Joel Obi, voto 5.5: prestazioni non convincenti unite a troppi problemi fisici

Joel Obi, voto 5.5: prestazioni non convincenti unite a troppi problemi fisici

Il Pagellone di Natale / Il nigeriano non ha convinto a pieno, partite incolori con diverse imprecisioni: la sua valutazione non può essere sufficiente

di Marco De Rito, @marcoderito

Joel Obi è arrivato al Torino il 2 luglio 2015 per una cifra di circa 2 milioni di euro e con un contratto sino al 2019 di 450 mila euro netti più bonus che possono raggiungere altri 200 mila euro. Il centrocampista sin qui non ha rispettato l’investimento effettuato dal club di Via dell’Arcivescovado,  l’anno scorso, con Ventura in panchina, ha visto pochissimo il campo per i troppi infortuni.

Questa stagione, invece, è sceso in campo in diverse gare anche se molte volte è dovuto uscire anzi tempo per problemi  fisici, facendo arrabbiare Mihajlovic in più occasioni come nel match di San Siro contro l’Inter. Il tecnico serbo, al termine di quella partita, ha spesso parole durissime per il nigeriano: “Se Obi esce con i crampi dopo 60 minuti vuol dire che non può giocare a calcio, vada a fare il ragioniere”. Nonostante queste dichiarazioni non si sono “smosse le acque” ed il rendimento del centrocampista è sempre stato pressoché lo stesso durante questa prima parte di campionato. L’allenatore granata gli ha concesso diverse chances facendolo scendere in campo per ben 555′ ed ha ottenuto, tra campionato e Coppa Italia, ben 14 presenze. Un buon numero di match disputati nonostante i diversi infortuni che ha avuto.

Secondo le idee di Miha, Obi dovrebbe regalare fisicità e solidità alla mediana del Torino ma, quest’ultimo, non è mai riuscito a trascinare la squadra ed non è mai entrato bene nei meccanismi di gioco: è sembrato quasi sempre un estraneo  non riuscendo mai ad entrare in partita. L’intesa con i compagni manca, non riesce ad effettuare filtro a metà campo e nella fase di impostazione si è rivelato spesso impreciso. E’ riuscito a smentire tutti solamente nel match contro la Roma dove ha servito un ottimo assist a Belotti facendo sbloccare le mercature della gara ma poi al 23′ della prima frazione di gioco ha dovuto abbandonare il campo per un problema alla coscia che lo ha costretto a saltare anche la partita contro la Fiorentina.

Le prestazioni dell’ex Inter non si possono certo considerare sufficienti, troppe gare incolori dove si è visto poco ma bisogna riconoscere che gli stop che ha avuto hanno inciso molto sulla sua continuità e sul suo stato di forma. Mihajlovic, dal canto suo, lo ha provato in diverse sfide ed, anche viste le dichiarazioni precedenti, non si può definire soddisfatto. Il futuro di Obi in granata potrebbe essere messo in dubbio e, al momento, sembra poter essere il maggior indiziato a partire a centrocampo ma si aspetta che il mercato entri nel vivo per capire con più chiarezza quali saranno le mosse della società piemontese.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy