Calciomercato Torino: Lazio e Inter restano vigili per Izzo

Calciomercato Torino: Lazio e Inter restano vigili per Izzo

Calciomercato / Roma e Atalanta si defilano dopo gli arrivi di Smalling e Romero: in Italia le piste più credibili restano Lazio e Inter

di Redazione Toro News

Si stringe il cerchio delle pretendenti per Armando Izzo. Dopo gli arrivi di Smalling (per il quale manca soltanto l’ufficialità) e Romero, rispettivamente a Roma e Atalanta, due delle principali pretendenti per l’ex Genoa sembrano aver mollato definitivamente la presa. A questo punto, le vie del mercato porterebbero a Lazio e Inter: entrambe alla ricerca di un centrale difensivo da difesa a tre e da tempo interessate al giocatore granata. Lo scoglio da risolvere resta la valutazione del Torino, che valuta il cartellino di Izzo trai 20 e i 25 milioni di euro.

LEGGI ANCHE: Calciomercato, dall’Inghilterra: “Il Torino ha offerto 24 milioni per Torreira”

LAZIO – Valutazioni in corso da parte del club biancoceleste, con Simone Inzaghi che apprezza Izzo da tempo – lo avrebbe già voluto alla Lazio due anni fa – e lo avrebbe richiesto a Tare per rinforzare il suo pacchetto difensivo. La trattativa si preannuncia però complicata: i rapporti tra Cairo e Lotito sono tutt’altro che idilliaci e anche per questo motivo la società biancoceleste starebbe valutando anche il profilo di Kumbulla del Verona. Difficile però pensare che la Lazio possa arrivare ad offrire i 20-25 milioni chiesti dal Torino e per questo si studiano anche alcune contropartite tecniche. La più probabile sarebbe quella che porta a Milan Badelj: esperto regista di centrocampo che però al momento non sembra convincere appieno il Torino.

INTER – L’altra strada è quella che porta all’Inter di Antonio Conte, alla ricerca di un difensore e con tanti esuberi da piazzare. A differenza della Lazio però, la società neroazzurra potrebbe mettere sul piatto un profilo molto gradito a Giampaolo: Matias Vecino (valutato all’incirca 25 milioni di euro). Attenzione però, perché anche in questo caso resta viva la pista-Kumbulla, con l’Inter che – a differenza della Lazio – potrebbe mettere sul piatto due giocatori molto apprezzati dal tecnico del Verona Juric come Dimarco e Salcedo. Più sullo sfondo, invece, l’ipotesi Fiorentina che dovrebbe prima vendere uno tra Milenkovic e Pezzella prima di andare a caccia di un difensore.

LEGGI ANCHE: Calciomercato Torino, l’Al Nasr ci riprova per Falque: lo spagnolo riflette

17 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. marikus - 2 settimane fa

    per me alla fine resterà solo perchè chi potrebbe permettersi di acquistarlo sta alla canna del gas…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. CUORE GRANATA 44 - 2 settimane fa

    Mi ricollego al mio precedente post sull’argomento e ad altri successivi.Occorre anche tenere conto che per NK,a quanto pare,siano in corso..prove di rinnovo che Vagnati,con il placet del Patron,intenderebbe concludere in un modo o nell’altro in tempi brevi.Qualora non dovesse rinnovare(quindi non fidelizzarsi con Torino fc in considerazione dell’età) direi che,per ovvie ragioni,sarebbe Lui il più “papabile”per la cessione.Non entro nel merito della nota “querelle”anche perchè come siano andate veramente le cose..E’ giocatore esperto e di ottima caratura(direi il migliore della difesa) e non sarei così tranchant nell’esprimere giudizi sulla persona.Auspico che resti al Toro.FVCG!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Cup - 2 settimane fa

    Izzo o Bremer? Questo il dilemma. Se teniamo il primo, escludiamo il secondo, almeno come titolare. Tenerlo perchèè può fare anche il terzino destro ha poco senso per uno che giocando da centrale è arrivato anche in NAzionale. Quanto alla questione su chi sia meglio tenere tra lui e N’Koulou, non porrei così. Quest’anno probabilmente N’Koulou, smaltita la sbornia dello scorso anno, ha voglia di restare, mentre Izzo è facile che auspichi a palcoscenici migliori (proprio come il camerunense un anno fa). Quindi è meglio che parta l’assistito di Raiola. Anche 18mil possomno andare bene…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Gallochecanta - 2 settimane fa

    Vado leggermente controcorrente dicendo che il livore dei tifosi nei confronti di Izzo mi sembra eccessivo. Ha giocato una prima ottima stagione, una scarsa seconda ma non ha fatto le sceneggiate di ‘Nkoulu.
    Aggiungo che può fare il centrale e il terzino, magari destro anche perché il nuovo acquisto, in bocca al lupo, è tutto da verificare. Ha inoltre capacità di proporsi davanti ed è stato enormemente penalizzato dal gioco asfittico di Longo.
    Per me meglio tenere lui che il camerunense sul quale, concordo sul punto con Madama, ho patito molto vedergli indossare la fascia del grande Giorgio dopo le sceneggiate dello scorso anno.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. TOROPERDUTO - 2 settimane fa

      Probabilmente da come si è presentato e da certe dichiarazioni da guerriero ha illuso molti che potesse essere un nuovo beniamino, secondo me il livore potrebbe nascere da quello.
      Purtroppo constato come nel calcio di oggi leader ce ne sono sempre meno, parlo di leader non di bandiere che è ancora una cosa diversa.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. LeoJunior - 2 settimane fa

    Secondo me lo voleva Gonde e avevano già imbastito una trattativa. Poi dalla Cina hanno stretto i cordoni della borsa e sono rimasti con il cerino in mano.
    Io confido in Raiola. Quello per soldi è capace di convincerlo ad andare a Dubai!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Emilianozapata - 2 settimane fa

    Strano però: sembrava che tutti lo volessero, nel calcio che conta, e invece è ancora qui…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Pedro - 2 settimane fa

    Tutte stron za te

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. iugen - 2 settimane fa

    20-25 milioni mi sembrano tanti, considerata l’ultima annata non certo positiva. Inoltre a 28 anni, quindi nessun margine di miglioramento rispetto a quello che ha già mostrato, anche se un difensore ha una carriera mediamente più lunga rispetto a ruoli più dinamici.
    Io mi accontenterei di 15-18 milioni, le italiane non hanno soldi da buttare come le inglesi

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. mamaluk - 2 settimane fa

    Facciamo lo scambio alla pari. Gli diamo Izzo e loro ci danno Barella e Lukaku.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. Mav - 2 settimane fa

    Inaffidabile

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. CUORE GRANATA 44 - 2 settimane fa

    Direi che si tratti di una valutazione fuori da ogni logica di mercato(considerata anche la stagione appena trascorsa).D’altra parte conosciamo il modus operandi di Cairo in tema di cessioni….Il rischio è quello di tenerlo in organico con un ingaggio elevato e problemi “di collocazione”.Il mercato è ancora lungo tuttavia senza uscite significative sul versante entrate…Può darsi che verso la fine subentri una logica simile a quella dei mercati rionali dove a fine giornata i venditori…FVCG!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. abatta68 - 2 settimane fa

      Venderà aina a 15milioni, figurati se non vende izzo a più di 20! In termini di cessioni cairo non é secondo a nessuno!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Pedro - 2 settimane fa

        Seeee

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. abatta68 - 2 settimane fa

          Zappacosta a 26 milioni…. maksi a 25 darmian a 20…

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. Pedro - 2 settimane fa

            Verdi venduto a 400k euro e ricomprato a 25 m

            Mi piace Non mi piace
  12. LeoJunior - 2 settimane fa

    Sembra che non conosciate Cairo. Ma quando mai ha fatto scambio di figurine? Piuttosto abbassa un pò le pretese ma vuole cash. Per il resto, ci pensa Raiola!

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy