Cercasi spalla per Belotti: Falque e Zaza si giocano una maglia per Napoli

Cercasi spalla per Belotti: Falque e Zaza si giocano una maglia per Napoli

Focus on / Sono entrambi in un momento negativo e cercano un posto da titolare al fianco di Belotti

di Silvio Luciani, @silvioluciani_

Walter Mazzarri è alla disperata ricerca di un compagno d’attacco per Andrea Belotti. Il Gallo è in un ottimo momento di forma, cosa che non si può certamente dire di Iago Falque e Simone Zaza. Saranno proprio loro due a giocarsi una maglia da titolare per la partita di Napoli: Zaza rientrerà dalla squalifica dopo l’opaca prova di Ferrara, Falque sembra la brutta copia di se stesso e ha steccato anche contro l’Udinese. Se ad inizio campionato si prefigurava un dualismo in pochi si sarebbero aspettati dubbi in senso opposto di Mazzarri.

FALQUE – Questo è probabilmente il primo vero periodo di appannamento nei 2 anni e mezzo di Iago Falque al Torino. Il numero 14 ha realizzato solamente 3 goal e 4 assist in 18 presenze: troppo poco per un attaccante che ha abituato il pubblico a ben altre cifre e ben altre giocate. La sostituzione a Roma ha certificato la “crisi”, iniziata già contro la Fiorentina in Coppa e  continuata poi con le panchine contro Inter e SPAL. Con l’Udinese il rientro forzato dall’assenza di Zaza non ha sortito gli effetti sperati e il miglior Falque sembra ancora lontano.

ZAZA – Simone Zaza aveva approfittato di questo momento di appannamento dello spagnolo per prendersi una maglia da titolare in attacco e ci era riuscito. L’ingresso in campo contro la Roma e l’ottima partita contro l’Inter avevano convinto Mazzarri a confermarlo anche contro la SPAL. A Ferrara l’attaccante di Policoro ha fatto un passo indietro rimediando anche una squalifica: ora rientra e cerca minuti per dimostrare di poter essere il partner d’attacco ideale di Belotti.

21 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Tor zone - 6 mesi fa

    Ogni calciatore rende in base alla fiducia che gli viene data.
    Dall’allenatore prima di tutto ma anche dall’ambiente circostante.
    Iago falque soffre la mancanza di fiducia, mentre Zaza ancora se la deve proprio conquistare!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. oliberto - 6 mesi fa

    Meglio un Iago non al 100/100 che un Zaza pasticcione

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. robert - 6 mesi fa

    Falque è soltanto uno dei tanti furbastri che dopo aver firmato il rinnovo del contratto tirano i remi in barca alla faccia della Società e dei tifosi.Se le prossime due partite farà le solite figuracce meschine sarà meglio venderlo e toglierlo dai coglioni.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. mistralizzato - 6 mesi fa

      Ho dei seri dubbi sulla tua valutazione, soprattutto vedendo il suo impegno ed la sua frustrazione quando non gli riescono le cose in campo. E’ solo un momento negativo. Non so se ti ricordi un certo Barreto ai tempi di GPV, fai un paragone

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. granatadellabassa - 6 mesi fa

    Curioso più per il modulo che per gli uomini. Torneremo al 3-5-2 o verrà confermato il modulo con due mezze punte dietro Belotti?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Marco Toro - 6 mesi fa

    Ma…. Per come la vedo io la scelta è semplicissima.. Tridente con Bernguer, Bellotti, Parigini con Millico che subentra il secondo tempo.. Zaza è scarso, facciamocene una ragione e rispediamolo al mittente il prima possibile. Falque purtroppo è fuori forma, non so se più di fisico o di testa ma tant’è! A oggi Zaza e Falque sono impresentabili in serie A.. Spero che Falque trovi la forma migliore e le giuste motivazioni il prima possibile ma fino ad allora spazio a Parigini e/o Bernguer e/o Millico al fianco di Belotti.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. iard68 - 6 mesi fa

    Momento negative di entrambi? Iago è giù di corda per colpa del gobbo e del fenomeno cerebrolimitato che lo “allena”…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Madama_granata - 6 mesi fa

    Purché, se Mazzarri convoca Millico, poi lo metta in campo e non lo tenga solo in panchina.
    Altrimenti, il ragazzo è troppo utile nella Primavera, x non farlo giocare.
    Mi piace la proposta di Privilegio Granata:
    Parigini – Belotti – Berenguer
    Anche se poi, se le cose non andassero bene, non si dovrà colpevolizzare solo i due giovani e bocciarli per le gare future.
    Visto che concediamo seconde, terze ed ennesime chances a tutti, lo stesso trattamento lo meritano anche Parigini e Berenguer!
    Quando giocassero ripetutamente con Belotti, ed i tre si affiatassero, credo che potrebbero esserci buoni risultati.
    Zaza e Falque saranno comunque sempre pronti a subentrare in caso di necessità.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. albgior_216 - 6 mesi fa

    E Millico?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. SiculoGranataSempre - 6 mesi fa

    Cercasi spalla per Belotti? Ma il mercato è finito da 15 giorni… Siamo a posto così. 🙂

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. Mimio - 6 mesi fa

    Chi gioca gioca, quest’anno vedremo sempre un gioco a dir poco irritante, per un motivo semplice: non abbiamo un centrocampista che sia uno, che sappia minimamente verticalizzare ed inventare qualche giocata che non sia un retropassaggio o al massimo un passaggio in orizzontale

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Granata - 6 mesi fa

      No non sono d’accordo. Se ci fai caso, i centrocampisti aspettano i movimenti delle punte o degli esterni che non ci sono. Quando Iago ha la palla, la porta anziché passarla quindi rallenta il gioco. Se le due punte non si muovono in sincrono non si può verticalizzare. Mano a mano che migliorerà l’intesa fra i due davanti, migliorerà il giro palla e le verticalizzazioni.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. granata68 - 6 mesi fa

        Granata finalmente uno che le partite le vede tecnicamente ….È proprio così se non sono le punte che ti suggeriscono la verticalizzazione anche Modric diventerebbe scarso … Iago è fuori forma ma il vizio di tenere palle l’ha sempre avuto…

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Granata - 6 mesi fa

          Per vari motivi, le punte, non hanno mai lavorato in allenamento al 100%. Il Toro è una squadra incompiuta e pur con tutto questo siamo li a giocarcela. Speriamo in bene.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. PrivilegioGranata - 6 mesi fa

    Davanti bisogna schierare tre che abbiano voglia:
    PARIGINI BELOTTI BERENGUER

    Non giova a nulla scegliere tra due cadaveri d’esperienza: Falque e Zaza in panca a meditare.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Marco Toro - 6 mesi fa

      Condivido 100% aggiungo che l’unica alternativa è schierare Millico. Ad ogni modo anche io partirei con il tridente Bernguer, Belotti, Parigini per poi fare subentrare Millico nel secondo tempo. Zaza è scarso e Falque è fuori forma, a oggi sono entrambi impresentabili in serie A.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. granata63 - 6 mesi fa

    Dite quello che volete, ma in questo momento, vista la resa di tutti e tre, io metterei dentro millico. Qualcosa è sempre meglio di niente, almeno adesso.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. Il_Principe_della_Zolla - 6 mesi fa

    Né l’uno, né l’altro. Lo spagnolo è inguardabile, l’italiano ha le verve di chi pasteggia con il Coccolino. Valutare soluzioni alternative.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. alrom4_8385196 - 6 mesi fa

    La migliore spalla per Belotti è stata ceduta la scorsa estate e non è stata rimpiazzata degnamente : ora bisogna fare il fuoco con la legna che abbiamo . In certe situazioni bisogna dimostrare di avere coraggio , lasciare fuori titolari svuotati come l’attuale Iago per esempio , e innestare dei giovani. Se Mazzarri non ha questo coraggio non è adatto al Toro e deve finire la sua avventura con noi.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. mistralizzato - 6 mesi fa

      Scusa ma ancora con Ljaic…Lui i momenti bui non li ha mai avuti figurati. Vai a vederti il numero di gol e assist dove gioca adesso

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  15. Toro71 - 6 mesi fa

    C’è l’imbarazzo della scelta. Iago Falque da quando ha ottenuto il rinnovo del contratto non gioca più mentre Zaza spero faccia la fine di Soriano, che vada via dal Toro. Quindi tra i due è proprio difficile scegliere capire chi mettere accanto a Belotti.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy