Generosità, sincerità e pigrizia: conosciamo meglio Simone Verdi

Iniziativa / La società ha intrapreso una nuova campagna per far conoscere meglio gli interpreti granata in questo periodo di quarantena

di Redazione Toro News

CONTATTI

 

Allenamento Torino Filadelfia Verdi

“Quello che non tutti sanno…”, la rubrica quotidiana del Torino FC ci porta a scoprire meglio in questo lunedì 20 aprile Simone Verdi, l’acquisto più caro dell’era Urbano Cairo. Il suo ritorno è stato certificato nell’ultima ora dell’ultima seduta estiva di calciomercato. Fin qui l’ex Bologna e Napoli, cresciuto al Milan e poi passato al Torino, non ha brillato. Se dovesse riprendere il campionato, come ormai sembra, ci sarà bisogno delle sue giocate per cogliere la salvezza. Verdi non ama particolarmente i social. Non ha Facebook, non ha Twitter e ha soltanto un account Instagram (@simoneverdi), che tra l’altro non è dei più attivi, soprattutto se paragonato a quello di altri compagni.

1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. user-13967438 - 6 mesi fa

    Disvalore assoluto.
    Con il suo innesto la squadra ha sbragato e rischia la B.
    25 cocuzze del tesoretto ben scialacquate, per un giocatore già conosciuto da più giovane come rendimento ondivago e altamente altalenante.
    Qualunque profilo o più profili per la medesima cifra avrebbero potuto essere maggiormente utili alla causa, ma c’erano mastruzzi irresoluti tra “il nostro” e De Laurentiis, da cui l’affarone storico.
    Altro record negativo dopo quelli conseguiti sul campo.
    Papillon

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy