Le pagelle di Torino-Brescia 3-1: Verdi decisivo, Belotti segna ancora. Ma dietro che sofferenza

Le pagelle di Torino-Brescia 3-1: Verdi decisivo, Belotti segna ancora. Ma dietro che sofferenza

I voti di TN / Meité e Zaza si riscattano mettendo lo zampino nel terzo gol dei granata

di Gianluca Sartori, @gianluca_sarto

LE PAGELLE

TURIN, ITALY – JULY 08: Tam of Torino FC and team of Brescia Calcio line up during the Serie A match between Torino FC and Brescia Calcio at Stadio Olimpico di Torino on July 8, 2020 in Turin, Italy. (Photo by Valerio Pennicino/Getty Images)

Termina Torino-Brescia, è il momento delle pagelle. Vittoria fondamentale per il Torino, che supera il Brescia 3-1 in rimonta e si porta a quota 34 punti, ottenendo una vittoria determinante in chiave salvezza. I tre punti erano l’unica opzione e il Toro se li è presi con una ripresa piena di grinta e determinazione, quello che la situazione imponeva.

Per quanto riguarda i singoli, su tutti Verdi, che va vicino al gol per tre volte nel primo tempo, segna il pari (ma probabilmente la Lega Serie A assegnerà l’autogol a Mateju) ed entra nell’azione del raddoppio. Come non menzionare Belotti, a segno per la quinta gara consecutiva. E fa centro anche Zaza, che riscatta un primo tempo insufficiente.

DI SEGUITO LE PAGELLE DI TORINO-BRESCIA 3-1

79 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. NEss - 1 mese fa

    [Meite]
    La velocita’ non e’ solo fisica. In questo periodo i giocatori hanno tempo e spazi. Di solito ti arriva addosso uno dopo meno di un secondo che hai la palla, e se lo dribli, come spesso riesce a Meite’, ne arriva un altro e poi un altro ancora. Se anche non perdi palla i tempi dell’azione sfumano.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Leojunior - 1 mese fa

    No vabbe granata, magari a livello di statistica Meitè corre anche tanti KM, ma che non sia un fulmine di guerra non si può negare dai. In certe partite faceva dei ripieghi a 2 allora.
    A me ieri è piaciuto molto ma fammi dire…. paragonarlo a Pirlo è una bestemmia, che sinceramente non faceva bella figura solo perché non aveva Rincon Lukic ecc intorno, ma perché era un fuoriclasse assoluto, uno dei migliori centrocampisti della storia del calcio mondiale anche a livello di Palmares (Scudetti, Mondiali, Champions ecc). Dai qui sei tu che hai scritto una grandissima castroneria. Come paragonare Messi a Berenguer, e dire che Messi gioca bene perché non ha attorno Zaza e Aina….

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Granata - 1 mese fa

    Leggo sempre , da vari personaggi, che Meitè non corre, che è lento ed è favorito dai ritmi lenti. Al di là dei meno che arriveranno da parte di chi non ha argomenti, vorrei essere smentito con argomenti solidi. Tipo numeri per esempio. Sui numeri, vi va molto male perché Meitè corre più di Belotti ( dati ufficiali lega serie A ….legaseriea.it/it/serie-a/statistiche/MediaKm ). Su un altro aspetto vorrei chiarimenti. Meitè è lento a fare cosa ? È l’unico che è capace a giocare di prima. Nei recuperi , sul lungo si fa valere ( osservare al minuto 57 circa ieri sera …). Sul breve, dati alla mano, trovatemi uno di 1.92 mt che scatti più di lui. Voglio nomi e dati, non pugnette. Quando tiene palla non gliela porta via nessuno. Non lo tiri giù manco a spinte, che deve fare ? Può non piacere, ci mancherebbe ma non scrivete cagate basate sul nulla. Pirlo era una lumaca e meno potente eppure nessuno diceva nulla e faceva bella figura perché intorno non aveva Rincon Lukic Berenguer de Silvestri Aina etc etc.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Bacigalupo1967 - 1 mese fa

      Grazie mille per la risposta su Zaza.
      La penso come te.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Granata - 1 mese fa

        Figurati, è un opinione personale. Ci sono invece dei dati oggettivi sui quali è difficile controbattere. Zaza colpisce per le cagate che fa. Considerare che invece non ha avuto piu di 2 palle giocabili nessuno lo tiene in conto. Io non mi priverei di lui se non per cambiare completamente tipo di giocatore.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Garnet Bull - 1 mese fa

          Assolutamente d’accordo, è da tempo che scrivo di zaza che come dici sicuramente sbaglia, ma pressa, lotta e appunto in realtà di opportunità per segnare ne ha realmente poche. Ovunque abbia giocato ha sempre segnato con una buona continuità tolto il west ham, vorrà dire qualcosa…

          Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Leojunior - 1 mese fa

      No vabbe granata, magari a livello di statistica Meitè corre anche tanti KM, ma che non sia un fulmine di guerra non si può negare dai. In certe partite faceva dei ripieghi a 2 allora.
      A me ieri è piaciuto molto ma fammi dire…. paragonarlo a Pirlo è una bestemmia, che sinceramente non faceva bella figura solo perché non aveva Rincon Lukic ecc intorno, ma perché era un fuoriclasse assoluto, uno dei migliori centrocampisti della storia del calcio mondiale anche a livello di Palmares (scudetti, Mondiali, Champions ecc). Dai qui sei tu che hai scritto una grandissima castroneria. Come paragonare Messi a Berenguer, e dire che Messi gioca bene perché non ha attorno Zaza e Aina.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Garnet Bull - 1 mese fa

        Ma in realtà secondo me no, considerando la stazza quando dribbla è super agile e appunto gioca di prima. Sulla corsa ovviamente bisogna anche constatare l’intensità e l’utilità della corsa

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. pupi - 1 mese fa

    “Cari tifosi, la maggiore responsabilità per il cattivo risultato sportivo di questa stagione, è mia. Voglio esprimere le mie più sincere scuse per quanto accaduto. Per questo motivo dovremo affrontare una profonda autocritica seguita da un lungo momento di riflessione. Siamo fiduciosi che attraverso il duro lavoro il club tornerà subito alla massima serie, il posto che merita. Promettiamo di ereditare e promuovere la gloriosa tradizione dei 120 anni di storia della squadra e siamo impazienti di riportare al top l’Espanyol, ancora più forte di prima”.
    L’anno scorso l’Espanyol, squadra di Barcellona, arrivò settima qualificandosi per l’Europa League, ora in B ultimissima in classifica. Mahhhh….

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. pupi - 1 mese fa

      È il comunicato del presidente dell’Espanyol Chen Yansheng.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Leojunior - 1 mese fa

    Secondo me Longo è bravo, se ci salveremo è da confermare. Inoltre a differenza di tanti altri allenatori del recente passato non fa figli e figliocci, non ha antipatie per partito preso e si fa voler bene dai giocatori. Dategli tempo, e un buona squadra, e ci darà soddisfazioni. Ricordatevi che in primavera se la batteva con Inzaghi, e anzi ha vinto. Quest’anno secondo me non può fare molto con una banda di smidollati (eccetto qualcuno), con un centrocampo al momento con soli tre uomini. Poi sinceramente mi fa ridere che noi tifosi prima lo chiedevamo a gran voce, e ora già lo contestiamo. W Moreno Longo, credete che i vari De Zerbi, Juric o nomi che leggo siano meglio di lui? Ma davvero? Tempo tre partite e contestate anche loro e volete Nicola che “almeno è un cuore granata”. Altre due partite e pure Nicola fa schifo. Ma su siate seri.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Leojunior - 1 mese fa

    Rincon ritmi bassi o ritmi alti non cambia, è scarso. Ma ve la ricordate l’uscita in dribbling su Dybala al derby di due anni fa?
    Un appunto su Lyanco, ieri non è stato fenomenale ma è un ragazzo giovane che deve giocare per crescere, come Bremer. Non trovo che sia stato peggio dell’Izzo che abbiamo visto quest’anno tante volte, vale piu la pena puntare su di lui che su Izzo.
    Io penso che ci salveremo quest’anno, ma per l’anno prossimo ci sono almeno 5-6 giocatori da prendere. 3 centrocampisti e 2 esterni difensivi. Se se ne vanno anche nkulou e Izzo, anche 2 difensori centrali.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. neleserra - 1 mese fa

      bravo, hai detto bene, se un giovane non gioca quasi mai, non cresce. Personalmente terrei pure Aina, Meite e Luckic. Cessioni: Izzo, De Silvestri, Ansaldi, Rincon, Baselli, Berenger, Zaza e qualche giovane da dare in prestito. Inoltre la cosa più importante scegliere un allenatore capace. Tipo De Zerbi, Juric. Anche Gitti non dispiace.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. ddavide69 - 1 mese fa

        Secondo me tra Alina Alina meite e lukic l unico da tenere è l ultimo. Il primo non difende e il secondo non corre.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Granata - 1 mese fa

          Scrivi castronerie incredibili. Purtroppo non sei il solo. Dici che Meitè non corre , peccato che la Lega serie A scriva che, in rapporto ai minuti giocati, il francese ha corso 100 e rotti metri più di Belotti !!!! Siete fissati su idee sballate. Per fortuna i numeri vi smentiscono alla grandissima !!!!

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. Bacigalupo1967 - 1 mese fa

            Granata Un tuo giudizio sull’utilità di Zaza.
            Gli unici punti conquistati lo hanno semore visto partire titolare

            Mi piace Non mi piace
          2. Granata - 1 mese fa

            Ciao @Bacigalupo. Per me è da tenere e far giocare anche se molto indisciplinato. Da peso e sostanza e credo , se trattato nel modo giusto, puo fare molto di piu. Cambiare in meglio costa molto. I vari pinamonti petagna etc non sono meglio. Per cambiarlo vado su gente tipo Kouamè , che prenderei ora anche rotto e riporto il gallo in mezzo.

            Mi piace Non mi piace
        2. Granata - 1 mese fa
          Rispondi Mi piace Non mi piace
        3. Granata - 1 mese fa

          Leggiti il link…legaseriea.it/it/serie-a/statistiche/MediaKm

          Rispondi Mi piace Non mi piace
      2. Rimbaud - 1 mese fa

        ansaldi e desi da tenere per me, certo non da titolari, ma un minimo di continuità va data. Christian poi nonostante i guai fisici è sempre tra i migliori

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. ddavide69 - 1 mese fa

    Credo che con il risultato di ieri abbiamo l 80% di possibilità di rimanere in a . Se stasera il Genoa non vince con la SPAL diventa il 90%.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. ddavide69 - 1 mese fa

      Non stasera, domenica.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. Luigi-TR - 1 mese fa

    Sirigu 7 – Lyanco 6 – Nkoulou 5 – Bremer 5,5 – De Silvestri 6 – Rincon 6 – Meite 6,5 – Ansaldi 6 – Belotti 7 – Verdi 7 – Zaza 7

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. robinhood_67 - 1 mese fa

    Contava vincere, era una partita determinante.
    Quando il solito pasticcio regala il goal a Torregrossa si materializzano i fantasmi di Lecce, e la serata sembra delle più buie.
    Bene Verdi, in crescita e finalmente decisivo: 7.
    Buona partita di Belotti Meité e Zaza: 6,5. Zaza ha il merito di chiudere la partita e di regalare una delle poche certezze di questo Toro, il suo puntuale fallo inutile da ammonizione.
    Ora mancano 5-6 punti e l’altra partita da non sbagliare è quella con il Genoa di Nicola. La spal potrebbe arrivare a Torino già retrocessa; la Roma senza obiettivi in campionato e già con la testa agli ottavi di Europa League
    Poi, finalmente, sarà archiviata questa stagione e, si spera, sarà rifondazione granata vera, radicale.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. oscarfc - 1 mese fa

      Con la SPAL giochiamo a Ferrara

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. fabio.tesei6_13657766 - 1 mese fa

    Volevo dire quell’entrata al limite del rosso in casa ne vorrei vedere di più

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. fabio.tesei6_13657766 - 1 mese fa

    8 alla squadra x la vittoria, 10 a Zaza perché ha fatto capire che ci teneva a fare gol ma soprattutto tutta la squadra ci teneva che lui facesse gol, e questo è molto bello, e poi quell’entrata

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. tric - 1 mese fa

    Zaza è un pericolo costante per la nostra squadra: ha rischiato il rosso per un intervento folle. Rincon azzecca un passaggio su quattro. Aina sta sciupando le sue qualità con assurdità varie. Adesso che Verdi e Meité stanno giocando benino (non benissimo!), la squadra potrebbe tornare su livelli accettabili.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. Leojunior - 1 mese fa

    Per me
    Sirigu: 6,5
    Bremer, Lyanco, N’koulou 5
    Ansaldi, De Silvestri 5,5
    Rincon 4
    Aina 2
    Zaza, Belotti 6,5
    Meite, Verdi 7
    Lukic, Berenguer sv
    DjiDji 10

    Do 10 a Djiji perchè ormai quando entra io mi tocco i cosiddetti perchè qualche guaio lo fa sempre. Non aver fatto danni è un successone anche se ha giocato pochi minuti.

    Scherzi a parte, bene Zaza nel secondo tempo ha tenuto palla, preso falli e fatto un gol. Meitè, saranno i caldi estivi e i ritmi compassati ma ha giocato una gran partita. Aina con quel penoso colpo di tacco si merita gli insulti. (si sentiva in TV Longo che urlava Porca Puttana Porca Puttana). E poi fatemi dire Rincon, una pena. E’ tornato il giocatore del primo anno del Toro, penoso, scarsissimo. L’anno scorso tutti sembravano buoni, e anche lui ha illuso la società di avere un buon giocatore.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. NEss - 1 mese fa

      Quello che scrivi di Meite vale al contrario per Rincon.
      Meite e’ avvantaggiato dai ritmi lenti. Le migliori qualita’ di Rincon, invece, sono dinamicita’ e aggressivita’ che non possono risaltare quando si gioca per non stancarsi

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. claudio sala 68 - 1 mese fa

    La difesa balla perché concediamo troppo facilmente il cross dal fondo che è l’abc del calcio, ieri sera Ansaldi e De Silvestri hanno fatto danni in questo senso. A centrocampo abbiamo Rincon che è spremuto però Meite sta dimostrando che messo in campo dove sa giocare può fare la differenza, sicuramente non ha la corsa ed il kilometraggio di un mediano. Verdi bene, finalmente punta e salta l’uomo, Longo lo sta valorizzando. Belotti unico, Zaza troppo arruffone, dovrebbe prendersi botte e punizioni ed invece è sempre lui a fare fallo in attacco. Un commento all’arbitro Doveri, possibile che così scarso arbitri in serie A?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. ddavide69 - 1 mese fa

      Meite si difende con i ritmi di ieri. Appena si alzano un po’ sembra me. Non è di sicuro una certezza e secondo me uno dei primi a dover essere sostituito

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  15. Madama_granata - 1 mese fa

    Sirigu – 6: sufficiente, come sempre, ma in un paio diocc

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  16. TorelloRomano - 1 mese fa

    No, spiegatemi perché Zaza, sapendo di essere in diffida, va a prendere quella ammonizione del tutto inutile. Non se la sentiva di fare l’ennesima figuraccia alla Scala del Calcio??? Oddio, non è che mi dispiaccia così tanto…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. valex - 1 mese fa

      Forse è una cosa voluta in accordo con l’allenatore. Probabilmente con l’inter non avrebbe giocato che una frazione di partita in cui avrebbe comunque potuto prendere un altro giallo ed essere squalificato con il Genoa dove sarà probabilmente titolare. E’ una cosa che i calciatori fanno spesso.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Luigi-TR - 1 mese fa

      meglio che si riposa in vista del Genoa

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  17. Garnet Bull - 1 mese fa

    Sirigu 7 è la consueta certezza degli ultimi 3 anni, para tutto quel che può. N’koulou e bremer il 6 lo prendono (il brasiliano tendente al 6,5) perché danno sicurezza, poi qualche piccolo errore considerato il contesto ovviamente c’è. Chi la sicurezza non la da è certamente lyanco, che oggi prende un 5,nota positiva il gioco aereo ma è poco(nel secondo tempo ha nuovamente fatto un errore simile a quello con i gobbi). De silvestri e rincon non possone essere sufficienti, il primo è nullo come al solito e molte volte in ritardo, il secondo sbaglia ogni passaggio e non lotta come prima della quarantena. Meite 6,5 largo, il primo tempo non benissimo ma nemmeno così male, nel secondo ci mette qualità e quantità, rinato dopo il lockdown. Ansaldi non è in forma e si vede quando deve difendere e manca di brillantezza davanti, mancano i suoi dribbling e cross. Baselli manca, da molti insultato è il centrocampista più importante, e statisticamente il giocatore che recupera più palloni e che li recupera più in alto, oltre a far ripartire più contropiedi… Verdi 7,come con i gobbacci (godo per la sconfitta) gioca con classe e in modo intelligente sviluppando ottime azioni. Zaza 7 chiude un primo tempo non positivo in crescendo e nel secondo lotta e trova un gol intelligente occupando una zona lasciata libera dalla difesa (finalmente un po’ di fortuna nella parata) e in generale toglie molta pressione al gallo. Proprio belotti, prende come sempre eroicamente 8 già solo per l’impegno di tutta la sua carriera al toro(in una squadra che segna di più farebbe il doppio dei gol) e poi per la solita partita di sacrificio (notare i ripiegamenti per coprire il genio di de silvestri). I gol sono ben 14 in una stagione ridicola per la squadra… Longo promosso, motiva bene la squadra e i cambi sono giusti e quasi obbligati

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  18. aledranata81 - 1 mese fa

    Credo che tra i migliori ci sia da citare Meite, Verdi e Belotti.

    Meite con Longo è davvero cresciuto come personalità e possenza in mezzo al campo.

    Verdi in quel ruolo senza grandi responsabilità di copertura è imprevedibile ed è una grande visione di Longo

    Belotti è sempre Belotti.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Gianluca - 1 mese fa

      Mi sono fatto l’idea che Meitè non ami il freddo. Lui a inizio stagione e nel finale cresce. D’inverno fatica di più, ma è solo una sensazione

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Jalo - 1 mese fa

        Secondo me il suo problema è la velocità di esecuzione. Adesso, dopo la lunga pausa, vanno tutti più piano, per cui gioca a “pari condizioni” con gli altri

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. tric - 1 mese fa

          Perfetto!

          Rispondi Mi piace Non mi piace
        2. Luigi-TR - 1 mese fa

          perfettamente d’accordo…la penso come te…è più lento di un John Deere di fine 800

          Rispondi Mi piace Non mi piace
  19. Gianluca - 1 mese fa

    Se si vuole costruire qualcosa attorno al “Gallo” Belotti serve molto raziocinio. A meno che i tifosi – io ci sono! – siano disposti a giocare un brutto calcio. Perché Belotti – da Mihajlovic a Longo, passando per Mazzarri – è regredito assai tecnicamente. Ventura l’aveva sgrezzato , gli aveva insegnato come muoversi sul campo e sfruttare al meglio le sue qualità. Ora come ora, lo scrivo oggi che siamo tutti un po’ più rilassati, anche se assolutamente non salvi, Belotti contribuisce a farci giocare male, anzi malissimo. Lui è un giocatore Toro per eccellenza, piace ai bimbi, è una manna dal cielo, non lo venderei mai…però deve ricominciare a lavorare per sfruttare le sue caratteristiche migliori e mascherare i difetti. Il dt Vagnati dovrebbe comprendere bene questa cosa. Perché al Gallo facciamo tirare i rigori e qualche punizione, non lo togliamo mai dal campo, ci condiziona in tutto e per tutto. Se vogliamo essere il club che tutti sogniamo, al limite che ci compete, dobbiamo crescere. In quel ruolo serve qualcosa in più di quanto ci sta offrendo in questo momento Belotti. Poi c’è soprattutto la squadra da migliorare, però quanta fatica a fare uno scambio “educato” lì davanti.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. aledranata81 - 1 mese fa

      Ciao Gianluca,
      Sono d’accordo con te quando dici che siamo gallo dipendenti, ma forse perché non riusciamo a trovare un giocatore che possa essere per il gallo il suo sostituto.

      Credo che la cosa principale e sulla quale focalizzare l’attenzione del nostro nuovo Ds sia assolutamente il centrocampisti che sappiano aumentare la qualità e la velocità di gioco e vericalizzare.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Gianluca - 1 mese fa

        Il mio parere è che Zaza rappresenta, a modo suo, un’alternativa a Belotti. Però non viene mai utilizzato da unica punta – con Belotti in panca – e questo ci limita. Perché il Gallo si stanca troppo e anche perché Zaza giocando da solo in avanti renderebbe di più. Detto per inciso, giocatore insopportabile negli atteggiamenti, servirebbe altro, ma come tipo di giocatore è un sostituto del Gallo seppur un po’ diverso. Io dico che Belotti rende difficile il compito dei centrocampisti, già limitati per conto loro. Fargli arrivare palla è complicato. Poi una volta che gli arriva palla lui non riesce a stopparla in modo adeguato quasi mai, la cosa migliore è quando prende fallo, ma questo non accelera il gioco, lo spezzetta e può servire se dobbiamo tenere un risultato. In più non riusciamo a organizzare un diamine di contropiede ben fatto e questo è un limite enorme se gli altri ti aggrediscono molto alti come faceva il Brescia. Vagnati deve ripensare la squadra e, volendo tenere Belotti, deve conoscerne bene pregi e difetti. Poi lunga vita al Gallo, sia mai!

        Rispondi Mi piace Non mi piace
      2. abatta68 - 1 mese fa

        Meno male che belotti condiziona in qualche modo il gruppo… se lo facesse zaza sarebbero tutti a cogliere margherite! Belotti è un buon centravanti al pari di immobile. La differenza sta nel fatto che Ciro ha intorno giocatori tecnici che gli giocano la palla dove sanno di trovarlo…belotti invece su va a conquistare la palla da solo o a rincorrere un passaggio sbagliato di un compagno.. gioca da ala senza avere una tecnica da ala…perche è un centravanti alla graziani! A noi non manca un suo sostituto, manca un ala vera, oltre ad un centrocampista che detta il passaggio.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Gianluca - 1 mese fa

          Magari Graziani! Graziami, per come vedo il calcio io, è stato uno dei giocatori più forti del Toro di sempre. Meno granata di Pulici e altri, ma molto forte. Infatti la sua carriera e il suo palmares non mentono.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. abatta68 - 1 mese fa

            Non ho detto che è graziani…alla graziani! Poi cmq è molto simile come caratteristiche

            Mi piace Non mi piace
    2. Rimbaud - 1 mese fa

      Ciao Gianluca, tesi impopolare ma non si allontana dalla verità. Non si può giocare con un ariete come belotti, se poi in area non arrivano palloni. Perchè lui in fondo è quello un ariete da area di rigore , ha buona progressione e tiro da fuori,ma una tecnica non sopraffina di certo. L’ultimo anno di Ventura fu un apprendistato e se la stagione fu così deludente è anche perchè facevamo affidamento su un belotti e su un baselli davvero acerbi. Come dici tutto dipende dal gallo. Se vuole andare allora si vira su un altro tipo di giocatore, se vuole rimanere si costruisce la squadra attorno a lui con un gioco che lo possa favorire, non di certo con 3 esterni di cui 2 pieni di acciacchi e l’altro è aina

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. Granata - 1 mese fa

      @Gianluca, Non sono assolutamente d’accordo sul giudizio in merito a Belotti. Basta guardarsi come conduceva palla 3 anni fa e come lo fa ora. Mentre prima cercava lui lo scontro fisico per ricevere fallo , ora conduce e cerca di arrivare sul fondo. Notando questo, Moreno , lo sposta spesso sulla fascia sx dove è nato come calciatore. Fa assist e cross per lui impensabili anni fa. Che poi tu dica che si dipende troppo da lui è vero ma, uno senza tecnica, non fa i gesti che fa lui. Forse dovrebbe avere meno foga , ragionare di piu ma è istintivo nel bene e nel male.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. skrunk - 1 mese fa

        Concordo su Belotti, e aggiungo… se guardate i movimenti che fa, scatta e cerca di smarcarsi, solo che non abbiamo nessuno in grado di lanciarlo, l’ultimo rimasto è Baselli, infortunato, gli altri, da Ljajić a Iago Falquè, mandati via… è difficile che gli arrivino assist, oltretutto fa continuamente sgroppate per tutto il campo per dare una mano ai compagni in difficoltà, cosa si vuol pretendere di più da lui?

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  20. rossogranata - 1 mese fa

    Il futuro Toro costruirlo attorno al grande GALLO-LEONE con Juric allenatore

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  21. mansell80 - 1 mese fa

    A me oggi son piaciuti Meité su tutti, Belotti e Bremer. Non mi esalto troppo per Verdi che ok la traversa e un buon tiro, ma il suo gol sarebbe finito in tribuna senza la deviazione, e quanti lanci e cross fuori misura! Che male e che stanco Rincon, proviamo Adopo piuttosto…!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. grup_8223689 - 1 mese fa

      Ma scherzi vero????
      Provare uno che faticava a giocare nel campionato primavera????

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. loik55 - 1 mese fa

      Per Adopo, purtroppo non è mai il momento giusto….

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. skrunk - 1 mese fa

        Adopo e/o altri giovani sono da mettere in campo, ma non si può pretendere che Longo li metta in una fase delicata come la partita di ieri, da dentro o fuori la serie A… troppo rischioso. Con la sicurezza di restare in A sono sicuramente da provare, ad es. Singo sulla fascia non credo possa fare peggio di Aina, per Millico e/o Rauti dicasi lo stesso nei confronti di Zaza… secondo la mia modesta opinione, ovvio…

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  22. Toro Forever - 1 mese fa

    Aina e Berenguer li porto io a Caselle. Vengo da Cattolica, è un viaggio lungo. Ma non importa. Anzi. C’è posto in macchina. Posso dare un passaggio anche a Edera, Rincon e Baselli. Forse ci vorrà un Pulmino. Ma se ci salveremo un bel “repulisti” andrà fatto. Per una grande Squadra bisogna fare degli investimenti. Ora chiamo la Mercedes.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  23. leggendagranata - 1 mese fa

    L’ attacco pensante ha pagato smentendo gli anti-Zaza per partito preso. Contro una squadra modesta bisognava avere un po’ di coraggio. Certo sul piano della manovra rimangono ancora molte incognite. Il primo tempo è stato giocato al solito ritmo da ballo della mattonella con Meitè e Rincon, De Silvestri e lo stesso Ansaldi insufficienti. E infatti Luca Pellegrini (commentatore di Sky) sottolineava: “Il Torino è carente nella costruzione del gioco”. Negli spogliatoi Longo deve avere spiegato qualcosa alla squadra, che ha alzato il baricentro, sveltito la manovra, Meitè è uscito dal suo solito bozzolo e si è portato più a ridosso dell’ area avversaria, è andato al tiro (incredibile!). Purtroppo (e chi ha stilato le pagelle non l’ha registrato) De Silvestri e Rincon sono in un periodo di involuzione e fortunatamente Verdi è stato autore di una bella prestazione. Intorno a lui si è mosso bene Zaza, meno Belotti che avrebbe potuto servire al compagno due assist al bacio, ma ha sbagliato entrambi gli appoggi. Ovviamente il Gallo non si discute, ma bisogna dire la verità, anche quando dispiace. Ho scritto e riscritto che questa squadra non può permettersi di tenere in panchina elementi buoni/discreti come Verdi, Zaza, Ansaldi, ‘Nkoulou o privarsi di gente come Ljajic, Iago Falque, lo stesso Soriano. Non avendo un gioco fluido (persino il Brescia da questo punto di vista ha giocato meglio) dobbiamo puntare sulle individualità e il terzetto Belotti-Zaza-Verdi ci può garantire i gol indispensabili per salvarci quando affronteremo le altre squadre in lotta per non retrocedere. Poi si archivi questa stagione deludente e si rinnovi la squadra (spero molto in Vagnati) con un tecnico che porti idee e aria nuova. Evitiamo minestre riscaldate come Mazzarri.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. torracofabi_13706409 - 1 mese fa

      Esatto!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  24. torracofabi_13706409 - 1 mese fa

    Chissà se questa sera abbiamo imparato qualcosa…. che non si scommette tutto su una partita che può essere cambiata da un colpo di culo perchè il gol del Brescia quello è stato e poi ci siamo disuniti, abbattuti ed abbiamo perso il controllo di una partita che non era cominciata tanto male.Chissà se ci siamo resi conto che Verdi non varrà 25 milioni (come tanti giocatori di seria A usati solo per fare plusvalenze) però, è un giocatore di calcio che ad una squadra come la nostra serve come il pane a patto, di metterlo in campo con il resto dei pochi giocatori che hanno i piedi buoni…basta staffette in panchina perchè la nostra è troppo corta. Chissà se ci siamo resi conto che bisogna giocare con due punte perchè aumenta la pressione alla difesa avversaria ed alla fine rischi pure di fare tre gol…. vabbè del centrocampo che manca ormai se ne erano accorti anche i non vedenti, Rincon no comment, Meitè con i ritmi del calcio estivo sembra un buon giocatore. Le fasce, De Silvestri in stima 10 però ad oggi ha dei limiti enormi, Ansaldi anche quando non è in forma è tre volte meglio di Aina che sta bene in panchina, come stanno bene in panchina Edera e Berenguer.Nonostante la voragine a centrocampo questa sera sulla tre quarti avversaria si sono viste alcune giocate che non si vedevano da mesi perchè hanno giocato insieme i giocatori di miglior qualità. Si di fronte avevamo l’ultima in classifica ma a memoria mi sembra che con l’ultima di turno ci abbiamo sempre perso a partire dal Lecce quando il genio che stava in panchina ha schierato una sola punta…..Cerchiamo per cortesia già dalla prossima partita di non fare passi indietro, in campo si scende per giocare. Finiamo presto questo campionato, salviamoci e compriamo immediatamente due centrocampisti perchè il problema è lì, risolto quello la squadra sarebbe competitiva a mio avviso.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Gianluca - 1 mese fa

      Non sono proprio d’accordo.Verdi ha fatto la differenza, ma Zaza e Belotti proprio no.Abbiamo vinto per migliore qualità dell’organico che è emersa quasi per inerzia, ma anche per l’incapacità del Brescia di punirci nelle numerose occasioni a disposizione. meglio così, ma se vogliamo tenere Belotti dobbiamo costruire un tipo di squadra più adatta a lui.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. torracofabi_13706409 - 1 mese fa

        però, facci caso hanno segnato tutti e tre…. da quanto non facevamo tre gol? non lo ricordo più. A mio avviso abbiamo rischato e su questo ti do ragione, per colpa del centrocampo che oltre a non saper impostare, non copre. Rincon,sono più i falli che fa,delle palle che tocca e quelle poche che tocca le sbaglia.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. lucapecc_908 - 1 mese fa

      Sono d’accordo su Verdi, meno su Zaza,a me il Gallo piace in mezzo.
      E poi nelle prime partite con Parma e Udinese Edera mi era piaciuto, il problema non sono lui e Verdi (ora) ma i due dietro con Rincon che mi pare oltre la frutta (ed è stato così tutto l’anno, senza dimenticare che ha giocato la Coppa America e il giorno dopo era in ritiro) e gli esterni con Lollo encomiabile ma non ce la può fare in questo modo e Ansaldi che sembra molto ma molto indietro. Preferisco non parlare di Aina. E anche di Lyanco. Ma quello che contava erano i tre punti.
      Comunque io stasera avrei già comprato Sabelli. Lo seguo dai tempi del Bari e mi è sempre piaciuto.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  25. Gianluca - 1 mese fa

    Il peggiore è stato il telecronista di SKY, voto 4: dieci minuti per capire che in campo c’era Meitè e non Aina… fra l’altro due che giocano in ruoli diversi. Impreparato. Poi nel finale grande chicca con l’ingresso di Adopo (chi l’ha visto) per … Ansaldi che era fuori campo da minuti. Anche dopo questa sera non sono convinto sul tridente. Mi è piaciuto Verdi, ma le due punte non funzionano. Queste due punte. Longo deve giocare una partita anche senza Belotti (non per demerito, per farlo respirare). Fra il gallo e Zaza non aiutano la squadra a giocare bene, sono troppo imprecisi e tutta la manovra ne risente. Poi chiaro che il cuore del Gallo è unico

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. skrunk - 1 mese fa

      Purtroppo sui telecronisti e commentatori di Sky – DAZN c’è da calare un pietoso velo, sono perlopiù incompetenti e faziosi, l’esempio è la partita contro la Lazio, il telecronista faceva un tifo sfegatato per la Lazio (ma a noi succede spesso, di trovare dei simili fenomeni), per non accennare ai commenti dei vari espertoni come Adani, ecc.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  26. Ramiro - 1 mese fa

    Ma com’è che quando ne prendiamo 4 i nostri difensori prendono 6 e quando finalmente ne vinciamo 1 prendono 5.5?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Luigi-TR - 1 mese fa

      perchè quando perdiamo la colpa è degli attaccanti e quando vinciamo il merito è dei difensori…il centrocampo non lo nomino perchè il nostro è inesistente

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  27. Sergio Sergio - 1 mese fa

    Quest’anno si deve soffrire…..come sempre
    Voglio solo aggiungere una cosa….manca un regista in mezzo al campo che detta tempi e passaggi…..l’ultimo che ricordo!?!? LEO JUNIOR…direi che del tempo ne è passato
    Forza Toro

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. lucapecc_908 - 1 mese fa

      Come? E Iori dove lo metti? Grandissimo giocatore e non lo dico per scherzare.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Paolo - 1 mese fa

        Corini, Genevier, Gorobsov

        Rispondi Mi piace Non mi piace
      2. marco.muscy - 1 mese fa

        Anche a me piaceva Iori

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  28. maxx72 - 1 mese fa

    Bene bene vittoria che da un po’ di morale. Primo tempo tutti 3 secondo tempo tutti 9. Quindi 6 corale e non di più perché squadre tipo brescia ho già scritto che dovremmo mangiarcele. Belotti invece 8 perché è un ragazzone incredibile e senza di lui saremmo già spacciati.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  29. MaratonaItinerante - 1 mese fa

    Avevo trovato corrette le pagelle del derby, stasera non sono d’accordo:

    Sirigu 6 ordinaria amministrazione, gol non colpa sua
    Lyanco 5 troppo insicuro e indietreggia troppo negli 1v1
    Nkoulou 6 mai insicuro palla al piede, qualche cross pericoloso però andava gestito meglio
    Bremer 6,5 un talento da far sbocciare, anticipa spesso l’uomo, ha voglia e fame, spesso si pronuncia bene in attacco
    De Silvestri 6 tanto impegno e contrasti vinti, qualche ingenuità e troppi cross
    Meite 7 secondo tempo molto bene, fisico e anche piedi per una volta tanto (primo tempo aveva sbagliato troppi lanci)
    Rincon 5 ha sbagliato tutto, sempre in ritardo, si incarta da solo con la palla, fuori forma totalmente
    Ansaldi 5,5 piedi buoni ma è fuori forma, lo adoro ma oggi soffriva in difesa
    Verdi 7 classe e piedi buoni, sembra un altro (per fortuna) ormai non ci credevo più.. però non sa battere i calci d’angolo, sempre corti sul primo palo
    Zaza 6,5 sportellate e falli guadagnati, utile alla causa molto più di altre volte
    Belotti 8 torna sempre in difesa, gioca sulla fascia, segna, guadagna falli, lotta come un leone.. grande gallo

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  30. granatadellabassa - 1 mese fa

    Per il resto ottimo Verdi, stracotti Rincon e De Silvestri che si salvano con il mestiere. Anche il Gallo è stanchissimo. Meitè sempre positivo nel dopo quarantena.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  31. GlennGould - 1 mese fa

    Rincon 6.

    Io non faccio commenti, li lascio a voi.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. loik55 - 1 mese fa

      si per un confuso, pasticcione e in ritardo e soprattutto a testa bassa cioè non vede i compagni, 6 è un pò generoso, però quel filtrante per verdi è come si deve giocare al limite dell’area.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  32. granatadellabassa - 1 mese fa

    Longo deve sfruttare di più i cambi, ha aspettato fino al 70-esimo prima di fare il primo cambio. Non esiste proprio. Ne hai 5 a disposizione, caxxxxo!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Toro75 - 1 mese fa

      E li sbaglia tutti perche quelli che entrano sono peggio dei primi

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. oscarfc - 1 mese fa

        Eh già colpa di Longo, con tutti i campioni che ha in panchina fà sempre entrare i peggiori.

        Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy