Copa America, Venezuela-Argentina 0-2: passa l’albiceleste, e il General cita Roosevelt

Copa America, Venezuela-Argentina 0-2: passa l’albiceleste, e il General cita Roosevelt

Granata in Nazionale / Dal capitano nasce la più nitida palla per La Vinotinto, adesso l’Argentina affronterà il Brasile in semifinale

di Marco De Rito, @marcoderito

Niente da fare per Tomas Rincon. La sua Venezuela non passa con l’Argentina, e sarà l’albiceleste ad affrontare in semifinale il Brasile. Nonostante l’eliminazione del Venezuela, c’è da sottolineare l’ottima prova del capitano de La Vinotinto che ha fatto bene filtro – per quanto ha potuto, visto i campioni che aveva di fronte – in mediana per tutta la durata della gara. La miglior palla gol per il Venezuela nasce proprio dai piedi del granata: al 71′, quando serve sulla destra Hernandez e il terzino libera una splendida conclusione di controbalzo su cui si supera Armani. Da segnalare anche che l’ex Toro Josef Martinez è andato vicino al gol, l’attaccante è entrato al 71′ subentrando a Darwin Machis.

Alessandro Gazzi: “EuroToro, te lo sei meritato. Quel sorriso di Moretti al San Mames…”

I GOL DELL’ARGENTINA – Il primo gol della Nazionale di Messi arriva dopo 10′ dal fischio d’inizio della prima frazione di gara: velenoso tacco di Lautaro, che devia il rasoterra di Aguero quel tanto che basta per spingere la palla in rete e superare il talentuoso Farinez. Dopo l’azione già descritta di Rincon, che avrebbe potuto pareggiare i conti, al 29′ della ripresa arriva il secondo gol albiceleste. Complice anche il portiere Farinez che ha effettuato una respinta corta su un improvviso tiro di Aguero e arriva la conclusione vincente del nuovo entrato Lo Celso che chiude il match. L’argentina così avanza in Copa America e arriva in semifinale dove affronterà il Brasile, il Venezuela ci prova ma la differenza dei valori in campo si è fatta sentire.

IL POST DI RINCON – Al termine della gara il centrocampista del Toro pubblica un post, dove scrive come didascalia una celebre citazione. Si tratta di un passo del discorso “Citizenship In A Republic” del 26° presidente degli Stati Uniti, Theodore Roosevelt: “Non è il critico che conta, né l’individuo che indica come l’uomo forte inciampi, o come avrebbe potuto compiere meglio un’azione. L’onore spetta all’uomo che realmente sta nell’arena, il cui viso è segnato dalla polvere, dal sudore, dal sangue; che lotta con coraggio; che sbaglia ripetutamente, perchè non c’è tentativo senza errori e manchevolezze”.

Il tabellino di Venezuela – Argentina 0-2

Reti: 10’pt Martinez, 29’st Lo Celso

Arbitro: Roldan (COL)

Stadio: Maracana, Rio de Janeiro

Ammoniti: Rincon, Herrera, Rondon (V); Martinez, Acuna (A)

Espulsi:-

Venezuela (4-1-4-1): Farinez; Hernandez, Chancellor, Mago(11’st Soteldo), Rosales(38’st Sijas); Moreno; Murillo, Herrera, Rincon, Machis(26’st Martinez); Rondon. A disposizione: Anor, Aristeguita, Feltscher, Graterol, Osorio, Savarino. C.t.Dudamel

Argentina(4-3-3): Armani; Tagliafico, Otamendi, Pezzella, Foyth; Acuna (23’st Lo Celso), Paredes, De Paul; Martinez(19’st Di Maria), Aguero(40’st Dybala), Messi. A disposizione: Casco, Marchesin, Mori, Musso, Peryra, Pizzarro, Rodriguez, Saravia, Suarez. C.t. Scaloni

2 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. pirata99 - 4 mesi fa

    Peccato per Rincon e la sua Nazionale,anche se l’Argentina secondo me ha molta fortuna,più della tecnica rispetto i giocatori che ha in squadra…Pazienza,tiferò Brasile!Ora dopo la vacanza,aspettiamo el General per l’Europa!FVCG sempre!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. eurotoro - 4 mesi fa

    Peccato Tomas…ma i vostri saranno lo stesso orgogliosi di voi..adesso riposo che ci aspetta una grande annata ed abbiamo bisogno del nostro General..bisogna andare ai gironi di europa league! Fuerza General!…fuerza Torooooo

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy