I numeri di Empoli-Torino 4-1: i toscani creano di più e sono cinici. Belotti, troppi palloni persi

Statistiche / La squadra granata crea meno e spreca le occasioni. E quante palle perse…

di Gualtiero Lasala, @LasalaGualtiero

Il Torino è uscito dallo stadio Castellani con una sconfitta pesante sulle spalle, un 4-1 che ha frenato gli entusiasmi e costretto i granata a rinunciare all’Europa League. Se si vanno ad osservare i dati del match, in più, si nota che l’Empoli è stato superiore ai granata, praticamente su ogni punto, escluso quello del possesso palla (43%-57%) che – come si sa – è spesso poco indicativo, considerato lo stile di gioco delle diverse squadre.

Empoli-Torino 4-1: Mazzarri perde su tutta la linea. Andreazzoli trionfa

TIRI – Il primo dato che salta agli occhi è proprio quello dei tiri. I toscani sono stati molto incisivi in attacco, andando a concludere ben 11 volte contro le 10 del Toro. Per quanto riguarda i tiri in porta, l’Empoli è stato superiore: 9 le conclusioni nello specchio per gli azzurri, contro le 6 della squadra di Mazzarri. Quindi, da questi dati si può capire che i ragazzi di Andreazzoli hanno creato di più e sono stati anche più cinici sotto porta, nel momento in cui serviva.

Toro, niente Europa ma Cairo resta coerente: “Tengo i migliori e completo la rosa”

PALLE PERSE E BELOTTI – Dal lato granata, c’è da recriminare per aver buttato via troppi palloni. Il Toro ha infatti perso ben 45 volte la palla, cosa che i toscani non hanno fatto. Solo 25 le palle perse dall’Empoli nel corso dei 90 minuti. Questo significa che, giocando contro una squadra votata al contropiede, il Torino ha regalato molte chance in ripartenza agli avversari perdendo troppe volte la sfera. Il giocatore granata che ne ha perse di più è stato Andrea Belotti, con ben 10 palloni perduti: un dato che non incrimina il Gallo come colpevole, ma che individua in questa statistica la chiave tattica del match. In più i palloni persi testimoniano un impatto mentale e agonistico non sufficiente per il livello del match.

TRAORÈ – Da evidenziare c’è anche la prestazione incredibile di Traorè, giocatore dell’Empoli che è stato protagonista di ben 8 palle recuperate, più di tutti durante il match. Il centrocampista dei toscani ha spaccato la partita dando il via alle ripartenze che hanno fatto male ai granata: dai suoi piedi, infatti, sono nati tre gol dell’Empoli. Il migliore tra i granata sotto questo punto di vista è stato Nkoulou, che ha recuperato 5 volte la palla.

2 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. granatadellabassa - 2 anni fa

    È normale che siano gli attaccanti a perdere più palloni in quanto spesso attorniati da due o più uomini. A gridare vendetta sono le due palle perse da Aina: scandaloso, dove aveva la testa?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. DavideGranata - 2 anni fa

    Eh si…è colpa del Gallo…!!

    P.S.: “In più i palloni persi testimoniano un impatto mentale e agonistico non sufficiente per il livello del match”.

    Ah si…???

    E “l’impatto mentale ed agonistico” di Aina com’era…???

    Lasala, l’hai visto l’incontro, oppure ti sei “imboscato” e te lo sei fatto raccontare…???

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy