Fila, crescita economica e risultati sportivi: da Verdi al Verdi-bis, com’è cambiato il Toro?

Fila, crescita economica e risultati sportivi: da Verdi al Verdi-bis, com’è cambiato il Toro?

Focus on / Il fantasista torna in granata dopo 7 anni trovando un Torino trasformato sotto diversi aspetti

di Silvio Luciani, @silvioluciani_

VERDI

In attesa di vederlo in campo, la presentazione di Simone Verdi ha chiarito ulteriormente perché fosse proprio lui la prima scelta di Cairo, Bava e Mazzarri. Oltre all’evoluzione tecnica, a Torino è tornato un Verdi trasformato a livello umano: “Oggi sono un uomo, allora ero un ragazzino” ha dichiarato. Dal 2013, anno in cui Verdi lasciò i granata per accasarsi all’Empoli, sono cambiate tantissime cose anche per il Torino ed è stato lo stesso calciatore a dirlo: “Ritrovo una società che è cambiata tantissimo dalla mia prima esperienza. Il Toro ha fatto passi da gigante, basti pensare alla rinascita del Filadelfia, che sappiamo tutti cosa voglia dire”. Cosa è cambiato in questi 7 anni?

10 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. granatadellabassa - 2 settimane fa

    Crescita esponenziale ma di una lentezza esasperante.

    Cairo ci ha messo 4/5 anni per imparare a fare il Presidente: ricordate che avevamo un nuovo ds all’anno e che nel corso di una stagione gli allenatori cambiavano 2/3 volte? E i prestiti senza diritto di riscatto? E i bidoni strapagati? Gente dal passato brillante ma ormai giunta al capolinea che però riuscivano a strappare buonissimi ingaggi (Diana, Recoba, Coco, Di Michele, Gasbarroni, Pancaro…). Gente che non riuscivi a vendere nemmeno a gratis.

    Poi ha cominciato a capire il concetto di progetto, dapprima con profili bassi e successivamente con gente di alto livello. Ci saranno cessioni eccellenti i cui proventi verranno reinvestiti ma la strada è quella giusta. Speriamo che continui così.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. abatta68 - 2 settimane fa

    “Pur non rapidissima, la crescita…”?!? Per crescita lenta allora cosa si intende? 70 anni?!? Sicuramente non abbiamo più in squadra iunco, padelli o la premiata ditta ajeti&Carlao, torniamo a vedere giocatori nostri in nazionale, sia italiani che stranieri, sostenuti da contratti ben più elevati che in passato, per giocatori di qualità. Sui risultati sportivi ancora non ci siamo perché per me giocare in EL significa avere una squadra competitiva a livello medio europeo, non rientrare “nella parte sinistra della classifica”, per citare l articolo. Io spero davvero nel rendimento e nella coesione di questo gruppo, sapientemente condotto da mazzarri, un allenatore che in poco tempo ha messo in ordine una squadra campata per aria da uno come mhjailovic, che ci ha messo del suo, al pari di altri “fenomeni” che aveva in squadra e che certo non l’hanno aiutato. Non alludo tanto ai vari brocchi della difesa, ma a giocatori come ljaic, che avevano il compito di elevare il tasso tecnico ma anche di trascinare il gruppo a crescere, cosa che mai è avvenuta nella testa del 10 serbo. Non mi stupisco affatto che uno come mazzarri non si sia opposto alla sua cessione e abbia ottenuto invece significativi miglioramenti da altri giocatori che soffrivano molto di più certi atteggiamenti nello spogliatoio, come baselli e rincon, moto piu criticati all inizio e ora titolari inamovibili del centrocampo di quest anno. In queste cose siamo sicuramente cresciuti e grande merito va a mazzarri che, dopo ventura, continua a indicare una via possibile per una società come il toro.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. CUORE GRANATA 44 - 2 settimane fa

    Caro Luciani alla mia età penso di avere capito abbastanza bene come “funzionano le cose”e quindi sono indulgente nei confronti del Suo comprensibile aziendalismo.Però..esageruma nen! 1 Filadelfia: I granata hanno ritrovato il loro Tempio,peccato che continua ad essere incompleto e che Cairo sulla rinascita non abbia avuto alcun merito 2 Robaldo:importantissimo l’avvio dei lavori,peccato che dopo tempi biblici si sia ancora al palo in attesa dei “permessi”3 Valore della rosa:proprio su questo tema si è dibattuto nei giorni scorsi e sostanzialmente è emerso che trattasi di un indicatore più”virtuale che sostanziale.4 Crescita sportiva:è l’unico punto che condivido anche se dopo 14 anni “Papa Urbano” ha disatteso molte delle promesse fatte al momento della sua “salita al soglio pontificio”.Mi attendo dislike a raffica conditi dai soliti epiteti: maicuntent,gobbo imbucato ed altro ancora!Per carità va bene tutto ma penso che le cose vadano dette per quel che sono nulla più\meno.Sempre FVCG!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Immer - 2 settimane fa

      Hai detto il pensiero di tutti i tifosi granata in poche parole

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. unasolafede - 2 settimane fa

      Perché si dovrebbero usare epiteti nei tuoi confronti? Hai fatto una disamina che può essere condivisa o meno senza usare nomignoli (cairese, braccia mozze, nano, testa di ghisa e via dicendo). Un conto è esprimere le proprie opinioni, un’altro è attaccarsi ha qualsiasi cosa per vomitare sulla società per poi sparire quando si vince. Mai visto i “soliti noti” dire: bella vittoria… ottimo acquisto… neanche il tuo semplice FVCG. Ciao e SEMPRE FORZA TORO.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. granatadellabassa - 2 settimane fa

      Caro Cuore Granata, ho visto Gerbi, Borsano, Goveani, Calleri, Vidulich e Cimminelli. Permettimi di essere contento di Cairo. Il Fila? Hai ragione ma perché non si parla mai di chi lo ha dapprima lasciato andare in rovina e successivamente fatto demolire? Parlo di presidenti e tifosi creduloni.
      In ogni caso in questo momento non manca la società, mancano i tifosi. Non possiamo fare meno abbonamenti delle genovesi, del Bologna e di altre squadrette. Io spendo circa 70 euro di viaggio (circa 3 volte all’anno) per venire a Torino oltre al costo del biglietto e non capisco come si faccia a non avere le curve tutte esaurite da parte di gente che arriva allo stadio a costo zero o quasi.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. RFgranata - 2 settimane fa

    Chi non vede la crescita degli ultimi anni è in malafede ( anche se l’immobilismo di quest’estate mi aveva fatto un po’ incavolare) ma quello che conta ora è il campo dai Simone che sei arrivato nella capolista FVCG e salutate la capolista

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. user-14287754 - 2 settimane fa

    non vedo l’ora di vederti giocare voglio fare ooooooooooo ad ogni punizione dal limite hahahaha e poi goooooolll….. ma soprattutto dai palle a gallo selo merita da tutto ad ogni partita e riceve poche palle gol ora con te dovrebbe ricevere più palloni forza Simone….!!! FVCG!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Rock y Toro - 2 settimane fa

    Quarto posto? Tocchiamoci, tocchiamoci, le donne possono toccare quelle dei maschi più vicini.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Immer - 2 settimane fa

    Grazie per i complimenti però ora cerca di giocare bene nel toro abbiamo investito una certa cifra sai come è…..

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy