Toro sotto, ci pensa Destro

Roma – Torino 1-0, fine primo tempo / Destro punisce (in fuorigioco) un Toro arroccato su sé stesso, ma là davanti qualcosa si muove

di Diego Fornero, @diegofornero

Si chiude sul risultato di 1-0 per i padroni di casa giallorossi il primo tempo di Roma – Torino: decide, per ora, la rete di Mattia Destro al 41′. Parte subito forte la Roma: possesso palla e pressing alto per i giallorossi di Rudi Garcia, che vogliono fare la partita. Il Toro, nei primi 20 minuti aspetta, e cerca la ripartenza in contropiede, sfruttando un Kurtic che gioca decisamente alto, tra le linee, e si propone molto di più rispetto al compagno di reparto El Kaddouri. Proprio da una ripartenza scaturisce la prima buona occasione granata, quando sono trascorsi 11′ e Ciro Immobile non completa la propria corsa servendo un liberissimo Kurtic sulla destra ma tentando un dribbling di troppo e perdendo palla.

QUALITA’ GIALLOROSSA – La qualità della Roma, perl, si fa sentire, attraverso uno dei propri uomini più in palla: Maicon. Il brasiliano ex Inter e Psg imperversa sulla fascia destra, ed al 13′ cerca di beffare Padelli con un pallonetto: interessante l’idea, meno la realizzazione. Al 18 è ancora lui ad orchestrare bene sulla trequarti granata, servendo Nainggolan che farà partire un cross interessante sul quale Destro non arriva. Il Toro si rivede al 20′, grazie ad Alessio Cerci: il talento di Valmontone corre e dimostra di avere energie, Castan deve entrare in scivolata per togliergli il pallone quando ormai il ricciolone è in prossimità dell’area. Il Toro non spinge, però, sull’acceleratore, ed anzi a tratti si rivede la vecchia “melina”, con passaggi reiterati tra Glik, Moretti e Bovo nella retroguardia. 

IMMOBILE AD UN PASSO – La Roma, però, ci crede: al 24′ si immola Bovo su una conclusione di Destro che avrebbe potuto creare dei guai, al 27′ Padelli salva su una conclusione, a dire il vero di non irresistibile, di capitan Totti. Giallo per Moretti alla mezzora (era diffidato e salterà il Cagliari), così come per Nainggolan, che entra decisamente male su Glik. Ci prova anche il ’95 Romagnoli dalla distanza, ma Padelli si fa trovare pronto. I granata, seppure decisamente schiacciati nella propria metà campo, fanno venire qualche brivido alla difesa romanista al 32′, con una bella combinazione in velocità Cerci – Immobile, ed il numero 9 granata che spara a lato di un soffio. Due minuti dopo, però, è Padelli-show, con il numero 30 del Torino che si supera in una doppia conclusione, prima su Destro, poi su Pjanic.

DESTRO RINGRAZIA GLIK – Nei minuti finali, non cambia il copione: tanto possesso palla per i giallorossi, con il Toro che resta a guardare: al 41′ ecco l’episodio chiave, dopo tanta pressione Gervinho, complice anche una deviazione di Glik, riesce a pescare Destro in posizione leggermente irregolare, non rilevata dall’assistente, a quel punto per il numero 22 della Roma è un gioco da ragazzi insaccare con una palla morbida a scavalcare Padelli. Il Toro prova a reagire, 60 secondi dopo, con uno schema su punizione: ne sortiranno due tentativi consecutivi di Maksimovic, uno deviato addirittura in fallo laterale, l’altro direttamente lanciato verso la rumorosissima Curva Sud. Non c’è più tempo, però: si chiuderà così la prima frazione di gioco. Sarà dura, ma ora ai granata restano 45 minuti per giocarsela e tentare di raddrizzare una sfida ancora aperta.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy