Lyanco convocato dal Brasile U23: un’occasione da sfruttare per tornare in forma

Lyanco convocato dal Brasile U23: un’occasione da sfruttare per tornare in forma

Nazionali / Il difensore granata è reduce da un infortunio ma è regolarmente partito con la propria nazionale per l’impegno di questa notte

di Luca Sardo

Questa notte alle 2:30 il Brasile U23 affronta la Colombia U23. A questo match prenderà parte Lyanco, difensore del Torino, reduce dalla distrazione al muscolo semi-membranoso della coscia sinistra rimediata a fine luglio. Il giocatore ha risposto presente alla convocazione della Nazionale brasiliana ed è partito regolarmente con i suoi compagni. L’appuntamento internazionale è per lui una cartina tornasole per saggiarne lo stato di forma, anche in ottica Torino. E’ un’opportunità di mettere minuti nelle gambe e tornare in una condizione ottimale in vista della sfida casalinga con il Lecce in programma lunedì 16 settembre alle 20:45 allo stadio Olimpico Grande Torino.

Torino, Falque e Lyanco verso il ritorno dopo la sosta di campionato

RIENTRO – Il difensore granata ha recuperato dal doppio infortunio che lo han costretto a saltare i preliminari di Europa League e le prime due giornate di campionato vinte dai suoi compagni contro il Sassuolo e l’Atalanta. Dunque a meno di sgradevoli sorprese, Lyanco dovrebbe comparire nella lista dei convocati di Walter Mazzarri per la terza giornata di campionato, con l’obiettivo di giocarsi un posto nell’undici titolare del tecnico granata. Ma prima c’è il doppio impegno con il suo Brasile: dopo la partita di questa notte, il difensore classe ’97 sarà impegnato con la propria nazionale lunedì 9 settembre all’una di notte contro il Cile U23.

19 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. maxx72 - 2 settimane fa

    Anche io incomincio un po’ a stufarmi, gioca in qualsiasi altra squadra tranne che nel TORO. E sono già due anni che è stato acquistato…dice bene renato sotto: non bisogna considerare Lyanco parte della rosa, mi spiace ma è così.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. renato - 2 settimane fa

    L’ho scritto qualche giorno fa ma lo avevo già detto mesi fa: per me Lyanco è e continua ad essere un oggetto misterioso. Suggerisco a tutti i fratelli di tifo di non considerarlo facente parte della rosa perchè in effetti nessuno lo ha ancora visto all’opera (al Toro, non a Bologna o in Brasile…).
    É inutile metterlo nelle formazioni tipo che ognuno di noi ha in testa. Costui al momento NON C’É!
    Va bene la “saudade”, ma un po’ di “saudade” anche nei confronti di chi gli paga lo stipendio, no?
    Sono anch’io come @granatadellabassa veramente deluso e stufo di fare affidamento su una persona che considero totalmente inaffidabile! Se poi si degnerà di giocare anche per conto di chi gli ha offerto un posto di lavoro, allora cambierò opinione. Solo allora.
    Non prima!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. granatadellabassa - 2 settimane fa

    Sono molto deluso dal comportamento di Lyanco. E’ fermo da oltre un mese tanto da non essere stato convocato domenica: il buon senso impone che tu stia a casa per lavorare sulla condizione fisica. Sopratutto considerando i molti infortuni avuti in passato.
    Inoltre è anche una scelta miope in prospettiva granata: con l’assenza di N’Koulou si aprono ulteriori porte per ritagliarsi un posto da titolare e fare due settimane di lezioni tattiche con Mazzarri che tra l’altro lo ritiene il più idoneo a sostituire N’Koulou. E invece lui prende e se ne va.
    Ho la sensazione che a lui del Toro non gliene freghi niente.
    Altra pasta Rincon: lui ha rinunciato alla Nazionale perché riteneva necessario migliorare la condizione atletica.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. skrunk - 2 settimane fa

    Io credo che il Toro abbia bisogno di Lyanco, soprattutto dopo che è saltato fuori il caso Nkoulou… il ruolo di centrale nella difesa a tre è troppo delicato, credo che dirigenti e tecnico vogliano vederlo in campo tanto quanto noi, anche se Bremer e Djidji han fatto del loro meglio…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. user-13964747 - 2 settimane fa

    Vendere in Brasile !!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Madama_granata - 2 settimane fa

    Ma come?
    Questo x il Toro è infortunato da mesi, tanto che non si sente neppure di andare in panchina, ma x la Sua Nazionale è in ottima forma??
    E, tanto x cambiare, “vola” in Brasile?
    Per caso i lunghi viaggi aerei fanno guarire gli infortuni muscolari?
    O qui a Torino li avverte, ma laggiù, no??!!
    E persare che noi abbiamo un Giocatore con la G maiuscola come Rincon, che rinuncia alla sua Nazionale e a volare nel suo Paese x stare a Torino a cercare la forma migliore!!!
    Mi avete detto sempre tutti che sono cattiva e crudele con questo povero ragazzo, ma non ci sta per caso prendendo in giro??
    Per lui il Toro non è per caso solo “una mucca da mungere”?
    Due anni e mezzo di stipendio pagato e praticamente tra tonsillectomia, infortuni, operazioni e guai muscolari non è mai sceso in campo!
    Però, x giocare nella sua Nazionale, come per i mesi trasorsi a Bologna, “spunta” sempre una forma invidiabile!!
    O è infortunato x il Toro e x la Nazionale brasiliana, o è sano per giocare sia nell’una, che nell’altro.
    Cosa scommettiamo che, giocate le partite in Brasile, tornerà con qualche nuovo acciacco?
    Come minimo avrà bisogno di qualche settimana di riposo, poi vedremo cosa saprà escogitare.
    Non è che x caso Nkoulou è andato qualche sera a cena a casa di Lyanco ultimamente?
    Tanto x imparare la lezione?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Nonno - 2 settimane fa

      Capisco che non ti stia granché simpatico ma i fatti sono fatti. Era infortunato da luglio, è guarito una volta e ha avuto una ricaduta perché ha spinto prima del tempo in allenamento, ora da pochi giorni è di nuovo a disposizione anche se col pallone ha giocato quasi zero finora. Forse è un rischio andare in Nazionale ma è anche un’opportunità di mettere minuti nelle gambe in partite ufficiali, cosa che qui questa settimana non avrebbe avuto.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. granatadellabassa - 2 settimane fa

        Sono d’accordo con Madama. Giocare con il Brasile significa correre un rischio pazzesco. Non è ancora tornato in gruppo con il Toro e va a giocare con la nazionale? Ma dai…

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. saettadallimite - 2 settimane fa

    Infortuni a singhiozzo…brutta bestia…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. Claudio Affy - 2 settimane fa

    Mistero!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. PrivilegioGranata - 2 settimane fa

    Atteggiamento che lascia qualche dubbio. Con noi, infermeria a gogo; in qualunque altra realtà, abile e arruolato.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. venariadovè - 2 settimane fa

    Io purtroppo ho l impressione che a questo non piaccia proprio stare nella nostra città

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. Fede Granata - 2 settimane fa

    …e lui ci va perché sta bene? ?? Poi gioca si fa male e ritorna da noi…speriamo di aver l’onore di vederlo giocare per il Toro un bel giorno….

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. Paul67 - 2 settimane fa

    Io spero che torni sano.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. Alè Toro - 2 settimane fa

    Questo a Bologna giocava, adesso vola con la sua nazionale. Quando pensa di vestirsi granata?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. Amoon - 2 settimane fa

    spero che giochi con la nazionale facendo qualche minuto così dopo sarà pronto per il toro. Credo sia questo lo scopo

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  15. aguilera - 2 settimane fa

    la societa non doveva mandarlo..altrimenti non si spiega perche a bergamo non era convocato…………

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  16. user-13958142 - 2 settimane fa

    Si ma fino a 2 giorni fa manco era tra i convocati e ora può già giocare?comment_parent=0

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. cervix - 2 settimane fa

      Già. Sempre in infermeria a Torino. Per il resto sempre abile. È fortissimo. Ma se non sarà sempre a posto fisicamente si può anche pensare che non voglia stare a Torino e quindi cederlo.

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy