L’analisi dei gol di Brescia-Torino 0-4: rigori perfetti, uragano Berenguer

L’analisi dei gol di Brescia-Torino 0-4: rigori perfetti, uragano Berenguer

Analisi / I due penalty mettono in discesa la gara dei granata, lo spagnolo è super preciso

di Gualtiero Lasala, @LasalaGualtiero

Il Torino ha vinto il confronto col Brescia, dopo partite difficili il successo è stato raggiunto dai giocatori di Mazzarri con facilità, dovuta anche all’andamento del match. Andando ad analizzare nel dettaglio i gol del Toro, si possono notare diversi aspetti interessanti. Su tutte, c’è da sottolineare la precisione di Belotti sui calci di rigore e la freddezza di Alex Berenguer nel finale del match.

La prima marcatura nasce con un calcio di punizione battuto da Verdi: la palla sbatte sul braccio del difensore, l’arbitro non ha dubbi e indica il dischetto.

Il Gallo va per tirare il rigore, con la sua consueta tranquillità: il tiro è perfetto, preciso tanto da battere il portiere del Brescia.

Il secondo gol nasce da un’azione che porta avanti Belotti, che si trova a calciare verso la porta: in questo caso il difensore vola col braccio scomposto e sul penalty non ci sono proprio dubbi.

Ancora Belotti, ancora rigore realizzato. Questa volta il Gallo ha scelto di calciare centrale, opzione che ha spiazzato il portiere e ha portato il Toro sul 2-0.

Nel secondo tempo Berenguer ha deciso di decidere il match in cinque minuti. Il suo primo gol, che ha definitivamente chiuso i conti del match, è partito da una grande ripartenza di Laxalt, che palla al piede è arrivato fino in area di rigore.

Dopodiché ha servito lo spagnolo che ha controllato il pallone col il sinistro, si è girato su se stesso e ha concluso con un gran destro a giro.

L’ultimo gol è una pura invenzione di Berenguer: il giocatore è andato a contrasto in aria, si è trovato a correre verso la porta avversaria con grande velocità.

Bravissimo a tenere a distanza i difensori e freddamente a colpire il pallone ancora a giro, ingannando il portiere e realizzando il poker granata.

7 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Toro Forever - 6 giorni fa

    Berenguer potrebbe essere, con le dovute proporzioni, il nostro Maertens. I passi brevi e rapidi, difficili da leggere per i difensori, sono tra le
    sue caratteristiche migliori alle quali ha aggiunto il tiro in porta che era sempre apparso come un suo limite. Bravo Alex, ho visto dei bei progressi in “personalita”, qualità nella quale siamo sempre un po’ carenti. Continua così, confermando la tua crescita, e ci darai delle soddisfazioni. Bravo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. BACIGALUPO1967 - 6 giorni fa

    Il secondo gol di Berenguer è molto simile al gol che Parigini non fece lo scorso anno contro il Genoa.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Karmagranata - 6 giorni fa

    Mi scusi Sig. Gualtiero, ma uno sceglie di calciare CENTRALE un rigore? Ne è proprio sicuro? Vabbè e la sbornia post Brescia. Se vinciamo CONTRO i cinesi dell’Inda allora…Sciala Popolo!! SSFT.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Karmagranata - 6 giorni fa

      Comincio a pensare che nel mio t9 ci sia un Trojan di matrice cairesca… Mi scuso.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. toro52anni - 6 giorni fa

    Che che se ne dica Berenguer ha fatto 2 gol da grande campione.
    Ancora non è certamente un top player ma i gol dimostrano che questo ragazzo è forte.
    Quando giochiamo in ripartenza è veramente forte e pure Laxalt è stato velocissimo e ha fatto un grande assist,veloce teso e preciso.
    Con l’Inter sono da schierare tutti e due o meglio a partita in corso se stamani vincendo o pareggiando.
    Se dobbiamo fare la partita noi invece ci vuole più peso davanti a meno che non si giochi a più tocchi in velocità, ma dubito che il Torro possa giocare con quest’ultima ipotesi alla guardiola.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Karmagranata - 6 giorni fa

      Più che alla guardiola il Toro di Mazzarri gioca NELLA guardiola. Sessantadue difensori dietro la palla e cambi di direzione ogni otto ore. Come nelle caserme dei carabinieri…SSFT.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. prawn - 7 giorni fa

    Dovrebbero fare le statistiche sulle parate ‘serie’

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy