Sassuolo-Torino 2-1, l’analisi dei gol: lo schema funziona, Aina si perde Berardi

Sassuolo-Torino 2-1, l’analisi dei gol: lo schema funziona, Aina si perde Berardi

Analisi / Sulla rete del 25 neroverde sbaglia tutta la linea difensiva del Toro: la seconda marcatura era evitabile

di Gualtiero Lasala, @LasalaGualtiero

Il Torino ha perso contro il Sassuolo al Mapei stadium, in un match in cui è andato tutto a rotoli nel secondo tempo. Le reti della rimonta neroverde sono state propiziate da due grandi giocate di Boga, ma erano evitabili da parte del Toro, se ci fosse stata quantomeno un pizzico di attenzione in più.

Partendo però dal vantaggio granata, si deve notare che la rete arriva grazie ad uno schema provato in allenamento. Da calcio d’angolo, Verdi si è posizionato sulla bandierina, e ha visto Rincon fuori area smarcato.

Il venezuelano è corso verso il pallone e ha tirato in maniera molto forte e precisa di prima intenzione: un tiro preciso che avrebbe centrato il palo e probabilmente sarebbe uscito.

Con la complicità di Locatelli, che cercava di spazzare la sfera, la palla ha superato la linea ed è entrata in rete per il vantaggio degli uomini di Mazzarri.

Nel secondo tempo il pareggio del Sassuolo è arrivato grazie ad un euro-gol di Boga. L’attaccante, prima di tirare, era marcato stretto da Rincon e da Lukic, che però si sono fatti saltare con eccessiva facilità.

Ingenuo il venezuelano a spalancare le gambe permettendo a Boga di operare il “tunnel” ai suoi danni, così come Lukic non ha cercato di tamponare quello che è stato un errore del mediano, ma ha continuato a guardare lo sviluppo dell’azione. In quel momento, vista la grande distanza dalla porta i difensori non sono usciti, e Boga ha avuto tutto il tempo e lo spazio per calciare.

Detto ciò, il tiro dell’attaccante è stato fenomenale: potente, con la palla che girava quel tanto che basta per togliere di mezzo anche un possibile intervento di Sirigu. Gol stilisticamente molto bello.

Arrivando al raddoppio degli uomini di De Zerbi, si nota come tutta la linea difensiva del Torino abbia sbagliato. Ancora una volta Boga ha preso la sfera, defilandosi però sull’esterno.

Troppo lento nella marcatura De Silvestri, che si è fatto “mangiare” dall’attaccante con troppa facilità: arrivato quasi sul fondo, Boga ha messo il pallone al centro dell’area.

Tutta la retroguardia granata è rimasta in linea, con la palla che è passata di fronte a tutti i difensori, senza che nessuno l’abbia deviata per rilanciarla. Troppo facile per Berardi, “marcato” da Aina, concludere a rete: anche in questo caso Sirigu è incolpevole. L’errore più evidente in questo caso è dell’esterno ex Chelsea, che entra passivamente in area di rigore ignorando completamente la marcatura di Berardi. Troppo lo spazio concesso al numero 25 del Sassuolo.

7 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. suoladicane - 6 mesi fa

    DIFESA SCHIERATA E 4 contro 2 ed il Sassuolo ha segnato!! il mister dovrebbe rivedere il suo concetto di meritocrazia, perchè Aina sarà la terza o quarta volta che commette errori simili
    MAZZARRI VATTENE

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Aletoro - 6 mesi fa

    dai abbiamo fatto veramente pena tutti. Aina uno dei peggiori (vero) peró non mi ci soffermerei piú di tanto. Primo perché quest’anno non é piú una notizia (vorrei tra l’altro sapere cosa gli é successo dall’anno scorso. Si sará mica fidanzato con una gobba?). Secondo perché in una tormenta di cacca, io mi chiudo in casa. Non é che mi metto a riflettere su qual’é il pezzo piú grosso.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Granata - 6 mesi fa

    Aina commette un errore, grave,frutto delle ramanzine passate. Nel ripiegare, anziché pensare a chi del Sassuolo, eventualmente, entra in area,cerca di mantenere la linea di difesa. Si sta in linea in uscita, per il fuorigioco, e non quando si ripiega.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. mah... - 6 mesi fa

    Sul goal di Boga, Sirgu era fuori porta di almeno due metri. Un metro in dietro e la prendeva. Basta guardare i video e non le foto tagliate.
    Sul gola di Berardi il “santo” non era piazzato e stava andando, come spesso fa, per funghi.
    Anche lui sbaglia come tutti i mortali. Parli di meno e pensi a fare il portiere che è meglio.
    Su Aina e il suo culo basso, che trascina per il campo, è ormai scontato non contarci sino alla fine di questo campionato.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Aletoro - 6 mesi fa

      Premesso che ieri cercare uno o due colpevoli sarebbe come sparare sulla croce rossa. Poi dai, dar la colpa a Sirigu….

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. fedeltoro49 - 6 mesi fa

      Lev Yashin ha parlato!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Ciccio Graziani - 6 mesi fa

    Ola Aina si è addormentato, la situazione è un 4 contro 2 ma se lui dorme…

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy