Cerci ricorda i tempi granata con Immobile: “Nessuno ti conosce meglio di me in campo”

Social / La coppia goal della cavalcata europea con Ventura si ricompone per il trentesimo compleanno di Ciro

di Silvio Luciani, @silvioluciani_

Amicizia e complicità a tinte granata, in campo e fuori: Alessio Cerci celebra su instagram il suo rapporto con Ciro Immobile. L’attaccante della Lazio ha compiuto 30 anni e ha festeggiato alla presenza di tanti calciatori, compagni di squadra attuali e passati. Tra loro anche Cerci, appunto, che ha voluto ricordare i tempi andati in granata, soprattutto quell’annata da sogno in cui la coppia di attaccanti di Ventura ha trascinato il Toro in una lunga rincorsa sfociata nella qualificazione in Europa League. “Sul prato verde bomber mio sfido chiunque a conoscerti meglio di me”: un’intesa orgogliosamente rivendicata da Cerci che ha portato i due a realizzare, complessivamente, 36 goal e 14 assist nella stagione 2013/2014.

18 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Daniele abbiamo perso l'anima - 8 mesi fa

    Non mi interessano molto i perché e i percome andarono via: con loro due nel Toro ho vissuto le ultime belle emozioni in un campionato. Un entusiasmo così dopo di loro non c’è più stato (partita di Bilbao a parte )

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. NEss - 8 mesi fa

      ok Bilbao, ma secondo me troppi dimenticano il ritorno con lo Zenit, oltre ad altre situazioni.
      Schiacciati in area per tutta la partita. Goal annullato a Glick. Finale con Maxi Lopez che blocca un goal gia’ fatto sulla linea di porta.
      Allegri che, in vista di un derby giocato di li’ a poco, dice che il Toro gioca alla grande come dimostrato con lo Zenith (e fa anche i complimenti ad El Khaddouri).

      Per non parlare del finale di campionato tipico da Toro, con un goal stranamente annullato a Maxi Lopez, nel finale contro non ricordo chi, che avrebbe riportato i granata dentro la EL per il secondo anno consecutivo. Non vinta quella partita invece la squadra si e’ spenta, non ci ha piu’ creduto come poi confermato da Ventura (simile a questo campionato, forse).

      Insomma, c’e’ piu’ di Bilbao e il Genoa in quelle due stagioni.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Granata - 8 mesi fa

        29 aprile 2015 Palermo Torino 2-2 Bruno Peres, Maxi Lopez. Il secondo goal sotto la curva Sud.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. granataLondinese - 8 mesi fa

    Sempre nelle mie memorie, forza Toro!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Granata - 8 mesi fa

    Tra i 2 il meno peggio è Cerci. Il laziale è proprio un “quaquaraqua”. Il sabato precedente la sfida col Genoa a Torino, quella vinta in rimonta 2-1, il procuratore del laziale, tale Moggi Junior, spinto e sospinto dagli strisciati che volevano monetizzare, fecero firmare un precontratto con il borussia per cui, Cairo, non poté più avere forza contrattuale nei confronti di nessuno ,formalizzò l’acquisto del 50% dai gobbi e vendette quel soggetto, forzatamente, ad un prezzo già stabilito da altri. Fu “costretto” poi Cairo a riprenderlo controvoglia per accontentare Ventura, ben conoscendo la levatura morale del napoletano che, ricordiamolo, usò il Toro per raggiungere la nazionale. Non voleva rimanere. Non lo ha mai voluto ecco perché non fu riscattato e non per la cifra esigua. Cerci, quando ando via il laziale, si monto la testa e volle anche lui migrare nel calcio che conta. Se ne pentì. Voleva ritornare, perché comunque Cerci vuole bene al Toro ma le cose andarono diversamente.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Granata - 8 mesi fa

      C’è gente che , leggendo dati o notizie, senza sapere la benché minima cosa, senza poter argomentare , dissente. Si facciano avanti con argomenti se ne hanno , ma dubito. Chiedete ad Alessio, cosa disse la sera della partenza per il Brasile quando gli diedero la notizia dell’acquisto di Martinez. Disse,….Chi è ? ahò ma questo è ‘bbono a giocà ? C’era anche Matteo ( Darmian ) …. e giù risate…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. NEss - 8 mesi fa

      Pero’ Immobile aveva anche detto che se fosse tornato in Italia sarebbe andato solo al Toro, e cosi’ e’ stato.
      La versione che avevo sentito io era che il successivo passaggio alla Lazio era in realta’ gia’ organizzato prima del temporaneo trasferimento a Torino.

      Immobile ha anche sempre dimostrato ‘correttezza’ con il pubblico di Torino nelle stagioni seguenti, nonostante si sia preso fischi secondo me immeritati.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Granata - 8 mesi fa

        Passaggio alla Lazio concordato fra chi ? Le 2 società? NO !!! Che il napoletano invece abbia preso accordi si, molto probabile. Per me, Cairo ha sbagliato e continua a sbagliare. Gentaglia come quello va trattata diversamente. Non come un bene da coccolare ma da “sfruttare” sportivamente a solo vantaggio societario.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. NEss - 8 mesi fa

          Concordato da ‘Immobile’ (e procuratori, suppongo).

          In pratica il passaggio Siviglia>Lazio era pronto per la stagione seguente ma Immobile ha voluto prima passare un girone di ritorno al Torino.

          Comunque da quanto scrivi qui ed altrove sei sicuramente piu’ informato di me.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
      2. Granata - 8 mesi fa

        @Ness, io condivido poco di quel poco che so. Se scrivo un dato, non un opinione, sono certo altrimenti evito. Non voglio e non sono più di altri. Mi piace il confronto civile perché si può sempre imparare. Sulla vicenda riporto cose che ho vissuto. Il ritiro era a Leyni e quel sabato pomeriggio, nella hall, si era in diversi. Molti parlarono poi con Immobile e Ventura non la prese benissimo, anzi. Era incavolato nero. La partita era importante e temeva cali di tensione. So cosa fece per riportarlo al pensiero giusto.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. r.ponzon_13686323 - 8 mesi fa

      Purtroppo quello che scrivi è vero….

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Granata - 8 mesi fa

        Io c’ero…..

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    4. Boss Granata - 8 mesi fa

      Ciao Urbano!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Granata - 8 mesi fa

        Hahahaha, no non sono urbano hahahaha

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Boss Granata - 8 mesi fa

          Allora sei suburbano? Ahahahah!

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. Granata - 8 mesi fa

            Hahahaha importante non mi metta sotto… hahahaha

            Mi piace Non mi piace
    5. Aussie - 8 mesi fa

      A me sembrate tutti ragazzini romantici e sognatori che scoprono un amaro tradimento della morosa. Dovreste crescere e smettere di pensare che querti vogliono il bene del Toro, della Lazio, del Napoli. Sono professionisti, manipolati dai procuratori e si adottano per gestire al meglio delle possibilità la loro carriera. Se fossi un giocatore, pur essendo tifoso, mi spiace ma nel Toro di Cairo non ci metterei mai piede. Tifosi immaturi e troppo attaccati al passato e presidenti servi dei gobbi. Rischi di rovinarti la carriera o finire nel dimenticatoio se becchi l’annata sbagliata, come sta succedendo da noi quest’anno. E se non ci sarà un cambio di dirigenza e di ristrutturazione societaria, il prossimo anno saranno in tanti a volersene andare. Una società senza CENTRO sportivo, perchè il Fila, bello e tutto quello che vuoi è fondamentalmente un CAMPO SPORTIVO. Un giocatore arriva qui e scopre che manca una sala mensa, una sala svago, insomma tutto l’opposto che richiede il calcio professionistico ad alto livello. Alla luce dei risultati, alla fine Immobile ha fatto bene, miglior stagione della carriera, due trofei alzati che con la dirigenza attuale noi possiamo solo sognare. Mi spiace ma ha fatto bene e se ancora non lo avete capito, il prossimo anno se ne adranno come giusto che sia, anche i vari Belotti, Sirigu Izzo e chi più ne ha più ne metta. Non mi stupirei se cambiasse aria pure Millico, al Toro rischi solamente di bruciarti la carriera.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Vlad51 - 8 mesi fa

        Poverini Manca La Mensa e le Playstation per questo motivo vogliono andarsene dal Torino…..io tutte ste fighette che nulla hanno di uno sportivo le metterei a Pane e Acqua e calci nel sedere a Lavorare 12 ore in qualche magazzino FAR BANCALI A 900 EURO AL MESE….A QUEL PUNTO AVREBBERO PURE RAGIONE A LAMENTARSI DI NON AVERE UNA SALA MENSA ED UNA SALA SVAGO….IN ITALIA L’UNICO CHE DIMOSTRA DI ESSERE UNO SPORTIVO VERO E RONALDO. (PER QUANTO SIA ANTIPATICO ED INSOPPORTABILE)
        RONALDO A DIFFERENZA DI TUTTI GLI ALTRI BUFFONI CHE GIOCANO IN ITALIA HA MEDICI PERSONAL TRAINER ETC ETC PERSONALI PAGATI DA LUI….ED I RISULTATI SI VEDONO. GLI ALTRI CALCIATORI IN ITALIA COMPRANO LE MACCHINE VANNO ALLE CENE DI GALA MA NON INVESTONO UN CENTESIMO DI LORO PER MIGLIORARE TESTA E GAMBE….
        FATEMI CAPIRE QUESTO PRICIPIO IN TUTTO IL PIANETA UN AVVOCATO UN INGENIERE UN MANAGER SPENDONO L’IRA DI DIO PER COSTRUIRSI UNA CARRIERA….E QUESTI TUTTI MILIONARI A 20 22 ANNI AVOLTE NON INVESTONO NEMMENO PER PRENDERSI UN DIPLOMA DI SCUOLA SUPERIORE O PEGGIO SI COMPRANO LA ALUREA….
        GIUSTAMENTE TUTTI DICONO SONO PROFESSIONISTI…..SE SEI PROFESSIONISTA INVESTI…..PICCOLO ESEMPIO PINK FLOYD E’ VERO CHE L’ULTIMO GRANDE TOUR GLI HA RESO + DI 150 MILIONI DI DOLLARI…..MA NE HANNO SPESO PIU DI 70 TRA PERSONALE PALCO DI PROPRIETA LUCI ETC ETC HANNO MICA ASPETTATO LA CASA DISCOGRAFICA O LO STUDIO DI REGISTRAZIONE O IL MANAGER CHE TIRASSE FUORI I SOLDI AL POSTO LORO…..SE GLI ANDAVA MALE IL TUOR PARTIVANO DA MENO 70 MILIONI DI DOLLARI….SECONDO VOI IL PROBLEMA DI QUESTA GENTE E’ LA SALA MENSA O LA SALA RICREAZIONE??? …QUINDI SE SEI PROFESSIONISTA TI ASSUMI IL TUO RISCHIO DI IMPRESA E PENSI TU ALLA TUA FORMAZIONE…..ALTRIMENTI SEI SOLO UN RAGAZZINO VIZIATO E STRAPAGATO INDIPENDENTEMENTE IN CHE SQUADRA TU GIOCHI….VISTO CHE SEI PROFESSIONISTA SIA ALMENO TUO ONERE E CURA PREPARATI ATLETICAMENTE AL MEGLIO.

        Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy