La presentazione delle maglie del Torino 2019/2020: “Con Joma un nuovo percorso”

La presentazione delle maglie del Torino 2019/2020: “Con Joma un nuovo percorso”

Diretta TN / Dal “Pentagono” di Bormio la conferenza stampa di presentazione delle divise con il nuovo sponsor tecnico della Joma

di Gianluca Sartori, @gianluca_sarto

nostro inviato a Bormio

A QUESTO LINK LA FOTOGALLERY DELLE NUOVE MAGLIE STAGIONE 2019/2020

11.48 Chiude la conferenza Barile: “Ringraziamo Marina Lopez e Mirko Annibale per la loro affezione e la loro presenza qui. Siamo convinti che con Joma intraprenderemo un percorso importante”.

11.45 Ancora Annibale: “Il colletto bianco? L’idea è nata visto che siamo nel settantesimo anniversario della tragedia di Superga e il colletto bianco rimanda a una grande idea di tradizione granata. I pantaloncini della prima maglia sono bianchi. Serviva fare delle scelte. Abbiamo cinque anni, credo che nei cinque anni potremo vedere anche la versione nera, o quella granata”. 

11.45 Arrivano i giocatori per le foto di rito.

11.42 Così Annibale, con un sorriso: “Mi chiedete perchè è nato l’accordo? Forse non avete capito quello che ho detto prima…”

11.40 Ancora Barile: “L’accordo è quinquennale. Con Joma c’è stato un corteggiamento nel tempo nonostante noi fossimo legati positivamente a Robe di Kappa, che ringrazio. Sono stati un partner di altissimo profilo umano e professionale. Il rapporto è nato fin da subito anche spinto dal granatismo della famiglia Annibale. C’è stato un bel confronto con i vertici spagnoli di Joma, che ci hanno trasmesso una sensazione di serietà, professionalità e creatività. Questo ci ha colpiti, fino a quando poi si è giunti a un accordo che riteniamo soddisfacente e che possa portare a sviluppi per il merchandising del Torino nel prossimo quinquennio”.

11.38 Così Alberto Barile: “La terza maglia non la presentiamo oggi, ci sarà un evento a parte. Joma Italia è un’azienda granatissima. Anche il figlio di Mirko è tifosissimo granata, si occuperà di fornire il materiale alle nostre Academy, crediamo possano lavorare molto bene al nostro fianco. E il granatismo è garantito anche dallo sponsor Beretta: oggi è il compleanno del commendatore. Gli faccio gli auguri anche se non è qui con noi oggi”. 

11.37 La seconda maglia: “Il tessuto è lo stesso, ovviamente è bianca, le scritte sono “Torino FC” all’interno del colletto, e poi c’è il simbolo di un Toro rampante. Queste sono le maglie che indosseranno i nostri giocatori per questo campionato”.

11.35 Annibale presenta la prima maglia. “Ha il colletto bianco come potete vedere. All’interno c’è una frase: “Lo urla la gente, lo dice la storia, la leggenda è la nostra gloria, Torino siamo noi”. Le particolarità sono un tessuto che noi chiamiamo Jacquard, un tessuto traspirante: non vedrete mai chiazze di sudore perchè il tessuto permette la fuoriuscita dei liquidi. C’è una scritta sulle maniche, in cui è riportata la data di nascita delle società. Allo stesso modo c’è una frase sul fondo”.

11.34 Annibale passa a presentare le maglie. “Disegnare una maglia è una missione particolare perchè serve unire la classicità, la tradizione, la cultura alle moderne tecniche. Se dovessimo tirare fuori una maglia di trent’anni fa, questi si rifiuterebbero di giocare, perchè i tessuti nel frattempo si sono evoluti. Diventa quindi impegnativo cercare di dare passione alle nuove tecnologie”.

11.32 Ora parla Mirko Annibale, presidente Joma Italia. “Il sogno di un bambino è quello di giocare nella squadra del cuore. E il sogno di chi fa il mio mestiere è vestire la squadra del cuore. Non mi ricordo più quante partite ho visto allo stadio con mio padre, ma mi ricordo la prima che ho visto da solo, era il settembre 1966, Torino-Spal 2-1 reti di Simoni e Facchin. Io c’ero in Torino-Cesena 1-1, la partita dello Scudetto. Quell’anno vidi tutte le trasferte tranne una, quella di Como, dovetti andare al matrimonio di mio cugino e lo maledico ancora adesso. Sono stato per dieci anni presidente del Toro Club Fedelissimi Granata. Ora sono qui come presidente Joma e anche io ho realizzato il mio sogno”. 

11.30 Ora un altro video presenta la nuova partnership tra Joma e il Torino. “Abbiamo già presentato allo stadio del Torino la nuova maglia perché volevamo che i tifosi fossero i primi a vederla”, dice Marina Lopez.

11.25 Viene proiettato sul maxi schermo un video che presenta la storia e la mission del brand Joma.

11.20 Prende ora la parola Marina Lopez di Joma: “Grazie a tutti, grazie al club è un grande onore essere qui. Lavoriamo in 126 paesi, abbiamo 8 rappresentanti nazionali olimpiche che è il massimo che è una marca può avere. L’Italia per noi è un mercato molto importante, abbiamo con noi anche un tennista importante come Cecchinato, e importanti pallavolisti. Nel calcio siamo sponsor di più di 300 squadre di calcio nel mondo, il Torino è una squadra molto grande e siamo contenti di iniziare questa relazione con il club e vogliamo che Joma possa essere all’altezza della squadra”.

11.15 A fare gli onori di casa è Alberto Barile, direttore operativo del Torino FC. “Siamo qui per presentare le nostre nuove maglie ed è un piacere presentare al contempo la nuova partnership con Joma, il nostro nuovo sponsor tecnico. Le circostanze ci hanno portato ad accelerare i nostri programmi per l’estate e dunque la presentazione avviene qui a Bormio. Accolgo con piacere Marina Lopez, direttrice marketing e comunicazione di Joma, e Mirko Annibale, presidente di Joma Italia. Joma è un’azienda tra le prime 10 al mondo nell’abbigliamento sportivo ma è anche un’azienda a conduzione famigliare e poi ha mantenuto questa identità famigliare nel corso degli anni”. 

In diretta dal “Pentagono” di Bormio la conferenza stampa di presentazione delle divise con il nuovo sponsor tecnico della Joma. Saranno presentate le maglie della stagione 2019/2020 che i granata indosseranno già questo pomeriggio nell’amichevole con la Bormiese. Saranno svelate la prima maglia e la seconda maglia, oltre che quella dei portieri.

 

32 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. maxx72 - 3 mesi fa

    Quelle sono le maglie del TORO e quindi mi piacciono. Punto.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. user-14287754 - 3 mesi fa

    la maglia del TORO e bella punto è basta

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Alè Toro - 3 mesi fa

    Sbaglio o quello vestito da evidenziatore è Sirigu?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. giova85 - 3 mesi fa

    A me non dispiacciono, si è vero, si poteva fare qualcosa pro River sulla seconda… tutto sommato però è bella anche cosi!
    la maglia del purti… non mi garba, mi sembra troppo fluo!
    mi chiedo inoltre se per caso ce ne sarà una terza, magari da qualche parte c’è scritto ma non ho letto bene qualcuno è meglio informato?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. pinco pallino - 3 mesi fa

    5 anni di joma…mi viene da piangere,
    avrei preferito Puma, Nike, insomma un brand vero,
    peccato. E sono d’accordo con @Alessandro69, potevano fare un qualcosa per il River, visto che non si dimenticamo mai di noi. FVCG

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. ALESSANDRO 69 - 3 mesi fa

    Sarei stato felice se la seconda maglia avesse richiamato i colori del River Plate .Sarebbe stato un gesto nobile che avrebbe reso omaggio a una società che proprio a noi ha dedicato la propria maglia….

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. èquasifatta - 3 mesi fa

      Esatto.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. user-13967438 - 3 mesi fa

    La prima maglia è meglio di quella vista nello scatto fotografico con Izzo, bello il colore… discutibili la scelta del colletto e delle bordature bianche, sopratutto quella inferiore… ci si deve fare l’occhio sopra.
    La seconda maglia è molto bella con l’innovativo motivo a piccoli pois granata sui fianchi.
    La maglia ad alta visibilità deve essere obbligatoria per legge su strade extraurbane e autostrade… più che discutibile.

    Papillon

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. Toro 8 Scudetti - 3 mesi fa

    Le maglie le abbiamo presentate,a quando la presentazione di un neo acquisto?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. Fede Granata - 3 mesi fa

    Personalmente non le trovo brutte anche se ce ne sono state altre che ho preferito. Ma non di certo quelle verdi o color senape. Quella del portiere la preferisco nera e poi mi piacerebbe molto molto piu granata anche nei pantaloncini..Granata è il nostro colore….

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. FORZA TORO - 3 mesi fa

    non sono poi così male ora che le ho riviste,sarà che amo troppo questo colore, ma in generale mi piacciono tutte e poi è anche questione di farci l’occhio SEMPRE FORZA TORO

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. Paul67 - 3 mesi fa

    Troppo bianco, di GRANATA ne rimane poco.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. user-13958142 - 3 mesi fa

    Scusatemi ma a me piacciono

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. jimmy - 3 mesi fa

    La famosa foto di Izzo ha un po’ tratto in inganno, mi sembrano molto belle e il colore granata perfetto.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. Pelado - 3 mesi fa

    la prima ci può stare, non mi dispiace. La seconda e quella del portiere non mi piacciono molto, pazienza. FORZA TORO!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  15. crew_389 - 3 mesi fa

    Finalmente il main sponsor color granata

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  16. Ita345 - 3 mesi fa

    belle a me piacciono

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  17. Walter - 3 mesi fa

    Sono sempre stato a favore del colletto…ma questo è veramente piccolo..piu grande sarebbe stato meglio anche per ricordare le maglie degli Eroi.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Lycaone - 3 mesi fa

      Infatti.
      Non è una preclusione del colletto in sé. È brutto proprio perché è così piccolo

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  18. AtomAnt - 3 mesi fa

    a me piacciono, scritte interne comprese. quella del portiere é come tante di quelle moderne…estrosa, un po’ alla Campos. la J vista in foto sembra si stata fatta per assomigliare ad una T col gambo curvo e l’idea della Polo a me garba assai…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  19. Toro Forever - 3 mesi fa

    Se può consolare, il suono in spagnolo della j (jota) é simile a quello della H inglese: “Homa” con acca aspirata. Capisco bene che vedremo l’odiata “J” (hota) ma cercheremo di “distrarci” con tanti bei gol del Toro!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  20. Paul67 - 3 mesi fa

    Quella del portiere è anche antinebbia, più di così……

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  21. Marchese del Grillo - 3 mesi fa

    Tutto confermato. Orrore vero! Punto.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. AtomAnt - 3 mesi fa

      la maglia del toro non fa mai orrore. Punto

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Marchese del Grillo - 3 mesi fa

        E chi lo dice? Una cosa brutta resta una cosa brutta. Io non credo ai dogmi assoluti nè alle asserzioni per partito preso. Sulle cose ci si ragiona sempre, altrimenti siamo gregge e non uomini pensanti.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Peppe - 3 mesi fa

          La cosa più brutta è essere sempre in disaccordo, a priori, su tutto ciò che fa una società. E’ esattamente l’atteggiamento che hanno i gobbi nei confronti del Toro.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
        2. LeoJunior - 3 mesi fa

          Marchese, alla fine ci siamo. Posso riassumere in una frase: speravo meglio ma temevo molto peggio.
          Sono bruttine e totalmente diverse da come le concepirei io. Ma in fondo non sono orrende. I bottoni bianchi sono un pugno in un occhio ma forse aprendo il colletto si noteranno meno. Le fasce bianche non servivano.
          Lo scudetto dovrebbero modificarlo e farlo diventare un toro bianco.
          Almeno il colore sembra buono.
          Facciamocela andare bene ….. a mio figlio la compro comunque.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
        3. unasolafede - 3 mesi fa

          Chi lo dice? Lo dice la storia. Maglia granata con colletto bianco e tre bottoni è la divisa della stagione 1948-1949, l’ultima del Grande Torino. Tra l’altro il colore è granata e non marrone come la Kappa.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
        4. AtomAnt - 3 mesi fa

          Ciao, il bello ed il brutto sono soggettivi, ma ti allegò la definizione di orrore ribadendo che ame la maglia del toro non mi causerà mai orrore

          Senso o motivo di violenta repulsione o di spavento: un grido di o. si levò dalla folla; gli o. della guerra; iperb. ( fam. ), a proposito di quanto offende il senso estetico.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
  22. Marchese del Grillo - 3 mesi fa

    Per caso si possono vedere?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. crew_389 - 3 mesi fa

      Oppure Talomone

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  23. Marchese del Grillo - 3 mesi fa

    Ma non poteva chiamarsi Tyoma, o Toma? Con una bella T enorme come simbolo? Sto fremendo….

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy