Gasperini pre Atalanta-Torino: “Granata sempre difficili da affrontare, sono molto organizzati””

Conferenza / Le parole di Gasperini alla vigilia del match contro il Torino

di Redazione Toro News
serie a

Gian Piero Gasperini ha presentato la partita che si disputerà domani sera al Tardini di Parma tra Atalanta e Torino, di seguito le sue parole.

Il tecnico inizia a parlare del sorteggio di Champions League che ha interessato l’Atalanta: “C’è fiducia, ma con moderazione. Lo Shaktar è in seconda fascia e ha messo in difficoltà molte squadre. E’ un girone che però, sulla carta, ci dà la possibilità di fare qualche punto, anche se sappiamo che in Champions è sempre difficile”; poi, su Guardiola: “Ho avuto la fortuna di conoscerlo, per me è il numero uno: è una grandissima persona. Quando sono stato esonerato dall’Inter, mi ha invitato a Barcellona: un gran gesto. Speravo però di non incontrarlo… Per me il Manchester City è infatti la favorita alla vittoria finale”.

Sulla gara contro il Torino di Mazzarri: “Noi dobbiamo fare bene in campionato per poter far bene in Champions. Abbiamo iniziato in maniera positiva a Ferrara, io avrei dato maggior risalto al fatto che siamo riusciti a ribaltare il risultato più che ai gol presi. Su quel campo non è facile e noi abbiamo dato una dimostrazione di forza. Il Torino ha iniziato bene, mentre in Europa è stato sfortunato nel sorteggio. Ora punteranno al campionato. Se avranno contraccolpi? Non credo, ogni partita ha una sua storia. Giocare contro il Torino è sempre difficile perché sono una squadra molto fisica e organizzata. Dalla sconfitta con il Torino nello scorso campionato siamo stati bravi a fare una striscia positiva che ci ha portato in Champions.”

La gara si disputerà a ParmaGiocheremo a Parma e non ci siamo abituati, sarà una novità anche per noi: speriamo ci porti bene come il Mapei… Prima o poi riusciremo a giocare a Bergamo”.

Sulla formazione: “A Ferrara è stato un po’ strano, i difensori hanno giocato un’ottima gara. Le situazioni di difficoltà avvengono negli spazi aperti, ma credo che i gol subiti siano stati degli episodi nati all’interno di un particolare contesto. Toloi ha recuperato e potrebbe scendere in campo dal primo minuto”.

Gasperini parla anche di Muriel: “Averlo è una forza per l’Atalanta. In avanti abbiamo diverse soluzioni, poi vedremo quando inizierà la Champions. Il calendario è infatti molto impegnativo. Noi un’esperienza analoga l’abbiamo già fatta in Europa League e siamo stati molto bravi a gestire, ma se un giocatore prende una botta e deve star fermo dieci giorni salta cinque partite, non due. Questo è l’unico aspetto che preoccupa”.

Sul mercato dell’Atalanta: “Il mercato è infinito e non dorme mai“.

 

 

2 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. pinco pallino - 1 anno fa

    4 titolari in meno, Ansaldi, Iago, Zaza e nicolas.
    Senza di loro in campo siamo un’altra squadra.
    Purtroppo questa é la veritá.
    FVCG

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. aguilera - 1 anno fa

    gobbpo di un gasp!

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy