Genoa-Toro: Ventura ritorna alla difesa a tre

Genoa-Toro: Ventura ritorna alla difesa a tre

Le probabili formazioni / Il tecnico ligure orientato verso il modulo speculare

di Manolo Chirico, @ManoloChirico

Domani sera sarà per i granata un’importante verifica, sotto il profilo tecnico, ma soprattutto mentale. Lo ha detto ieri Ciro Immobile, lo aveva in un certo senso anticipato il tecnico Ventura nel post partita di Toro-Catania. Una sorta di esame di maturità che i granata cercheranno di affrontare nel migliore dei modi. Non ci sarà D’Ambrosio, come noto, squalificato per questo turno di campionato. Rodriguez, tornato in gruppo, non è stato convocato e tornerà a disposizione dell’allenatore soltanto la prossima settimana. Ventura sembra orientato a schierare la squadra in maniera speculare rispetto agli avversari, dunque, è molto probabile un ritorno alla difesa a tre. Vediamo quindi i dubbi dei rispettivi tecnici alla vigilia della sfida di Marassi.

QUI TORO – I granata, come abbiamo detto, dovrebbero tornare a giocare con la linea difensiva a tre, formata quindi dal capitano Kamil Glik, e gli ex di turno Bovo e Moretti. Darmian agirà quindi sulla corsia di destra, in linea con i centrocampisti, mentre dalla parte opposta tiene banco un ballottaggio tra Farnerud e Pasquale. In mezzo i favoriti sembrano essere Gazzi e Brighi, pronti a tornare in campo e innalzare una diga fatta di resistenza e dinamismo. Nel frattempo, però, Basha e Vives scalpitano e – considerando l’ottimo momento dei due – è logico che Ventura rifletta sino all’ultimo su chi mandare in campo o meno. Assetto speculare – dicevamo -, ma non sarà un vero e proprio 3-4-3. Perché El Kaddouri con ogni probabilità agirà sulla trequarti, per sostenere la manovra offensiva e imbeccare i compagni Cerci e Immobile. Sarà quindi più un 3-4-1-2, pretattica permettendo.

QUI GENOA – I padroni di casa si ritrovano a sostituire lo squalificato Manfredini ed al suo posto è già pronto Marchese che, con Antonini e Portanova, andrà a comporre la linea difensiva. In porta ci ovviamente il confermatissimo Perin, attualmente secondo miglior portiere del campionato per numero di parate effettuate. Antonelli, Matuzalem, Bionidini e Vrsaljko gestiranno il centrocampo, con Lodi – a quanto pare – ancora una volta costretto a partire dalla panchina. In avanti, un piccolo ballottaggio anche per Gasperini che dovrà scegliere se mandare in campo Mario Santana dal primo minuto, con Kucka e Gilardino, o se inserire al posto dell’argentino il giovane greco (classe ’90) Ioannis Fetfatzidis.

DI SEGUITO LE PROBABILI FORMAZIONI

GENOA (3-4-3): Perin; Antonini, Portanova, Marchese; Antonelli, Matuzalem, Bionidini Vrsaljko; Santana (Fetfatzidis), Gilardino, Kucka. All. Gasperini.

TORO (3-4-1-2): Padelli; Glik, Bovo, Moretti; Darmian, Brighi (Basha), Gazzi (Vives), Pasquale (Farnerud); El Kaddouri; Cerci, Immobile. All. Ventura.

Squalificati: D’Ambrosio, Gillet (T); Manfredini (G) 

Diffidati: Farnerud (T); Gilardino, Lodi, Matuzalem (G)

Indisponibili: Rodriguez, Larrondo (T); Ze Eduardo, Sturaro (G)

 

 

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy