Calciomercato Torino, Bonifazi piace ad Atalanta e Roma. E lui vuol giocare

Calciomercato Torino, Bonifazi piace ad Atalanta e Roma. E lui vuol giocare

In uscita / Il difensore centrale ha attirato attenzioni dopo la buona stagione alla SPAL, ma molto dipenderà da Mazzarri

di Roberto Ugliono

La buona stagione a Ferrara con la SPAL ha portato più società a monitorare Kevin Bonifazi. D’altronde in terra emiliana il 23enne difensore di proprietà del Torino ha dimostrato di essere un giocatore da Serie A, avendo confermato quanto di positivo mostrato in B sempre con i ferraresi. Dopo il Milan, sull’ex SPAL si sono posati anche gli occhi di Atalanta e Roma. Di certo, sul suo futuro tutto è ancora da valutare.

Bonifazi: “Torno a Torino, poi vedremo il mercato”. E sul Milan…

SPAZIO – Al momento Bonifazi è in ritiro con la Nazionale Under 21 e da Coverciano è già stato chiaro sulle sue intenzioni per la prossima stagione: “Non so dove, ma vorrei giocare. Sono felice di avere un contratto col Torino, poi vediamo cosa succederà sul mercato. Ancora non ho sentito Mazzarri”. L’obiettivo del giocatore originario di Toffia è quello quantomeno di potersela giocare alla pari con tutti per poter rimanere in granata. Saranno probabilmente decisive le valutazioni di Mazzarri, che probabilmente lo porterà con sé in ritiro.

CONCORRENZA – Da considerare il fatto che il Torino abbia già sotto contratto diversi difensori: gli intoccabili Izzo e Nkoulou ma anche Djidji (che sarà riscattato dal Nantes), Bremer e Lyanco, oltre ai giovani Ferigra e Singo. Un certo sovraffollamento c’è, a Mazzarri e alla società il compito di decidere su cui puntare. Bonifazi è stato acquistato nel 2014 a parametro zero da Massimo Bava per la Primavera. Una sua cessione, quindi, in ogni caso rappresenterebbe una corposa plusvalenza.

18 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. ciccio76 - 2 mesi fa

    Voglio provocarvi fratelli granata: e se vendessimo N’Koulu per una cifra adeguata tipo 50/60 mln e inserire Bonifazi al centro? Il camerunense è molto forte ma ha 29 anni e con una cifra del genere non avremmo problemi ad acquistare, seriamente, quei 3 buoni tasselli in altre zone del campo dove non abbiamo giocatori vallidi. Meditiamo FVCG

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. maxx72 - 2 mesi fa

      Mi spiace ciccio76 ma Bonifazi al posto di N’koulu proprio non si può sentire per me…N’koulu è un top player, l’altro mi spiace ma deve ancora farne di strada! E’vero che avremmo cifre importanti ma poi dovremmo poi anche acquistare in difesa…N’Koulu è troppo importante.
      Senza polemica naturalmente, solo per discorrere.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. TOROHM - 2 mesi fa

    Pteferisco Lyanco ,Bonifazi non mi fa impazzire e lo vedo un po’ più lento del brasiliano.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. iugen - 2 mesi fa

    Mazzarri dovrà scegliere chi sarà il titolare tra lui e Lyanco, a fianco degli intoccabili Izzo e Nkoulou. Tra i due credo che Lyanco abbia più potenziale, ma entrambi possono diventare ottimi difensori, non è una scelta facile. Purtroppo tutti e due difficilmente si racconteranno della panchina e non credo che entrambi rimarranno. Non me la sento però di biasimarli: hanno dimostrato di poter essere titolari in A e 22-23 è l’età giusta per la definitiva esplosione, stare in panchina sarebbe uno spreco, anche perché gli altri due posti sono occupati da due titolarissimiimpossibili da scalzare (Izzo e Nkoulou potrebbero tranquillamente giocare in Champions)

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. rolandinho9 - 2 mesi fa

    Per quanto visto in questa stagione mi sembra superiore sia a djidji che a bremer che a lyanco, da tenere e far giocare. Facciamo cassa con altri per arrivare ai nomi fatti: verdi pereyra laxalt o Lazzari

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. rolandinho9 - 2 mesi fa

    scusate L ignoranza, lui nasce centrodestra vero ? Sarebbe un problema, se giocasse centrosinistra sarebbe il titolare, onestamente su Djidji si sta fantasticando un po’ troppo, non vale nkoulou e Izzo e neanche Moretti

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Madama_granata - 2 mesi fa

    Con Bremer, Djidji e Lyanco non vedo perché Bonifazi non se la debba giocare alla pari e si parli proprio di lui in caso di vendita.
    Gli stranieri costano, o sono costati, anche molto cari (Lyanco con i suoi malanni); Bonifazi è costato il prezzo di un “Primavera” nel 2014.
    Poi, spesso in giro in prestito (soprattutto Spal), il Toro non ha dovuto pagargli nemmeno lo stipendio.
    Ora è “pronto”, ma noi gli preferiamo costosi stranieri (uno anche da valutare dopo il grosso infortunio).
    Dico io: se Milan, Atalanta e Roma lo richiedono, siamo sicuri che il ragazzo sia proprio più “scarso” degli altri 3?
    Non ho sentito parlare di richieste x Bremer e Djidji; Lyanco lo voleva il Bologna (dove, peraltro, lui aveva detto di voler rimanere).
    Allora il Toro di quest’anno terrà i migliori (quelli con molte richieste da grandi squadre), o mirerà ancora alle plusvalenze?
    No, perché con Bremer, Djidji e Lyanco plusvalenze non ne facciamo di sicuro!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Kieft - 2 mesi fa

      Tu hai delle ragioni ma non sottovalutare Lyanco perché ha qualità importanti e l’unico infortunio che ha avuto è stato molto particolare ..ma non da ragioni di pensare a ricadute ….Bonifazi non è di Torino….lo abbiamo preso in seguito al fallimento del Siena ….è sicuramente uno dei giovani italiani più promettenti e non va svenduto ma neanche fatto svalutare in panchina come stiamo facendo con edera e parigini…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Kieft - 2 mesi fa

    Io lo scambierei alla pari con Luca Pellegrini ….visto che abbiamo tutti difensori di piede destro ….altrimenti dobbiamo dare in prestito bremer

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. PaoloSWE - 2 mesi fa

    Beh io lo darei nuovamente alla Spal dove Kevin si trova benissimo, questa volta con riscatto e controriscatto, così da vederlo in opera un altro anno nella massima serie e mantenendo l’ultima parola sul suo futuro.
    La sua valutazione a quanto ammonta all’incirca?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Cecio - 2 mesi fa

      Transfermarkt lo dà a 4 mln, ma è aggiornato a marzo di quest’anno. Secondo me se fa un buon europeo U21 potrebbe tranquillamente essere valutato 10-12 mln, non di più…in fondo ha fatto mezza stagione di A da titolare in una piccola squadra, quindi deve ancora dimostrare molto.
      Il timore è che se girano voci su Roma o Atalanta, di sicuro lui non ci vorrà tornare alla Spal in prestito (comprensibilmente dico io), quindi o resta al Toro con la consapevolezza di essere considerato come giocatore di valore da Mazzarri oppure viene venduto a una delle 2 squadre citate.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. maxx72 - 2 mesi fa

    Va bene caro Bonifazi, vuoi giocare? Allora ti guadagni il posto!
    Se non ti va costi solo 25 milioni, ma per la Roma invece 50 milioni da pagarsi in contanti in piccolo taglio in una serie di valigette Gucci.
    Penso che sia finito il tempo delle svendite qui al TORO.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. Cecio - 2 mesi fa

    Bah non so cosa pensare…
    Da un lato vedo in Bonifazi uno dei migliori prospetti italiani nel suo ruolo, uno che potenzialmente nell’arco di un paio d’anni potrebbe entrare stabilmente nel giro della nazionale maggiore
    Dall’altro però mi chiedo al posto di chi potrebbe giocare nel Toro di oggi? Ricordo che è un destro di piede e quindi sarebbe una forzatura metterlo a sx al posto di Djidji, inoltre non mi sembra un mago nel palleggio da poter essere messo centrale…e quindi dovrebbe giocarsi un posto con Izzo…la vedo dura.
    Non so, vedremo ma ho l’impressione che il buon Kevin ci saluterà quest’estate…speriamo solo di non mangiarci le mani dopo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. PrivilegioGranata - 2 mesi fa

    Aggiungo che alla Roma proprio NO.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. Alberto Fava - 2 mesi fa

    Per me il ragazzo è bravo, ma forse ci servirebbe di piu Lyanco

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. PrivilegioGranata - 2 mesi fa

    Saranno decisive le valutazioni di Mazzarri, certo.
    Ma ancora più decisiva sarà la voglia di Bonifazi di mettersi in gioco nel confronto con gli intoccabili Izzo e N’Koulou e soprattutto con Bremer Djidji e Lyanco.
    Se pensa di aver più diritto degli altri o la precedenza per non si sa quale motivo, con Mazzarri si sbaglia di grosso. Meritocrazia e dare il massimo per avere il posto, questa è la realtà attuale al Toro.
    Le fighette possono accomodarsi in altre squadre.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. ALESSANDRO 69 - 2 mesi fa

      Evidentemente l’esempio di Moretti non gli è servito a nulla….Lui non ha mai preteso di giocare, si è allenato con determinazione, sempre, ha aspettato la sua occasione e ogni stagione l’ ha iniziata da panchinaro per terminarla da titolare…..E la concorrenza era la medesima…Ragazzo, hai da mangiarne di erba….

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. Alberto Fava - 2 mesi fa

    Bene

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy