovviamente, ci sarà da mandare degnamente in archivio la stagione in corso.

9 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. T-Wolf - 4 mesi fa

    Per il momento sono tutte chiacchiere al vento….Non sappiamo in che categoria saremo nel prossimo campionato(ovviamente spero di restare in serie A), ma sopratutto non sappiamo chi sarà l’allenatore e che tipo di modulo (lasciando stare i numeri) vorrà adottare. Queste due sono pedine fondamentali, soprattutto per i ruoli degli esterni. In ultimo, si deve capire chi resta dell’attuale rosa a disposizione, solo dopo si può fare un quadro completo della situazione. FVCG sempre

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Granatissimo1973 - 4 mesi fa

    Chiacchere a parte, Belotti accetterei di cederlo solo a una squadra straniera, in Italia non sopporterei di vederlo con nessuna altra maglia. La fiorentina poi? E perché non il Cagliari o il Sassuolo? Non scherziamo per favore…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Granatissimo1973 - 4 mesi fa

    Bertu ci dici sulla base di quali fonti ti basi quando dici che a Belotti la destinazione Firenze non dispiace?
    Te l’hanno detto i tuoi amici al circolo delle boccette?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. user-13967438 - 4 mesi fa

    Ovviamente l’incognita sulle condizioni post infortunio sono bollate come isteria collettiva da lettura dei tarocchi… mah.
    Papillon

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. maxx72 - 4 mesi fa

    Pietà adesso non ricominciamo con Fares.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Bacigalupo1967 - 4 mesi fa

      Voglio Donsah!!!!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. abatta68 - 4 mesi fa

        …anche Castro

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Bacigalupo1967 - 4 mesi fa

    Cominciamo a fare in caso di ripresa del campionato almeno 13 punti (cosa non scontata) poi pensiamo a chi prendere.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. bertu62 - 4 mesi fa

    Inoltre, cosa assolutamente NON secondaria, la Spal dovrà saldare l’acquisto di Bonifazi, e sono proprio (guarda caso) quella decina di Milioncini di €uro che ballano…
    Se è vero (come è vero) che i soldi per il prossimo calciomercato sono pochini (per non dire NULLI) allora il ritorno al baratto o allo scambio (di figurine come si faceva da ragazzini) è sempre più probabile…
    Sempre in ottica mercato, già che ci siamo, pare siano fondate le voci che darebbero Belotti “stufo” di fare il boia e l’impiccato (o se preferite “stufo di cantare e portare la croce”) nel Toro e se fino a ieri ha detto NO ad eventuali trasferimenti a ‘sto giro potrebbe invece pensarci seriamente: magari non sarà Napoli (ADL non è poi tanto meglio di Cairo se vogliamo, ed anche la città, non me ne vogliano i Napoletani, non è il massimo in quanto a sicurezza, chiedere a Lavezzi e Hamsik ecc…ecc…a proposito di furti e rapine…) quindi Firenze non è poi così male, bella città, buon cibo e tifo “caldo” quasi quanto il nostro, ma tutto dipende, COME SEMPRE, non tanto da CHI VA piuttosto DA CHI VIENE….

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy