La moviola di Parma-Torino 0-0: Doveri, due pesi e due misure. Sierralta era da rosso

La moviola di Parma-Torino 0-0: Doveri, due pesi e due misure. Sierralta era da rosso

Moviola / Direzione nettamente insufficiente da parte dell’arbitro Doveri

di Silvio Luciani, @silvioluciani_

Oltre ad un Parma agguerrito, il Torino ha trovato sulla propria strada anche una direzione di gara insufficiente. Non perché Daniele Doveri abbia negato rigori clamorosi o annullato goal regolari (come peraltro già successo al Torino più di una volta in questo campionato) ma per la disparità di trattamento nel corso della partita. Così accade che Izzo venga ammonito per un intervento di gioco e Sierralta invece si meriti il cartellino solo dopo 4 falli da dietro e una testata a Berenguer. E nonostante non si voglia dare alibi ai granata, alla fine, pesano anche queste decisioni.

PROTESTE – Gestione dei cartellini nettamente insufficiente: Sierralta meritava il primo giallo già nella prima parte del match. Non ammonendolo, Doveri gli ha permesso di continuare impunito a stendere Berenguer e Belotti ogniqualvolta la palla si avvicinasse in quella zona. La reazione con annessa testata a Berenguer viene sicuramente accentuata dallo spagnolo ma è comunque da rosso diretto e non da semplice ammonizione. Ci può stare invece il giallo che farà saltare il Cagliari a Belotti: il Gallo interviene in ritardo, nonostante l’intenzione di colpire la palla. Giusto non assegnare il penalty al Toro nel finale, Gagliolo colpisce la sfera con il fianco e, poi, solo leggermente con il braccio.

26 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Lux67 - 8 mesi fa

    Mi piace vincere facile, e con questo elemento è ancora più facile.
    Avevo postato al momento della designazione che non saremmo stati tutelati, Doveri se lo pesti ti resta maleodorante attaccato alla scarpa ed ogni volta puzza un po’ di più

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. gianTORO - 8 mesi fa

    …sono le merde che tifano le merde a strisce possono negare queste porcate (anche se userei un altro nome al limite di condanna da codice penale)…tutti gli altri tifosi e tutte le altre squadre sanno bene come funziona. giuva B a parte..ops scusate volevo scrivere sassuolo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Pacman - 8 mesi fa

    Solo chi non é tifoso del Toro può negare tutte queste porcate

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. granata68 - 8 mesi fa

    Caro Doveri e tutto il sistema arbitrale con affianco il sistema rube ….voi siete il CANCRO del calcio che prima o poi verrà estirpato !!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. user-14036712 - 8 mesi fa

    È pura malafede e gli “arbitraggi” avversi al TORO sono tali anche nei piccoli, che poi alla lunga piccoli non sono, episodi e decisioni. Il padrone del calcio italiano,, cioè Sky, vorrebbe Milan e Roma nelle coppe europee della prossima stagione ma noi del TORO faremo di tutto perché ciò ‘non avvenga, superando in classifica 1 di queste 2 squadre!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. gianTORO - 8 mesi fa

      secondo me non è sky…è l’ovino tenuto in disparte dagli affari che contano degli altri ovini a comandare, grazie agli altri ovini che sono padroni della lega calcio con la sponsorizzazione. è che noi non dobbiamo respirare aria alta, noi dobbiamo essere tenuti fuori dal giro dei soldi se no …metti che alziamo la cresta…? non dimenticate che gli ovini senior dissero che due squadrea a torino erano troppe. e in fatti ci fecero fallire. ora noc redo ma cmq non ci faranno mai salire più di tanto.
      FVCG

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. muschin-granata - 8 mesi fa

    Leggo di incompetenza. La mia opinione è un’altra. E’ malafede. E’ premeditazione. E’ voler impoverire le squadre scomode e sgradite dei loro valori storici. Consideriamo un luogo comune, che tutti i tifosi granata (compreso me) usano ripetere: il Toro aveva la grinta. Ora non ce l’ha più… ma possibile che da 20 anni a questa parte non siamo riusciti ad assemblare un gruppo di almeno 7/8 ragazzi degni dei nostri valori storici? Ieri il Parma a giocato con grinta e cattiveria. Ebbene, prendiamo quel gruppo di ragazzi che ieri vestiva la maglia gialloblù crociata, vestiamoli di granata e mandiamoli il 4 maggio ore 15 (altro segno della mafia) a giocare il derby a Venaria. State certi, si è visto ieri, è nel loro DNA. Lo giocheranno con grande agonismo, determinazione, rabbia e grinta, parola che a noi piace molto. In quanti resteranno entro il ventesimo minuto? In 10? In 9? In 8? Rimandati con la nostra maglia il derby successivo, lo giocheranno in modo più mite, ne prenderanno 5 lo stesso e tutti a dire: non hanno grinta. Purtroppo la realtà, che piaccia o no è questa.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. fog127 - 8 mesi fa

    hai perfettamente ragione …. e anche Maresca merc scorso non era scelto per caso !!!
    sono del 49′ e’ ormai ne ho visto di tutte ma cosi mai !!! non contiamo niente anche perche’ come sponsor non abbiamo la Jeep !!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. DavideGranata - 8 mesi fa

      Esatto fog…noi ne abbiamo viste di cotte e di crude, ma ormai la mafia zebrata ha messo i suoi tentacoli dappertutto, anche sull’UEFA.

      Non ci sono dubbi, che fino a quando loro giocheranno nel campionato italiano a livello arbitrale nulla mai cambierà.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. gianTORO - 8 mesi fa

      …lo sponsor FIGC è direttamente FIAT…finchè verrà accettato questo conflitto di interessi da galera diamo solo aria ai dent. tutti.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. Torello62 - 8 mesi fa

    Con Doveri non abbiamo mai vinto ma non è inadeguato e semplicemente stato messo appositamente dalla mafia arbitrale per 2 motivi il primo è che non ci può vedere visto quello che ci ha già combinato e 2 per poter manipolare a loro piacimento la classifica per l’Europa League!!! Ricordo a chi fosse sfuggito che il personaggio in questione è di Roma ogni riferimento è puramente casuale!!!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. SiculoGranataSempre - 8 mesi fa

    Non saremmo una squadra bellissima e abbiamo sbagliato troppe partite per colpa nostra. Detto ciò continuo a sostenere che in Italia il campionato per motivi vari (diritti, premi, debiti con le banche, Sky, etc.) è già scritto per i primi 6 posti. E il settimo al massimo per Atalanta (intrallazzata con i GdM). Tutti gli altri sono mine vaganti che non devono sovvertire lo status quo. Ma se 4 squadre su 6 vanno in malora, allora ci sarebbe spazio per le peonies. Dunque gli aiutini sono distribuiti per cercare di aggiustare i difetti. In più dovete non dimenticare che Cairo è un editore di importantissime testate. Quindi ogni suo successo può incidere sul suo potere mediatico; e sappiamo in Italia quanto conta nella politica e nell’economia. In questo paese corruzione e truffa non mi sembra siano casi sporadici. E ci sono precedenti molto “gobbi” con sentenze, pene etc. A pensar. Male….

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. SiculoGranataSempre - 8 mesi fa

      Errata corrige: “non saremo”. Cara redazione come si fa a scrivere se i continui pop up nascondono la finestra di testo non permettendo di vedere cosa si scrive, mentre il correttore si fa i fatti suoi?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. Bilancio - 8 mesi fa

    Io sono poco intellettualmente onesto…ma ci vedo e ci vedo bene perche sono sicuro di quello che vedo e dico che ieri il cascatore di dipala si e’ spostato con il sinistro facendo lui il vero fallo sul difensore del milan = rigore come al solito. Inoltre scontri a piede a martello di bentauncur neanche fischiati figuriamoci se ammoniti.
    NON E’ INCOMPETENZA, E’ MALAFEDE.
    Il triangolo e’: GLI INNOMINABILI (ho una sensazione di schifo che non riesco a pronunciarli..) + ARBITRI + SKY.
    Cairo, non e’ stupido, ha cercato di colpire un lato (sky) ma e’ finito nel tritacarne (basta ascoltare i telecronisti con i loro commenti.
    COSA POSSIAMO FARE NOI?
    DISDIRE SKY, E FARE IN MODO CHE ANCHE ALTRI LO FACCIANO. PARLARNE A TUTTI.
    BISOGNA AFFAMARE LA BESTIA…..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Filadelfia - 8 mesi fa

      Totalmente d’accordo. Già disdetto Sky 1 mese e mezzo fa.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Bilancio - 8 mesi fa

        Grande!

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. f.mazz_14 - 8 mesi fa

    Cosa vuol dire colpire leggermente con il braccio?nel gioco del calcio solo il portiere puó usare le mani se il pallone è toccato con il braccio largo da Gagliolo, è rigore che sia un tocco leggero o che fermi la palla.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. Toro71 - 8 mesi fa

    Se con Doveri il Toro non ha mai vinto ci sarà un motivo, visto che fa parte della scuderia Rubentus!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. s.simone_183 - 8 mesi fa

    Ieri, alla fine della partita Juve-Milan 2-1, Leonardo si lamentava della inadeguatezza dell’arbitro Fabbri, su cui sono perfettamente d’accordo. A parte ciò, la verità sacrosanta è che la maggior parte della classe arbitrale italiana è del tutto inadeguata e chi batte tutti per la propria inadeguatezza è il Sig. Daniele Doveri di Roma, che batte tutti i record di recitività per la sua completa incompetenza. Molto spesso mi chiedo come è possibile che sia stata data la patente di arbitro a Doveri che purtroppo è completamente sprovvisto delle doti minime necessarie per poter arbitrare. Ieri, in Parma-Torino ha sanzionato cinque calciatori granata e tre o quattro parmensi, con dei cartellini gialli, a conferma che il suddetto non è in grado di saper condurre una partita. Nell’episodio in cui Sierralta ha dato una testata a Berenguer, il minimo da fare era espellere il cileno. Ma tant’è, mi sto convincendo sempre di più che il sistema calcio in Italia altro non è che una truffa maneggiata dai poteri forti calcistici. Temo che prima o poi, scoppierà il bubbone con della rabbia fuori controllo perchè di arbitri incompetenti ed inadeguati il popolo dei tifosi ne ha piene le scatole.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. mirafiori64 - 8 mesi fa

    non sono d’accordo, ieri su l’episodio delle merde l’arbitro ha valutato correttamente, non era rigore, non c’era assolutamente volontarietà di colpire il pallone con la mano, se sostenete il contrario non siete intellettualmente onesti, poi se ci sono stai altri episodi non mi pronuncio. Anche sul titolo non concordo, non era da espulsione, giusto il giallo non ha dato nessuna testata a berenguer lo ha solo affrontato a muso duro, anche se lui come tutti fanno se è buttato per terra con relativa sceneggiata, anzi io se ero l’arbitro ammonivo anche lui per simulazione, per il resto ho visto arbitraggi peggiori, queste sono partite difficili da gestire,ha la colpa di aver permesso al parma di gettarla sulla rissa.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. 1401637 - 8 mesi fa

      visto che sei intellettualmente onesto concorderai che se era giusto il giallo doveva essere almeno il secondo giallo visto gli innumerevoli falli in precedenza che gli sono stati permessi dall ‘ arbitro .Arbitro che come dici ha permesso al Parma di buttarla in rissa e ti pare poco ? Arbitraggio indifendibile sempre essendo intellettualmente onesti….

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Nidam - 8 mesi fa

      È stato tollerato un grado di scorrettezza nettamente più ampio si giocatori del Parma rispetto a quelli Granata. E in una partita in cui una squadra parcheggia il pullman davanti alla propria area questo metro di giudizio arbitrale è stato decisivo. Questa è onestà intellettuale!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Nidam - 8 mesi fa

        Tanto è vero che in una partita del genere sono stati ammoniti 5 granata è 4 del parma

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  15. user-14036404 - 8 mesi fa

    concordo!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  16. co_riv_637 - 8 mesi fa

    Come sempre ho asserito lo ritengo un inetto,incapace,supponente,arrogante e decisamente scarso per svolgere questo tipo di attività.Potrebbe benissimo fare un altro tipo di mansione e lo vedrei un ottimo consulente della Rubentus.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  17. DavideGranata - 8 mesi fa

    Se quancuno ieri ha visto i gobbi contro l Milan, spero abbia finalmente capito che prendersela con quest’arbitro o quell’altro non cambierà nulla.

    Faranno sempre quello che vorranno, Var o non Var, per poter continuare ad essere protagonisti assoluti nel bene e nel male, ma soprattutto mai e poi mai si permetteranno di danneggiare i luridi gobbi, anche perchè il vero capo dell’AIA è Agnelli, come del resto della FIGC.

    Altro che “sudditanza”: mafia allo stato puro.

    E prima se ne andranno a fare il loro campionato europeo per club, prima il sisrema AIA potra “ripulirsi” un minimo e forse, tornare ad essere quasi imparziale.

    Sino a che c’e Agnelli e i luridi gobbi, nulla cambierà.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy