Il Toro verso la ripresa: dal riscatto di Nkoulou passa un pezzo di salvezza

Il Toro verso la ripresa: dal riscatto di Nkoulou passa un pezzo di salvezza

Focus on / Il suo futuro è incerto ma le sorti difensive del Toro passano soprattutto dalla riscossa di Nkoulou

di Silvio Luciani, @silvioluciani_

Il trend della curva epidemiologica del Covid-19 continua ad essere positivo. Come stabilito dalle istituzioni del calcio e dal Governo, ci si avvia verso la ripresa del campionato. Il Torino è chiamato a lottare per la salvezza nelle ultime partite che rimangono. Dopo la quarantena forzata, i giocatori gradualmente hanno cominciato ad allenarsi, prima individualmente e poi in gruppo. Andiamo ad analizzare la situazione per i singoli componenti della rosa granata. Ora è il turno di Nkoulou.

Il Toro verso la ripresa: Aina, Longo vuole un altro approccio mentale

Chi avrà l’onere di riscattarsi dopo un campionato vissuto tra alti e bassi (più bassi che alti) è Nicolas Nkoulou. Ci si aspettava molto di più da un giocatore di livello internazionale a cui tutti i tifosi si erano affezionati. Invece, nell’anno del salto di qualità, le “garanzie” hanno tradito e Nkoulou è stato anche protagonista di una brutta vicenda extra-campo a fine mercato. La sosta, però, ha avuto il merito di azzerare ciò che è stato e di concedere un’altra opportunità al Toro, di conseguenza anche a Nkoulou. E dal rendimento del 30enne dipenderà una grande fetta della salvezza granata.

PEZZO DI SALVEZZA – 
Non è in discussione la classe del numero 33 granata, anzi. Proprio perché il talento è sotto gli occhi di tutti non ci si spiega un rendimento così altalenante. Longo sa bene che monsieur Nicolas è uno dei migliori difensori in Serie A e, per blindare un reparto che ha avuto una metamorfosi negativa improvvisa, ha bisogno della sua miglior versione possibile. La speranza è che l’obiettivo salvezza sia lo stimolo giusto per far tornare al top uno dei giocatori fondamentali di questo Toro. Il centrale ex Marsiglia fa parte di quella spina dorsale che ha permesso al Toro di Mazzarri di raggiungere il record di punti del 2018/2019. Fondamentale sia dal punto di vista tecnico che dell’organizzazione del reparto. Nkoulou è l’uomo di esperienza e guida: detta tempi e distanze ai suoi compagni e la sua assenza è pesata oltremodo anche nella peggior stagione dell’esperienza torinese.

FUTURO – Il futuro invece è un capitolo a parte. La spaccatura che si è creata con la piazza e la società dopo l’ammutinamento post-Wolves è difficilmente ricucibile. Il rapporto tra Nkoulou e il Toro è ai minimi storici e difficilmente questo mese potrà cambiare le cose: a meno di sorprese, quindi, la separazione è la strada più probabile. Ciò che conta più di tutto, però, è il presente: il campionato che riparte e la necessità di fare punti sul campo. La priorità assoluta è la salvezza del Toro, che passa, inesorabilmente, dalle prestazioni di Nicolas Nkoulou.

3 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. pinco pallino - 3 mesi fa

    Un uomo di merda Nicolas, non vedo l’ora che si levi dai coglioni, lui e l’altroa caata, del suo magnaccioprocuratore

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. drino-san - 3 mesi fa

    Se ha ricevuto rassicurazioni sull’essere lasciato libero vedrete che giocherà alla grande

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. maxx72 - 3 mesi fa

    Che pensi a darci le ultime prestazioni un po buone e poi vada per la sua strada che ha proprio stufato, è anche colpa sua se ora siamo ridotti così. Traditore.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy