Lukic, Miha punta su di lui: il mediano può scavalcare Valdifiori

Lukic, Miha punta su di lui: il mediano può scavalcare Valdifiori

Focus On / Il centrocampista serbo si è guadagnato l’attenzione del tecnico, che ora potrebbe decidere di dargli continuità

di Gualtiero Lasala, @LasalaGualtiero

Il Torino, nella giornata di domenica, sfiderà il Palermo di Diego Lopez allo stadio Olimpico Grande Torino: sarà una partita importante per i granata, che hanno voglia di tornare al successo davanti ai  propri tifosi dopo due trasferte oggettivamente complesse. Per sfidare un avversario di certo alla portata, ma non da sottovalutare, il Toro dovrà dimostrare di poter rimanere concentrato per tutti i 90 minuti del match, tornando a costruire prestazioni viste in questa stagione. Per poter dare freschezza al gioco, Mihajlovic potrebbe ancora una volta affidarsi ad un giocatore che ha fatto  vedere dei buoni colpi, ovvero Sasa Lukic.

FC Torino v Pescara Calcio - Serie A

BUONE PRESTAZIONI – Innegabile è il fatto che Lukic, già dalla partita contro il Pescara abbia messo in mostra le sue qualità, che andavano ancora scoperte: il ragazzo ha dimostrato di avere un buon movimento in mezzo al campo, gestendo in modo ordinato e semplice le fila del centrocampo. Certamente si sono visti alcuni errori, che però sono assolutamente giustificati in un ragazzo di appena 20 anni. Anche nelle partite successive, contro Roma e Fiorentina, il giovane serbo non ha sfigurato ma, anzi, si è anche distinto per forza di volontà e anche qualità. E nonostante il recupero di Mirko Valdifiori, è possibile che Lukic possa trovare una conferma dal primo minuto anche contro il Palermo di Lopez.

Lukic orizzontale

PROVE TATTICHE – Impressioni che trovano del fondamento dalle ultime sessioni di allenamento della squadra granata: al rientro dalla trasferta a Firenze, nell’allenamento del mercoledì scorso, Lukic è stato impegnato da Mihajlovic sul giro palla e sulla costruzione del gioco insieme ai difensori (sul campo secondario), mentre Valdifiori ha giocato la partitella casalinga. Perciò è altamente probabile che il tecnico serbo possa scegliere il connazionale di nuovo, anche per potergli dare continuità sul campo e permettergli di crescere e maturare anche dal punto di vista del’idea di gioco.

4 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. bertu62 - 3 anni fa

    Per quanto visto nelle ultime 2/3 partite direi che LUKIC ha fatto meglio di Valdifiori nelle altre 20…Considerando l’età, le difficoltà che può aver incontrato sia nella lingua che nel tipo di gioco ha mostrato di avere “cazzimma” come direbbe ADL o più semplicemente “le palle” alla Sinisa….Quindi direi Lui assolutamente nell’11 di partenza insieme a Baselli da una parte ed Acquah dall’altra, in modo tale da consentire a Daniele SE VUOLE di far vedere una volta per tutte di poter mettere anche Lui “le palle” nel gioco, avendo chi (Acquah e Lukic) si occupa di “contrastare” in partenza il gioco degli avversari mettendoci appunto gli attributi e la gamba…. Sulla carta non dovrebbe essere poi così male, soprattutto se dietro ci fossero ZAPPA e BARRECA sulle fasce e MORETTI (Eterno, Monumentale Emiliano…) e ROSSETTINI come centrali…..Davanti manco a dirlo il GALLO con IAGO da una parte e BOYE dall’altra, visto che Ljajic “la fighetta” lo terrei ancora in panca pronto a subentrare a Boye nel 2° tempo, oppure magari metterei dentro Iturbe dall’inizio e poi farei subentrare Ljajic o Boye nel 2° tempo…..Se “prove” o “test” devono essere fatti da qui alla fine allora tanto vale che si provino TUTTI, no? Molto credo che dipende (come sempre d’altronde…) da come ha visto i giocatori Sinisa durante gli allenamenti….Noi, da fuori, possiamo solo fare delle Ipotesi, e niente più….Esattamente come “ipotizzo” che Maxi Lopez difficilmente lo vedremo ancora in campo….peccato perché quello che aveva fatto vedere nel 2015 era stata “tanta roba” ma poi….poco o nulla più, e non c’entra Sinisa, perché l’anno scorso TUTTO l’anno scorso c’era ancora Ventura no? Proprio Ventura che è stato quello che sembrava averlo rimesso in gioco…..Quindi caro Maxi, diciamo che Ti stai facendo gli ultimi mesi da pensionato d’oro al Toro, giusto? Chissà in quale altre squadra ci saresti riuscito 🙂 ….
    FVCG!
    SEMPRE!
    E COMUNQUE!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. granata - 3 anni fa

    Utilizzarlo come mediano incontrista potrebbe essere un’ idea, ma non lo vedo con Valdifiori. Il centrocampo del Torino ha due difetti: ha tre “cartaveline”, Baselli, Benassi e Valdifiori (Obi è sempre out e Aquah mi sembra troppo rozzo quindi non utilizzabile come titolare) e non ha risolto il problema del regista. L’ anno scorso facevamo giocare in quel ruolo il modesto e lento Vives, quest’ anno abbiamo utilizzato a lungo il modesto e lento Valdifiori. Quindi al fianco di Lukic sperimenterei Baselli come regista, che ha buona tecnica, visione di gioco ed è meno lento di Valdifiori. Capisco che arrivare adesso a fare una simile rivoluzione smentirebbe tutta l’ impostazione data al centrocampo da Mihajlovic. Ma credo che non sia mai troppo tardi per ricredersi e cercare di dare un assetto decente alla mediana, vero tallone d’ achille (come la scorsa stagione) della squadra.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. prawn - 3 anni fa

      In un centrocampo a tre ‘il regista’ deve esssere ‘incontrista’ se mette Baselli li ne prendiamo 10

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. stevetoro - 3 anni fa

    si provi insieme a valdifiori………ora che benassi è squalificato .

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy