Coppa d’Africa, Nigeria ai quarti di finale: si allontana il rientro di Ola Aina al Toro

Coppa d’Africa, Nigeria ai quarti di finale: si allontana il rientro di Ola Aina al Toro

Il giocatore gioca tutta il match vinto con il Camerun in maniera rocambolesca e le Super Aquile continuano il loro percorso nella competizione

di Marco De Rito, @marcoderito
Ola Aina

Continua l’avventura di Ola Aina in Coppa d’Africa. In una partita con molti colpi di scena, la Nigeria è riuscita a prevalere sul Camerun, superando gli ottavi di finale. Ola Aina è partito titolare giocando per tutta la durante del match. Positiva la prestazione del granata, i suoi miglioramenti sono netti dal punto di vista difensivo: sia Walter Mazzarri che l’esperienza in Nazionale gli sono stati d’aiuto per affinare il suo rendimento in fase d’interdizione.

LA PARTITA – Passa in avanti la Nigeria con un’azione su punizione, la rete del vantaggio è stata assegnata a Ighalo anche se c’è stata una deviazione di un difensore avversario. Nel finale della prima frazione di gara però arriva una doppia doccia fredda per la rappresentativa delle Super Aquile. Il Camerun allenato da Seedofr sigla due gol in tre minuti. Al 41′ Bahokem va alla conclusione ma la traiettoria inganna il portiere Akpeyi e il tentativo si rivela vincente. Al 44′ N’Jie riesce a trasformare il servizio di un suo compagno in rete. Nella ripresa la Nigeria ha voglia di reagire dopo la batosta subita alla fine del primo tempo: al 18′ le Super Aquile recuperano con Ighalo, mentre al 21′ Iwobi riesce a sfruttare al meglio un assist dello stesso Ighalo e a completare la contro-rimonta. Il match termina per 3-2 a favore della rappresentativa di Ola Aina.

IL RIENTRO – Dopo aver passato gli ottavi di finale, la Nigeria approda ai quarti di finali. Il 10 luglio ci sarà la sfida della Nazionale di Rohr contro il Sudafrica. In caso di ulteriore passaggio del turno, il 14 luglio al Cairo si terranno le semifinali mentre il 19 luglio ci sarà la finalissima – il 17 luglio la finale per stabile 3° e 4° posto. Finita la competizione, il giocatore avrebbe diritto alle vacanze. L’esordio in Europa League dei piemontesi sarà il 25 luglio ed, è sempre più difficile che il giocatore riesca ad essere disposizione del Toro in vista della partita internazionale della stagione.

Il tabellino Nigeria-Camerun 3-2 

Arbitro: Bondo (Botswana)

Ammoniti: Kunde, Mandjeck, Awaziem.

Marcatori: pt 19′ Ighalo, 41′ Bahoken, 44′ N’Jie; st 18′ Ighalo, 21′ Iwobi.

Nigeria: Akpeyi; Ola Aina, Awaziem, Troost-Ekong, Omeruo; Etebo, Ndidi, Iwobi (46′ st Balogun); Simon (15′ st Chukwueze), Musa, Ighalo (39′ st Onuachu). Allenatore: Rohr.
Camerun: Onana; Mandjeck (17′ st Anguissa), Ngadeu-Ngadjui, Banana; Oyongo, Fai, Kunde-Malong (42′ st Daogari), Bassogog, Bahoken; Choupo-Moting, N’Jie (25′ st Ekambi). Allenatore: Seedorf.

14 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Tifoso da Malta - 3 mesi fa

    Ho pieno fiducja in questo ragazzo. Una buona prestazione contro il Cameruun.
    Aspettiamo Ola Aina carico di energia e motivazioni per I nostri obiettivi.
    Il bocca al lupo a Ola Aina.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Torello_621 - 3 mesi fa

    Serve subito Rui. Rui e Verdi per Baselli più conguaglio sarebbe un affare.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. granatadellabassa - 3 mesi fa

      Ma aggiungere 20 milioni come leggo mi sembra assurdo.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. ale_gran79 - 3 mesi fa

    Spero che la società si dia una mossa per l’esterno sinistro, rischiamo di iniziare l’EL con una rosa ancora più corta dell’anno scorso.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. eurotoro - 3 mesi fa

      concordo fratello!!!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. granatadellabassa - 3 mesi fa

      Sante parole. Capisco che la scelta del trequartista sia problematica ma possibile che non si trovi un cavolo di terzino? Abbiamo fatto un’annata con soli tre terzini di ruolo, si sapeva da tempo che c’era bisogno. Forse il cambio di direttore sportivo ha fatto perdere tempo prezioso, non vedo altra spiegazione.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. eurotoro - 3 mesi fa

    aina e’ chiaro che ad oggi non sia un terzino da difesa a 4…ma potra’ migliorare sicuramente…come sicuramente e’ un grande fluidificante di supporto alla difesa a 3…un potenziale crac…il suo ruolo naturale dove puo’ sprigionare tutte le sue qualita’ e Mazzarri non ha bisogno di terzini x i suoi moduli che prevedono prettamente 3 centrali di difesa..quindi non mi pongo il problema

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. eurotoro - 3 mesi fa

      …aggiungerei che il problema adesso e’ proprio il tardivo rientro del nigeriano…coi preliminari alle porte …quanti esterni di difensivi abbiamo ad oggi?…dai pochi commenti che leggo su tale situazione sembra non sia un grosso problema…sto diventando troppo ansioso e problematico io…mah

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Tifoso Obiettivo - 3 mesi fa

    Miglioramenti in fase difensiva evidenti??
    La prova che chi ha scritto l’articolo non ha visto la partita.
    Sul goal del camerun ha sbagliato tutto..
    Va portato in avanti a fare l’esterno; è chiaro che non sappia difendere.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Granata - 3 mesi fa

    Aina ha giocato una buona partita macchiata dall’errore di posizione in marcatura ( è rimasto sull’esterno del campo, con squadra in uscita, lasciando interno libero all’attaccante ) che ha portato al momentaneo vantaggio del Camerun. Non sempre la forza fisica straripante e la velocità possono sopperire agli errori. Deve migliorare la concentrazione.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. eurotoro - 3 mesi fa

      ciao granata…ti leggo come grande intenditore di calcio..tattica ecc. come te lo spieghi il numero risicato di esterni difensivi gia dal campionato scorso…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Granata - 3 mesi fa

      Ciao @eurotoro, per rispondere alla tua domanda bisogna fare una premessa doverosa. Cosa vuole Mazzarri ? Mazzarri vuole dei giocatori con gran fisico, di gamba, che sappiano correre palla al piede e che possano interpretare più ruoli. Lui si è trovato con tanti esterni ed ha cercato di valorizzarli, poi per svariati motivi, non tutti hanno reso bene. Tieni sempre a mente che vuole giocatori alla Ansaldi. Buoni in fascia ma anche in mezzo ed è così che si costruirà la rosa. Anche il modulo, sarà un 343 camaleontico sempre in trasformazione nella stessa partita.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. pirata99 - 3 mesi fa

    Avrà modo di entrare in altre partite…La Nazionale,rimane un’esperienza importante,dove confrontarsi con giocatori di buon livello.Quando torna avrà più stimoli e farà bene anche al Toro.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. BACIGALUPO1967 - 3 mesi fa

    Tutta esperienza grande Ola!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy