Fiorentina-Torino 2-0, i granata stanno a guardare

Al break / Granata inconsistenti davanti e – da ritornello – disattenti dietro: Hart salva, ma non basta…

di Lorenzo Bonansea, @BonanseaLorenzo

E’ un Toro davvero brutto quello che va negli spogliatoi, a Firenze, sul parziale di 2-0 per i padroni di casa viola: molli e poco propensi al pressing, dietro permangono i soliti problemi tecnici e tattici, e solo Hart evita che il passivo al break sia superiore.

Il Toro comincia forte, e dopo 2′ guadagna già il primo corner, con un bello scambio tra Baselli e Iago Falque, murato dalla difesa viola. Risponde subito la Fiorentina: Zappacosta sbaglia lo scambio, Chiesa s’invola sulla sinistra, cross dentro per Kalinic ma Hart esce bene, bloccando il primo pallone della sua partita. All’8′, però, soliti problemi dietro, e solito gol evitabile preso dai granata: percussione di Chiesa, Barreca non riesce nella chiusura, Valero conclude in porta e sulla risposta di Hart è facile per Saponara insaccare da due passi. Il Toro è molle e poco propenso al pressing, la Fiorentina manovra con troppa velocità, e due minuti più tardi è sempre Chiesa a rendersi pericoloso, con un cross per Kalinic su cui però non arriva di pochissimo il croato. Al 12′ arriva il primo squillo granata con Boyé, ma lo spunto del granata è di fatto un’eccezione, in un primo tempo di marca viola. Inorno al quarto d’ora, altra grande chance per la Fiorentina e si deve superare Joe Hart su Kalinic, lanciato da un clamoroso liscio di Ajeti.

I granata reagiscono flebilmente, cercando di sfruttare le fasce vista la difficoltà nel servire Belotti, schermato molto bene da Badelj: prima Iago Falque viene murato da Astori in corner, e poi – dall’altra parte – Boyé viene liberato da Barreca, ma inspiegabilmente non conclude in porta, mettendola invece in mezzo dove però Benassi non ci può più arrivare. La Fiorentina ha il completo controllo del gioco, e il Torino – pur nn sbilanciandosi particolarmente – lascia spazi incredibili ai viola, e ci vuole un’altra volta un super Hart per dire di no a Tello, alla mezz’ora. Al 38′ arriva il meritato raddoppio viola, su calcio da fermo: Valero batte il corner, Zappacosta si perde Kalinic che insacca di testa (troppo) comodamente. Nella ripresa servirà tutto un altro Toro: in questo primo tempo, i ragazzi di Miha sono stati a guardare.

7 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Torogranata - 4 anni fa

    Squadra completamente allo sbando,urge un cambio di allenatore immediato

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Mazede70 - 4 anni fa

    sinisa GAME OVER !!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. iltorinese - 4 anni fa

    ti seguo, qui ce solo da vomitare bile

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. iltorinese - 4 anni fa

    per fortuna che è finito il primo tempo. T

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. rogerfederer - 4 anni fa

    Ookkkey….io guardo Montalbano che è meglio….

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Daniele abbiamo perso l'anima - 4 anni fa

    Prendiamo Ranieri, magari ci manda in Champions.
    Ancora 12 partite così non le reggo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Daniele abbiamo perso l'anima - 4 anni fa

    Prendiamo Ranieri, magari ci manda in Champipns

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy