Toro, Cerci: “Damato protagonista”

Toro, Cerci: “Damato protagonista”

Torino-Parma 1-1, il commento di Cerci: “A Firenze andiamo sereni perchè vogliamo l’Europa”

di Manolo Chirico, @ManoloChirico

Come i compagni, Alessio Cerci non può che essere amareggiato e deluso per il risultato di oggi: “Dispiace molto – ha esordito – perchè potevamo festeggiare davanti ai nostri tifosi, c’erano le condizioni ideali. Dobbiamo rimboccarci le maniche, a Firenze vogliamo la vittoria. Lo dice la classifica. In campo poi la partita si era messa bene. Peccato perchè è subentrata un po’ d’ansia. Dispiace per l’espulsione di Immobile ma non c’è problema: chi giocherà al suo posto saprà sicuramente fare bene.

Martedì potrebbe arrivare la convocazione in Nazionale: “Spero di venire convocato da Prandelli, ma in questo momento sono sereno. Ho la testa al Torino e alla partita di domenica. Comunque sono sereno per la convocazione. Sottolineiamo però il lavoro di questa grande squadra. In fin dei conti, l’Europa League ce la meritiamo anche. Sinceramente sarei dispiaciuto se questa squadra non raggiungesse l’Europa. Nessuno all’inizio ci credeva. Questa squadra ha dimostrato alla città e ai tifosi di essere importante.

Il pareggio di oggi rimanda l’appuntamento con la Storia a domenica prossima, quando il Torino giocherà al Franchi di Firenze: “Per domenica voglio il gol, sono motivato. Europa e gol mio sarebbe bellissimo. Di Firenze ho buoni ricordi, ma al Torino sto bene. Devo comunque crescere ancora, so che posso farlo. Sono ancora troppo discontinuo ma in campo cerco di dare sempre il 100%.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy