Contro il Toro, Donadoni pensa a Cassano come falso nove

Contro il Toro, Donadoni pensa a Cassano come falso nove

Verso Torino – Parma / Donadoni riflette sugli esterni e valuta anche la possibilità di schierare Amauri, bestia nera dei granata

di Redazione Toro News

Donadoni valuta le opzioni per provare a metter in difficoltà il Toro. Da un lato la formazione locale avrebbe ‘l’arma della Cabala’: Amauri ha sempre fatto male al Torino targato Ventura, andando a segno in tutti e tre i match disputati, da quando il club di Cairo è tornato nella massima serie. 

Il Parma, come è noto, non potrà contare sullo squalificato Felipe in difesa, né sugli infortunati Vergara (fastidi muscolari) e Pozzi (lesione del legamento crociato anteriore del ginocchio sinistro). Ma il resto del gruppo appare rinvigorito e vorrà certamente giocarsi fino in fondo l’aggancio al sesto posto, valevole per la qualificazione in Europa League.

Nel 4-3-3 di Donadoni, in porta ci sarà Mirante; a comporre il reparto difensivo Lucarelli e Paletta centrali, Cassani sulla destra e Molinaro a sinistra; i tre di centrocampo saranno Marchionni a destra, Parolo centrale e Gargano sulla sinistra; l’attacco sarà composto da Biabiany a destra, Cassano al centro – probabilmente come falso nove – e Schelotto come ala sinistra, quest’ultimo in lieve ballottaggio con Palladino.

Resta, come detto in apertura, da valutare la posizione di Amauri. Nel caso in cui l’oriundo dovesse partire titolare, allora Donadoni sposterebbe leggermente il ”ragazzaccio di Bari Vecchia”. A farne le spese, sarebbe quindi lo stesso Schelotto.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy