Lazio-Torino: il super-attacco granata in trasferta si inceppa. E la Lazio in casa…

Lazio-Torino: il super-attacco granata in trasferta si inceppa. E la Lazio in casa…

Statistiche e curiosità / I granata vantano il quarto miglior attacco del torneo ma i biancocelesti, dal canto loro, possiedono la quinta miglior difesa

di Nicolò Muggianu

Lunedì è in programma Lazio-Torino, gara valevole per la 28° giornata di Serie A. Entrambe le compagini arrivano al match in questione dopo aver vinto nelle ultime apparizioni in campionato rispettivamente contro Bologna e Palermo. Se i biancocelesti di Simone Inzaghi vorranno continuare il filotto di vittorie intrapreso, la squadra di Mihajlovic farà di tutto per giocarsi una partita che, sulla carta, si pronostica combattuta e scoppiettante. Ma andiamo ad analizzare alcune statistiche e curiosità dell’incontro in questione.

I PRECEDENTI –  L’anno scorso la Lazio vinse 3-0 grazie alle rete di Lulic e alla doppietta di Felipe Anderson . L’ultimo pareggio tra le due formazioni poi risale al 19 aprile 2014 quando le due squadre furono autrici di uno scoppiettante  3-3 firmato da Mauri, Kurtić, Tachtsidis, Immobile e Candreva (doppietta per quest’ultimo). L’ultima vittoria del Toro invece  risale al 1993-1994:  2-1 con gol di Bokšić, Silenzi e Gregucci. La vittoria più larga della squadra di casa è il 6-0 del 1937-1938 e il numero massimo di reti segnate in una partita tra queste due squadre è proprio 6.

Il tabellino dell’ultima vittoria granata (archiviotoro.it)

LAZIO – TORINO 1-2 (1-0)
Lazio: Marchegiani, Bacci, Favalli (al 20′ Fuser), Di Matteo, Bonomi, Cravero, Winter, Doll, Boksic, Di Mauro (all’80’ Bergodi), Signori. A disposizione: Orsi, Luzardi, Sclosa. Allenatore: Zoff.
Torino: Galli, Annoni, Sergio, Cois (al 51′ Francescoli), Gregucci, Fusi, Sordo, Fortunato, Silenzi, Carbone (al 65′ Aguilera), Venturin. A disposizione: Pastine, Falcone, Sinigaglia. Allenatore: Mondonico.
Arbitro: Collina si Viareggio.
Marcatori: Boksic 9′ (L), Silenzi 68′ rig (T), Gregucci 80′ (T)
Spettatori: 44.121 di cui 36.005 abbonati e 8.116 paganti.
Note: Ammoniti Sergio, Annoni, Bacci e Gregucci.

FC Torino v SS Lazio - Serie A

STATISTICHE – Nei 62 precedenti a Roma in Serie A tra Lazio e Torino i biancocelesti hanno collezionato 21 vittorie, 30 pareggi e 11 sconfitte, segnando 78 reti e subendone 54, dimostrando la storica difficoltà dei granata nel vincere all’Olimpico. Nel campionato in corso poi, i biancocelesti hanno un saldo reti paritario a quello del Toro in quanto le due compagini si sono incontrati una sola volta quest’anno – era il 23 ottobre 2016 – e il risultato finale all’Olimpico Grande Torino fu di 2-2.

MAGIC MOMENT –  La squadra di mister Simone Inzaghi arriva da un vero e proprio magic-moment. In campionato infatti i biancocelesti sono reduci da 7 risultati utili consecutivi di cui ben 6 sono vittorie e 1 solo pareggio. L’ultima sconfitta in stagione della squadra capitolina risale poi al 28 gennaio scorso quando fu il Chievo Verona a espugnare l’Olimpico di Roma con uno 0-1 molto fortunoso e immeritato. Tali risultati positivi hanno permesso alla Lazio di compiere una vera e propria scalata in classifica fino ad arrivare all’attuale quarto posto con ben 53 punti all’attivo. Il Torino del grande ex Sinisa Mihajlovic invece ha ormai poco da chiedere alla classifica – in quanto occupa con 39 punti la nona posizione – ma, come si è visto nell’ultima gara contro il Palermo, vorrà continuare a far divertire e permettere al capocannoniere della Serie A Belotti – 22 gol in campionato – di aumentare il personal score e continuare a sognare la Scarpa d’Oro.

FC Torino v SS Lazio - Serie A

ATTACCO ATOMICO – Il Torino, oltre ad avere il miglior marcatore della Serie A (Belotti con 22 reti), possiede con 51 gol in 27 incontri stagionali anche il quarto miglior attacco. Nelle ultime 4 uscite contro Palermo, Fiorentina, Roma e Pescara i granata hanno totalizzato 14 gol per una media totale di 3,5 reti a partita. Contro la Lazio però non sarà facile in quanto, con solo 29 marcature subite in 27 apparizioni totali, la compagine allenata da Simone Inzaghi è la quinta miglior difesa del torneo dietro solo a Juve, Napoli, Atalanta ed Inter. Al contrario i granata hanno subito fin qui ben 43 reti risultando essere la quinta peggior difesa di Serie A.

PROBLEMA TRASFERTA – Come se non bastasse l’ottimo rullino di marcia della Lazio tra le mura amiche si aggiungono le difficoltà del Torino in trasferta. I granata infatti hanno mancato la vittoria nelle ultime 8 gare esterne tra Serie A e Coppa Italia: l’ultima trasferta vittoriosa del Toro risale a un Crotone-Torino terminato 0-2 il 20 novembre scorso. Da Crotone in poi il rullino di marcia lontano dal Grande Torino è stato desolante per la compagine allenata da Mihajlovic: 5 sconfitte e 3 pareggi. D’altro canto però la Lazio ha segnato solamente 2 reti nelle ultime 3 partite casalinghe in Serie A dimostrando di essere più prolifica e insidiosa in trasferta.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy