Iago Falque in prestito alla Spal: sareste d’accordo?

Iago Falque in prestito alla Spal: sareste d’accordo?

SONDAGGIO / L’esterno spagnolo potrebbe approdare alla corte di Leonardo Semplici

di Redazione Toro News
iago falque in azione con il torino

Torino e Spal dovrebbero aver trovato un accordo di massima per il trasferimento in prestito di Iago Falque alla Spal. Questa la notizia di ieri pomeriggio: l’esterno spagnolo, pronto al rientro dopo diverse settimane, potrebbe salutare i granata per concludere la stagione a Ferrara. L’affare non si può comunque dire concluso, perché ancora manca un accordo tra la Spal ed il giocatore stesso. Ma nel caso questa operazione andasse in porto, vi trovereste d’accordo con questa decisione? Fatecelo sapere votando il sondaggio.

Caricamento sondaggio...

 

50 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Daniele abbiamo perso l'anima - 6 giorni fa

    Io avrei dato Bonifazi in prestito e Iago a titolo definitivo. Così, per agire in chiave futura e nei nostri interessi. Ma qui si vuol fare il contrario e il prossimo anno ?
    In difesa senza Bonifazi e con Izzo e N’Koulou probabili in partenza. Mi sembra una stronzata bella grossa.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Mimmo75 - 6 giorni fa

    La domanda è secca ma la risposta non può esserlo altrettanto. Dipende da tante cose. Innanzitutto dall’arrivo di un sostituto fisicamente pronto, perchè alla fine il problema di Iago questo è, essendo fermo praticamente da quasi 1 anno se togliamo le fugaci apparizioni pre e post infortunio subito nei preliminari di EL. Si parla di Younes, sarebbe un buon sostituto. Iago ha solo bisogno di giocare con continuità e di ritrovare forma e ritmo partita. Non sono questioni banali a questi livelli e lo abbiamo visto quando la squadra non era brillante come in questo periodo. Al Toro la possibilità di giocare sin da subito e con continuità titolare non l’avrebbe, in una realtà come la SPAL si (non avendo concorrenti alla sua altezza sarebbe un valore aggiunto anche in condizioni di forma ancora precarie). Mazzarri ha ripetuto fino alla nausea che la squadra, per giocare alta e aggressiva ed essere efficace in entrambe le fasi di gioco ha bisogno che tutti gli interpreti siano al top della forma. Gli attaccanti sono i primi a essere chiamati a portare il pressing e Iago, in tal senso, non garantirebbe quel che può garantire un calciatore che si allena con regolarità da tempo e che ha già minuti nelle gambe, come potrebbe essere Younes, anche se ha giocato poco e come dovrà essere l’eventuale sostituto di Iago. Il punto è proprio questo. Ovvio che se lo spagnolo dovesse essere mandato in prestito senza essere adeguatamente sostituito allora l’operazione sarebbe da bocciare senza se e senza ma.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Marchese del Grillo - 6 giorni fa

      E’ più o meno quello che ho scritto commentando altro articolo. Non credo che siano sprovveduti fino a questo punto, quindi un sostituto sicuramente arriverà, e, se per il futuro c’è comunque intenzione di continuare a puntare su Iago, potrebbe starci anche il prestito secco di Younes fino a giugno per poi reinserire lo spagnolo, a quel punto pienamente recuperato (si spera).

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Nicola - 6 giorni fa

      Mah, detto con il massimo rispetto, ma mi pare che il tuo essere troppo filo Mazzarri ti faccia perdere un po’ di obiettività…..allora, se Iago è pronto fisicamente per giocare titolare nella Spal, lo è anche per giocarsela alla pari con Verdi e Berenguer nel Toro. Non mi risulta che ci siano allenatori o squadre che si permettono di schierare giocatori che non corrono, che non facciano entrambe le fasi etc etc, tutti gli allenatori lo ripetono in qualsiasi occasione fino alla noia….Younes una valida alternativa??? come ritmo partita, visto quanto ha giocato negli ultimi 2 anni siamo ai livelli di Iago…..e poi prendere uno qualunque per poi doversi sentire per mesi che deve entrare nei meccanismi di WM???? per carità!!!
      Infine, quando dici adeguatamente sostituito, a cosa ti riferisci e soprattutto a quale Iago? se l’ultima versione allora vanno benissimo Parigini ed Edera, se la prima versione allora ci vuole uno da 20 mln di euro….

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Mimmo75 - 6 giorni fa

        Mi muovi delle obiezioni le cui risposte sono già nel post che ho scritto, ma ti rispondo lo stesso.
        1) “… se Iago è pronto fisicamente per giocare titolare nella Spal, lo è anche per giocarsela alla pari con Verdi e Berenguer nel Toro…” – ho spiegato che alla Spal non avrebbe la concorrenza che ha al Toro e che pertanto, anche a mezzo servizio, sarebbe un valore aggiunto.
        2) “…Younes una valida alternativa…” – ho scritto che è vero che ha giocato poco (comunque gli stessi minuti di Iago in questa stagione tra coppe e campionato) ma almeno si è potuto allenare senza problemi
        3) “… adeguatamente sostituito, a cosa ti riferisci e soprattutto a quale Iago?…” – ho portato tra gli esempi proprio Younes, per sostituire una pedina che, di fatto, ad oggi, è un’alternativa a Verdi o Berenguer. Perchè il primo è in forma e scarso non è, il secondo, ad oggi, è insostituibile o giù di li. Quindi, chi dovrà sostituire Iago dovrà accettare la panchina inizialmente ma avere comunque una condizione fisica decente derivante dal non essersi fermato per molti mesi a causa di infortuni. Tutto ciò per consentire a Iago di trovare altrove quella continuità d’impiego che il Toro non gli può garantire in questo momento, avendo alternative più che valide e in ottimo stato di forma.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. leggendagranata - 6 giorni fa

          Ha ragione Nicola. Non sono tesi convincenti le tue, caro Mimmo 75 (visto quello che scrivi sempre perchè non ti firmi Mazzarri75?).

          Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. SiculoGranataSempre - 6 giorni fa

    Questa sessione invernale di mercato del Torino proprio non la capisco. Dobbiamo fare un ritorno da almeno 38 punti e la CI e sfoltiamo soltanto? Torino dovrebbe essere tappezzata di manifesti 6×3 con scritto: CENTROCAMPISTA CON I PIEDI BUONI CHE CORRE + ESTERNO! GRAZIE.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Lycaone - 6 giorni fa

    Posso capire il prestito di un giovane come Bonifazi o Millico, tanto non li facciamo giocare. Tanto vale vedere se escono fuori. Ma Iago Falque non è un ragazzino, non lo puoi parcheggiare. E sorpattutto ci serve tantissimo

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. user-13967438 - 6 giorni fa

    Pensare solo per assurdo che Iago non sia utile anche fosse solo per 7/8 partite da qui a fine campionato è da mentecatti.
    Quindi possiamo in tutta serenità farlo andare per la ennesima azione di mercato insensata, come per mr. 25 milioni a passaggio utile indovinato (perché più che tirare a indovinare non ha la condizione per farlo) e il discinetico da 20 milioni.
    Papillon

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Michele Nicastri - 6 giorni fa

    Nooooooo! Fermiamo questa follia!
    Con Iago sano non ci sarebbero giustificazioni per schierare Verdi, siccome ora sta per rientrare, si inventano un assurdo prestito del nostro giocatore più’ tecnico per continuare a giustificare l’acquisto più’ demenziale della storia del calcio.
    Se avessimo investito in Fila e RObaldo i denari sperperati per gli acquisti e gli stipendi di Verdi, Zaza e Niang, saremmo tutti molto più felici!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. sigfabry - 6 giorni fa

    Sono del Toro è ho votato si , ma non per una mia avversione per Iago , anzi , lo scrissi l’altro anno che se lo avessimo avuto in forma tutto lo scorso campionato si poteva arrivare anche 4^, ma sono 2 anni che non gioca , alla Spal se sta in piedi è Titolare e gioca sereno , da noi no, a parte che poi bisogna vedere se è vero che va via .
    all’amico At78 , il contrario di quello che dici Tu è la soluzione migliore per noi , Iago lo sappiamo chi è , Verdi deve dimostrare quì no alla Spal, il giocatore più pagato della nostra storia, 27 anni dopo 5 mesi lo presti alla Spal, tu sei uno di quelli che criticava Belotti non lo negare 😉
    Mannaggia di Iago ,non credo accetti la Spal e se lo dovesse fare i motivi sono quelli che vi ho scritto sopra 🙂
    Daje Toro

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. granatadellabassa - 6 giorni fa

    La proposta è partita dal Toro o dalla Spal?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. sigfabry - 6 giorni fa

      Secondo te ?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. Andyyytoro - 7 giorni fa

    Nemmeno ai tempi di Govesni si barboneggiava per giorni e giorni mesi tirando la corda per 50 mila euro .
    Grazie al nostro padrone giusto per non dimenticare si fece scappare un campione come ILICIC per 4 soldi a furia ti tirare la corda .
    Siamo senza futuro con questo mi sarei aspettato già il 3 gennaio un centrocampista con piedi educati ed un laterale al posto di De Silvestri invece al 17 gennaio nulla di nulla come sempre d’altronde.
    Si muovono tutte le società tutte a b c di noi il toro prova l’affondo ol toro chiede un prestito ol toro monitora il toro si defila il toro in corsa e poi ?? NULLA ZERO !
    VATTENE LIBERACI TE NE SAREMO GRATI

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. rino.mezzogor_13966399 - 6 giorni fa

      La sala d’aspetto dell’ufficio di Cairo è piena zeppa, stipata, di multi-miliardari che lo supplicano in ginocchio mdi vendergli il TORO. Ma lui, …no!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. Andyyytoro - 7 giorni fa

    Buonasera prendo ad esempio il post di waltergio52 ineccepibile vorrei sapere chi sono quei tre pirla che hanno messo i meno !
    Speriamo che quest’anno avremo la fortuna di liberarci di questo padrone che sta riuscendo nell’intento di dividere i tifosi di portarci allo sfinimento di annientare i nostri sogni .
    Meglio un proprietario sincero con pochi mezzi finanziari a disposizione piuttosto che uno squalo incurante di una società con una storia unica al mondo .
    Siamo il TORO e vogliamo alzare la testa vogliamo sognare vogliamo chiarezza .
    VATTENE CON TE MAI UNA GIOIA CHI TI DIFENDE O È UN MENTECATO OPPURE GOBBO altrimenti sei indifendibile .
    SIAMO STUFI .
    sono straconvinto che se mettesse in vendita il TORO affidandosi ad intermediari seri troveremmo anche noi la nostra pace.
    VATTENE CON TE SIAMO SENZA FUTURO .

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. Junior - 7 giorni fa

    Perché non vendiamo pure Gallo è Sirigu così chiudiamo bottega? Mah.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. co_riv_637 - 7 giorni fa

    Ritengo una follia pura mandare un giocatore del genere in una Societa’ che sta andando dritta dritta in serie B,pensando poi a quello che ci ha dato Iago in questi anni di permanenza(allora via Zaza e Laxalt)per quello che non hanno dato alla squadra.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. waltergio52 - 7 giorni fa

    Dopo i disastrosi acquisti di Zaza e Verdi, adesso ci si disfa di
    Bonifazi e Iago, così come si è regalato Liajcic ai turchi.
    Di male in peggio!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. at78 - 7 giorni fa

    Paradossalmente si potrebbe pure dare verdi alla spal in prestito, per dargli minutaggio e vedere se e’ in grado in un ambiente meno ‘teso’ …

    Dare via Iago e’ folle.

    E cmq anche le pietre ormai sanno che l’ideale sarebbe vedere Millico-Gallo

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  15. Kieft - 7 giorni fa

    Verdi mi piace e anche berenguer sta migliorando, iago ha 30 anni ed è rimasto fermo da un po’…però se la palla che Verdi ha calciato sul palo contro il Bologna ce l’aveva iago avrebbe fatto goal. Questo è sicuro !

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Marchese del Grillo - 7 giorni fa

      Di sicura c’è solo una cosa a questo mondo!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  16. suoladicane - 7 giorni fa

    ?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  17. Héctor Belascoarán - 7 giorni fa

    Poi i SÌ cresceranno nella notte…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  18. rugger_161 - 7 giorni fa

    Demenziale lasciare andare uno come Falque e tenere Didji, Meite’ e, per quanto visto sinora, anche Verdi e Laxalt. Il mercato del Toro fa uscire tutte le speranze dei giovani di talento e non acquista nessun elemento di valore. Bel modo di costruire per il futuro! :(. Dopo due anni e mezzo di Mazzarri non ho ancora visto una partita con una squadra che abbia un suo gioco. Le (poche) vittorie sono arrivate tutte da arrembaggi isolati dei nostri migliori elementi (Belotti, Berenguer, Ansaldi, De silvestri e anche Baselli cui non si e’ ancora dato un ruolo e una continuita’ precisi, piu’ inoltre SS [si proprio come nei calendari santissim0] Sirigu)
    Ale’ TORO

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Marchese del Grillo - 7 giorni fa

      Cosa c’entrano Djidji e Meitè con la cessione di Falque? Non è che stiamo sbolognando brocchi, semplicemente sfoltendo, a modo di vedere di tecnico e società, dove siamo in esubero gli elementi ritenuti non funzionali.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. rugger_161 - 6 giorni fa

        centrano nel senso che loro dovrebbero essere dati via e non Jago Falque. Mi sembrava chiaro il concetto

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Marchese del Grillo - 6 giorni fa

          Il concetto è chiaro, la sua logica no.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
  19. Torosempre - 7 giorni fa

    Risultatiti del sondaggio stupefacenti!!!

    Da quando si può giocare in 22?

    Una società tosta, noi non lo siamo, ha dei giocatori di riferimento, dei giocatori che ambiscono a competere con i primi e un terzo gruppo che ha qualche possibilità in meno.

    Iago è stato un giocatore di riferimento e, se fosse furbo, andrebbe a giocare a Ferrara, per giocarsi le possibilità verso Verdi, Edera, Berenguer, Millico che sembrano avere una buona crescita.

    Sono le regole della competizione sportiva onesta… come un ciclista in volata, se ti vedi chiuso, ti sposti e rilanci lo sprint. Non sarai meno campione se perdi al fotofinish, sarai un brocco se non ci provi.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Innav (CAIRO VATTENE) - 7 giorni fa

      Piuttosto torna in Spagna, almeno la serie A la vede. A Ferrara, per lui, e’ solo una perdita di tempo, a meno che tra il nano e la Spal prenda di piu’.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  20. Scott - 7 giorni fa

    E’ impensabile che gli argomenti intorno ad una società gloriosa come il Toro siano incentrati su chi vende. MA chi prendiamo a centrocampo e nellatrequarti ce lo voglaimo chiedere?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Innav (CAIRO VATTENE) - 7 giorni fa

      Testadighisa sta preparando Edera come nuovo Cavani, sembra.
      E segretamente vuol fare diventare Aina il nuovo Roberto Carlos e Meite il nuovo Hamsik. Potenza della preparazione di TDG.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  21. LeoJunior - 7 giorni fa

    Riprendo su questo articolo più “fresco” quanto iniziato nell’altro articolo su Iago. E rispondo anche a Mimmo ricambiando la stima.
    Non è mia intenzione criticare WM per partito preso. Salvo il fatto che non apprezzo il suo modo di fare quando trova scuse puerili. Io sono abituato diversamente. Se hai un ruolo apicale non trovi scuse ma ti prendi responsabilità. Detto questo è una persona seria e grande professionista.
    Anche tatticamente non mi va di contestarlo. Mi ritengo un tradizionalista e penso che il calcio sia più semplice di quanto vogliano dipingerlo ultimamente. Non credo nei tikitaka o soluzioni miracolistiche. Mi stanno bene anche i contropiedisti.
    Ho una convinzione di fondo legata al tipo di società/squadra che siamo, nel contesto odierno.
    Per chi non ha risorse infinite è fondamentale avere un allenatore con un’idea ben precisa di calcio. Indipendentemente dal suo credo. Questo per un motivo. Vuol dire avere una chiara idea dei profili che ti interessano. VUol dire farlo rendere al meglio. Vuol dire valorizzarli e, se il caso, venderli.
    E’ quello che fa l’Atalanta. Ma valeva per l’Udinese di Guidolin. Vale anche per la Lazio di Inzaghi. Bravo Tare ma sicuramente i giocatori rendono molto più del loro valore intrinseco.
    Ecco il segreto: avere un mister che faccia sì che i giocatori valgano più del loro valore.
    Corrisponde a risultati e plusvalenze. Vitali per una società che non si permette di buttare soldi.
    Quando vedo WM che per 3 anni fa giocare un ragazzo alto 1.70 che pesa 60 kg fare tutta la fascia, quando vedo giocatori adattati a ruoli diversi e senza una logica. Ecco allora mi preoccupo. Perchè stiamo svalutando il ns patrimonio. Iago venduto 2 anni fa valeva 15 milioni. Adesso non te ne danno più di 8. Verdi lo paghiamo 25 ma fra un anno ne varrà 10 (possibile che in metà stagione non sia riuscito a segnare su punizione, suo pezzo forte? I falli si cercano anche ….).
    Quindi la critica a WM non è su come gioca, se vince o perde. Sta nel fatto che non è l’allenatore che serve a noi.
    Ma non dovrei dirlo io ma un DS che di calcio ne capisce e suggerirlo a un Presidente che non vuole buttare soldi ….

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Marchese del Grillo - 7 giorni fa

      Forse a Giugno sarà la volta buona. Il problema è: con chi sostituire Mazzarri? Qual’è il profilo, a parte i soliti noti che non verranno mai (Inzaghi, Gasperini) che possa andar bene alla bisogna? De Zerbi? D’Aversa? Longo?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. LeoJunior - 7 giorni fa

        io ho fatto un nome: Guidolin. l’ho sentito in un’intervista recente e diceva che sarebbe pronto a tornare all’Udinese. Non credo rifiuterebbe il Toro.
        Altri si possono cercare. Anche rischiando e mettendo sul piatto il rischio di non partire benissimo.
        Penso ad un Klopp degli inizi carriera.
        Ma, ancora una volta, questo può accadere in società con professionisti che sappiano allargare lo sguardo e non si focalizzino sempre su quei tre nomi. Bisognerebbe studiare, andare in giro, guardare.
        Credo che il calcio, soprattutto quello italiano, sia il settore dove il dilettantismo regna in modo più evidente.
        Mi chiedo e vi chiedo: in quale altro settore e azienda si pensa di avere come manager i propri dipendenti operativi.
        E come se a capo di una banca mettessero uno sportellista, se un’azienda automobilistica uno che stava in catena di montaggio, etc.
        Perchè mai DG, DS, etc. debbano essere ex calciatori lo sanno solo loro. Io la risposta ce l’ho: è un mondo chiuso che espelle chiunque altro. E si dividono la torta tra di loro.
        Il Toro fattura circa 75 milioni di euro/anno. Secondo voi un’azienda normale che fattura 75 mio di euro potrebbe avere come DG uno come Comi? Ma non è il solo caso.
        Datevi voi la risposta
        Fosse un mondo normale, un mediocre manager di azienda, studiando 6 mesi mangerebbe in testa a metà di quelli che navigano a vista

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. suoladicane - 7 giorni fa

          commento mio cassato dalla redazione, e si chi mi dichiaravo d’accordo con te

          Rispondi Mi piace Non mi piace
        2. ALESSANDRO 69 - 7 giorni fa

          Leo Junior , ma se a livello di Nazionale ai mondiali del 2010 e del 2014 siamo stati buttati fuori ai gironi eliminatori mentre a quelli del 2018 non ci siamo neppure andati cosa vorrà dire …??? E’ evidente che c’è un dilettantismo generale che ha fatto sprofondare il nostro calcio nella mediocrità totale. Perchè la Spagna sforna talenti in sequenza ogni anno mentre noi soltanto mezzi giocatori??? Perchè la Juve che da noi è una super potenza quando va in Europa picchia regolarmente il culo in terra…??? E’ segno che il nostro calcio sta tramontando e non per la mancanza di talenti ma per la nostra incapacità di formarli…

          Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Athletic - 7 giorni fa

      Condivido quello che hai detto, tutto corretto, però c’è da dire che è figlio della situazione attuale, non certo ottimale. Se avessimo dovuto farlo a fine stagione scorsa, avremmo detto altre cose, perchè Berenguer a parte, tutti gli altri erano valutati più del loro valore reale, penso a Izzo, per esempio ma il pacchetto difensivo al completo era tenuto in gran considerazione. Detto questo, se dobbiamo tirare le somme, sono d’accordo con te, abbiamo bisogno di un altro allenatore, sullo stile di quelli che hai citato tu, non saprei chi potrebbe essere il profilo giusto, ma d’altra parte non dovremmo certo essere noi ad individuarlo, è per questo che personalmente continuo ad insistere sul fatto che ds, dg e quindi società ben strutturata sono il punto cardine dal quale bisogna partire.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. MV - 6 giorni fa

      Non sono d accordo. Negli ultimi anni il Toro è stato tra le societa che ha tenuto il miglior equilibrio plusvalenze/risultati sportivi. Altri hanno fatto buone plusvalenze ma risultati peggiori (la Viola degli ultimi 2 anni del mitico Pradé, la Doria di Osti e Pecini, il Genoa), per non parlare di quelli che sopravvivono solo come succursale dei gobbi (sassuolo); altri ancora hanno fatto disastri economici e risultati negativi (Milan). Unica eccezione l Atalanta, ma solo grazie a Gasp (con lo stesso Percassi, fino all’arrivo di Gasperini, si salvavano a stento). Anche la Lazio fa molto bene, ma pur spendendo relativamente poco per gli acquisti ha un monte ingaggi molto più alto del nostro (63 contro 42 milioni). Finiti i modelli per noi. Per il resto, noi abbiamo fatto meglio degli altri nel rapporto bilanci-risultati.
      Questo non significa che non veda che la società è troppo snella e Comi irrilevante.
      Capitolo allenatori. Serve un mister con le idee chiare? Di Francesco e Giampaolo hanno idee chiare (al limite dell’integralismo) eppure abbiamo visto che fine hanno fatto. Non a caso tu citi il modello Udinese-Guidolin di qualche anno fa, ma appunto è un modello tramontato da un pezzo. Altre ipotesi? D’Aversa? De Zerbi? Ti danno garanzia do risultati a Torino? Mah…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    4. Mimmo75 - 6 giorni fa

      Faccio mie le considerazioni di MV e ti faccio notare che Mazzarri ha ottenuto i migliori risultati dell’era Cairo. Questo solo per dire che non è vero che non ha le idee chiare nè che svaluta il parco giocatori. Izzo e N’Koulou si sono svalutati da quando sono al Toro? Lukic? Berenguer? Rincon? Aina sei sicuro valga meno? E Bremer e Djidji? De Silvestri riscopertosi goleador? Ansaldi? Belotti segna e trascina sempre. Poi ci sono le eccezioni, ovvio, ma tali sono, Meite in primis ma anche Lyanco che, come Falque deve ai suoi infortuni la “svalutazione” più che al giocar male a causa del mister. Ci sono le opinioni e ci sono i fatti. Neanche a me piace il gioco che propone Mazzarri ma i fatti dicono che nessuno ha fatto meglio di lui al Toro da quando c’è Cairo, in termini di risultati. Non sto dicendo che va bene così perchè alla fine parliamo di risultati relativamente importanti se paragonati a squadre granata del passato ma non si può far finta che da quando c’è Mazzarri il Toro non abbia ripreso a migliorare. Ripeto: è un fatto, c’è poco da discuterci sopra.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  22. Bela Bartok - 7 giorni fa

    Io sono abbastanza favorevole. Sono un grandissimo fan di Iago ma se abbiamo deciso di puntare su Verdi (che a me non piace granchè) tanto vale che vada in prestito dove può giocare così vediamo se è ancora recuperabile alla causa o se i guai fisici continuano. L’importante è che sia solo prestito e non a dirette concorrenti in classifica.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  23. Dr Bobetti - 7 giorni fa

    Uno come lui serve eccome alla ns causa. Se sta bene.
    Noi non sappiamo quale sia la sua reale condizione e quanto gli serva per tornare in piena forma. Che Mazzarri non lo veda lo credo difficile visto che lo scorso anno ha scelto lui e non Ljajic per giocare dietro la punta.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  24. FORZA TORO - 7 giorni fa

    la risposta così senza conoscerne come sempre appieno i motivi è abbastanza ovvia e manco la scrivo

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  25. suoladicane - 7 giorni fa

    io sono ottimista, spero che Jago dica no.
    Poi sarà un problema del mister tenerlo in panca, perchè Jago non è Parigini o Millico (con cui staff e società hanno fatto e fanno la voce grossa) e per lui parlano i quasi 30 goal e 20 assist sfornati nelle ultime 3 stagioni (e purtroppo quest’anno non ha mai giocato)
    SFT

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  26. Fede Granata - 7 giorni fa

    Certamente noo,se fosse Jago che conoscevamo prima.Ma Questo lo sa solo Mazzarri…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  27. Athletic - 7 giorni fa

    Col cuore, è ovvio che il voto sia no. Per il resto, solo chi conosce l’effettivo stato di salute di Iago può dare una risposta.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  28. Nicola - 7 giorni fa

    Penso sia offensivo anche il solo proporlo un sondaggio del genere…..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. granatissimo - 7 giorni fa

      …Il problema è che il passaggio avverrà

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy