Di Cesare, solo una botta

Valerio Di Cesare aveva preoccupato i tifosi granata, ieri, abbandonando il campo pochi minuti dopo l’inizio della ripresa. Infortunatosi dopo una spettacolare avanzata solitaria (con tanto di “sombrero” ai danni di un avversario) in uno scontro di gioco con Manucci, difensore del Cittadella che nella circostanza non era stato neppure ammonito dall’arbitro Giacomelli, il centrale era stato sottoposto a cure a bordo campo, prima di rientrare su…

di Redazione Toro News

Valerio Di Cesare aveva preoccupato i tifosi granata, ieri, abbandonando il campo pochi minuti dopo l’inizio della ripresa. Infortunatosi dopo una spettacolare avanzata solitaria (con tanto di “sombrero” ai danni di un avversario) in uno scontro di gioco con Manucci, difensore del Cittadella che nella circostanza non era stato neppure ammonito dall’arbitro Giacomelli, il centrale era stato sottoposto a cure a bordo campo, prima di rientrare su quel terreno di gioco che, dolorante, avrebbe però poi abbandonato appunto dopo pochi minuti di secondo tempo.

In realtà si é trattato anche di una mossa cautelativa da parte di Lerda, che a Crotone sarà già privo dell’infortunato Pratali e dello squalificato Ogbonna; quest’ultimo sarà infatti appiedato dal Giudice Sportivo dopo il cartellino giallo “inventato” dal direttore di gara nella partita di ieri. Sospiro di sollievo dunque per il tecnico, che tornerà nel “suo” stadio Scida con la difesa sì contata, ma senza l’allarme rosso che avrebbe generato l’assenza di Di Cesare.

(foto M.Dreosti)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy