Torino, Vojvoda si presenta: “L’Atalanta mi voleva, ma ho scelto il Torino per la sua storia”

Torino, Vojvoda si presenta: “L’Atalanta mi voleva, ma ho scelto il Torino per la sua storia”

Diretta / Il difensore kosovaro si presenta ufficialmente ai media nella sala conferenze dell’Olimpico Grande Torino

di Gianluca Sartori, @gianluca_sarto
vojvoda

È giunto il momento di presentarsi anche per Mergim Vojvoda, terzino destro kosovaro arrivato dallo Standard Liegi, che risponderà alle domande dei media presenti nella sala conferenze dello Stadio Olimpico Grande Torino.

Si attende l’arrivo di Vagnati, Vojvoda e Linetty in sala stampa.

16.15 Inizia a parlare Vagnati, che presenta così Vojvoda: “Giocava in un campionato dove secondo me ci sono molti talenti come quello belga. Ha sofferto molto nella sua vita, ma col lavoro si è guadagnato quello che ha ottenuto. Intravedo in lui una grande fame e una grande voglia di mettere a disposizione del gruppo le sue qualità“.

16.25 Partono le domande a Vojvoda, che si esprime in francese.

Come mai hai scelto il Torino? Non era l’unica squadra che ti voleva.

Ringrazio la società per avermi voluto. Mi hanno cercato altri club come l’Atalanta e sarebbe stato interessante perchè fanno la Champions. Ma ho scelto il Torino per la sua storia“.

L’Europa League può essere un obiettivo?

Dobbiamo giocare partita per partita. Poi vedremo dove saremo alla fine. Meglio non porci obiettivi da ora e pensare a dare il massimo. Alla fine se centreremo l’Europa bene, altrimenti avremo dato comunque il meglio di noi“.

LEGGI ANCHE: Torino, Linetty si presenta: “La società mi aveva già cercato a gennaio”

Prima di venire qui hai chiesto consigli a Ujkani?

Ho parlato con Gillet che giocava con me allo Standard. Mi ha detto di non pensarci due volte a dire di sì al Toro. Poi ho parlato con Giampaolo e ho capito che mi aiuterà a crescere molto. Infine ovviamente c’è Ujkani che è il capitano della nostra Nazionale. Mi ha parlato benissimo del Toro e questo ha influito nella mia scelta“.

Hai passato una giovinezza molto difficile per le vicende del Kosovo. Che ricordi hai?

Non è stata una storia facile ma nessuna storia è semplice. Io sono orgoglioso di aver vissuto quello che ho vissuto perché mi ha fatto crescere. Mio padre era un soldato e per questo abbiamo dovuto andare via dal Kosovo. Tutte le disavventure hanno forgiato il mio carattere quindi sono orgoglioso della mia storia“.

LEGGI ANCHE: Torino, parla Vagnati: “Torreira? Costi alti. Sirigu resta al 100%”

Che impressione hai avuto dei compagni?

Un’ottima impressione anche se sono appena arrivato. Si fa molta tattica e sono felice di poter crescere da questo punto di vista“.

Come ti descriveresti come giocatore?

Posso ricoprire diversi ruoli. La mia posizione preferita è quella di laterale destro ma in carriera ho giocato dieci anni come centrale e l’ho fatto recentemente anche con lo Standard. Quindi mi sento in grado di giocare in questi due ruoli“.

Che opinione hai della Serie A?

E’ uno dei campionati più importanti in Europa. Passare dal campionato belga a quello italiano è sicuramente un salto di qualità ma mi sento pronto alla sfida“.

23 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Paul67 - 1 mese fa

    Un’ altro che racconta balle…
    Come se nn ne avessimo già a sufficienza nella cairesefc.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. mauro69 - 1 mese fa

    Le presentazioni lasciano sempre il tempo che trovano.
    Ma al di là di questo, mi sembra un ragazzo umile che ha voglia di lavorare.
    Dei giocatori così ci servono come il pane.
    FVCG

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Fede Granata - 1 mese fa

    Bravo! Quando andrai a Superga capirai ancora di più.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. microbios - 1 mese fa

    Questo ragazzo ha tutto per diventare un beniamino della maratona

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Salentogranata - 1 mese fa

    Io non vedo quale sia il problema..vi aspettavate che dicesse “ho scelto il Torino perché mi dava la certezza della titolarità invece l’Atalanta no”?
    Chi mai direbbe una cosa del genere???

    Anzi secondo me ha ragionato bene..denota testa e voglia di giocare e di crescere..cosa che al giorno d’oggi manca nei calciatori!

    Benvenuto e spero che ci darai tante soddisfazioni con un sogno..”dei bei dribbling da prendere in giro nel derby!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Synesthesy - 1 mese fa

    Dai non rompete le balle che tempo due settimane sentiremo la pulce dire “me volevanos las Inter y Manchester city mas ho scelto Torino por la sua istoria y por ficar soa Péres a la otra squadra de ronaldo”

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. BarberaPa - 1 mese fa

      Ahahah mi hai fatto scassare

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Bacigalupo1967 - 1 mese fa

      Grande

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Bastone e Carota - 1 mese fa

    Complimenti per i commenti: neanche alla presentazione siete disposti a dare un minimo di credito ai nostri giocatori. Chapeau, questo sì che è essere tifosi… granata poi.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. marione - 1 mese fa

      Quindi essere tifosi è farsi raccontare balle che non stanno nè in cielo nè in terra, dei veri coglioni. Complimenti a te, potresti esserne il capo di quelli che si fanno prendere per il culo

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. Daniele abbiamo perso l'anima - 1 mese fa

    Qui l’unico che ha scelto di restare al Toro perché è innamorato del Toro è San Gallo Belotti.
    Ruffianata superflua e stonata ma anche leggera e perdonabile. Cosa doveva dire ? E non escludo che qualcuno glielo abbia suggerito.
    In bocca al lupo e fatti valere

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. drino-san - 1 mese fa

      Si infatti, classica cappella da addetto stampa

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. Héctor Belascoarán - 1 mese fa

    Tutto vero quel che dite… questo non vuol dire che non si sia interessato alla storia del club e che non ne sia rimasto colpito. Da quello che mi è parso di capire questo non è il soloto ragazzotto tatuato a cui ci siam abituati…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. maxxx - 1 mese fa

    Hai scelto il Toro perché ha pagato quanto voleva la tua vecchia società, superando l’offerta dell’Atalanta.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. Mimmo75 - 1 mese fa

    Hai scelto il Toro per la sua storia rinunciando alla CL? Bene, se tanto mi da tanto vuol dire che non te ne andrai mai dal Toro, no? Iniziamo male… prima balla. Vabbè dai, pensa a giocare bene e a dare tutto.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Bischero - 1 mese fa

      Non darci troppo peso Mimmo. È un ragazzo straniero appena arrivato. Tanto alla fine parla il campo. Per me poteva anche dire che tifa toro fin da bambino. Non me lo fa apprezzare di più.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Mimmo75 - 1 mese fa

        Ma no, gli do peso zero, figurati. Sottolineo solo l’errore nella comunicazione: sa di presa per il culo anche se non vuole esserlo. Tutto qui.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. maxx72 - 1 mese fa

    Vabbè va, magari la storia del toro la conosciamo noi. Ma benvenuto comunque onora la maglia.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. FORZA TORO - 1 mese fa

    ruffianata di cui non c’era bisogno,ma ci sta dai già perdonato,forza Mergim

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. marione - 1 mese fa

    Vai un altro che racconta balle. Ha capito com’è l’ambiente: un mucchio di babbei che crede a tutto. All’Atalanta Hadobeoer non è più partito col cazzo che giocava lui

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  15. drino-san - 1 mese fa

    Ho scelto Torino perché gioco titolare. Non c’é niente di male, anzi

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  16. NEss - 1 mese fa

    Ma perche’ mentire? Estremamente difficile credere che abbia ‘scelto per la storia’.
    Dica che il Torino ha fatto un’offerta migliore. Non c’e’ niente di male.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  17. Bastone e Carota - 1 mese fa

    OLE’

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy