La strana estate di Bonifazi: così si gestiscono le voci di mercato

La strana estate di Bonifazi: così si gestiscono le voci di mercato

Focus on / La rivincita del centrale, favorito dal caso Nkoulou: ha dimostrato di poter dare tanto alla squadra

di Alberto Giulini, @albigiulini

Sembrava essere tornato a Torino con la valigia in mano. Si è a lungo parlato di un suo possibile sacrificio data l’abbondanza di centrali in rosa. Sulle sue tracce si sono mosse tantissime società di Serie A: Atalanta, Milan, Spal, Fiorentina, Parma. Eppure Kevin Bonifazi è rimasto in granata, è diventato titolare e ieri sera ha messo il suo sigillo sulla vittoria contro l’Atalanta.

GRANDE PRESTAZIONE – Con un bel colpo di testa su calcio d’angolo il centrale ha infatti trovato il secondo gol con la maglia del Toro, dopo quello siglato allo Shakhtyor Soligorsk in Europa League. Ma aldilà della rete, pur importantissima ai fini del risultato, Bonifazi si è messo in mostra con una buonaprestazione. Dalle sue parti agiva infatti un certo Ilicic, non un cliente dei più comodi, anzi. Ma il classe ‘96 non ha affatto sfigurato, tenendo testa all’avversario e mostrandosi molto abile in chiusura, con una prestazione che è andata persino in crescendo col passare dei minuti dopo le prime sofferenze iniziali sul lato del centro-sinistra. 

GIUSTA MENTALITÀ – Il caso Nkoulou ha sicuramente aiutato Bonifazi, che ha però il merito di aver risposto alla grande. Il centrale ha infatti dimostrato di avere la mentalità da giocatore forte, che può dare molto alla squadra e migliorare ancor di più. Ed in tal senso è emblematica la personalità in fase di impostazione: nessuna paura di giocare il pallone nemmeno sotto la pressione avversaria, aiutato da mezzi tecnici importanti. Non solo: parlando in zona mista, il difensore con sincerità ha ammesso che le voci di mercato durante tutta l’estate lo hanno disturbato, ma che al contempo un professionista deve riuscire a gestirle onorando gli impegni che si assume. “E’ qui che si vede chi ha la testa da chi non ce l’ha”, ha detto Kevin. Nessun riferimento a Nkoulou da parte del centrale, ma in questo caso il giovane reatino (nato nel 1996) ha sicuramente dato lezioni di mentalità al collega del 1990. Le premesse sono quindi ottime: spetterà a Bonifazi continuare su questa strada. Ed il mercato, ormai, è soltanto un lontano ricordo…

2 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Fb - 2 settimane fa

    Izzo Lyanco Bonifazi, ecco la nostra nuova linea difensiva

    E Nkoulou a marcire fino a gennaio

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Torino FC - 2 settimane fa

    Bravissimo kevin

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy