Debrecen-Torino 1-4, l’analisi dei gol: Izzo rapace, che intesa tra il Gallo e Zaza

Debrecen-Torino 1-4, l’analisi dei gol: Izzo rapace, che intesa tra il Gallo e Zaza

L’analisi / Ingenua la retroguardia granata sul gol di Garba, bravo Berenguer in occasione del primo gol

di Roberto Ugliono

La vittoria per 4 a 1 in terra magiara porta il Torino al terzo turno preliminare di Europa League e condanna il Debrecen ad abbandonare la competizione europea. Di Zaza, Izzo, Belotti e Millico le reti dei granata, mentre per gli ungheresi è andato in gol Garba. La prima marcatura della serata porta la firma di Simone Zaza, che viene servito da Meité prima di fare tutto da solo.

Una volta ricevuta palla, Zaza si accentra e viene aiutato da Berenguer che gli toglie la marcatura del prima difensore.

A quel punto è bravo Zaza a saltare il secondo difensore sopraggiunto e a superare Nagy, sbloccando così il match.

Il secondo gol granata arriva da una manovra prolungata da calcio d’angolo. Ansaldi e Baseli se la scambiano vicino alla bandierina.

A quel punto Baselli tocca all’indietro per Berenguer, che trova il corridoio in profondità per Ansaldi.

Il quale deve solamente servire per un accorrente Izzo, che è tutto solo sul secondo palo.

A inizio della ripresa, però, gli ungheresi accorciano le distanze con Garba e qualeche responsabilità ce l’ha anche la difesa granata. Varga viene pescato bene sull’out di sinistra da Trujic.

A quel punto il trequartista del Debrecen è tutto solo e può crossare senza pressione.

Per Varga è quindi facilissim vedere il movimento di Garba, che passa alle spalle di Nkoulou e batte Sirigu.

A ripristinare il +2 dei granata di pensa la coppia Belotti-Zaza (un po’ bacchettata da Mazzarri in conferenza stampa), che in occasione del 3 a 1 merita, però, applausi. Tutto parte dal Gallo, che serve l’attaccante lucano sul taglio in profondità.

Zaza a quel punto chiude il triangolo con Belotti di tacco e mette il Gallo davanti a Nagy.

Il capitano granata non può sbagliare e trova il 3 a 1 per il Torino.

A rendere ancora più netta la vittoria del Torino ci pensa poi Millico, che trova così la sua prima rete in Prima squadra e, ovviamente, anche la prima rete in competizioni internazionali. Il contropiede viene imbastito dal fantasista uscito dalla Primavera, che serve in profondità Zaza.

L’attaccante lucano prova a trovare la doppietta personale, ma Nagy è bravo a rimanere in piedi fino all’ultimo e a respingere la sua conclusione.

Sulla ribattuta arriva Millico che di testa scavaca Nagy e segna il 4 a 1 granata.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy