Manuele Cacicia, chi è il vice di Nicola: dai dilettanti alla Serie A

Focus / L’allenatore in seconda del Torino è partito dall’Atletico Lucca, da lì la scalata verso la massima serie

di Roberto Ugliono, @UglionoRoberto

Manuele Cacicia affianca già da martedì scorso Davide Nicola sulla panchina del Torino. Nativo di Lucca, in granata è il vice dell’attuale tecnico. La sua è una storia interessante. Cacicia è partito dal basso e un passo alla volta si è conquistato la possibilità di arrivare al palcoscenico più ambito, quello della Serie A. I due lavorano insieme addirittura dai tempi del Livorno. Da lì in poi il tecnico granata gli ha sempre chiesto di seguirlo. Cacicia prima di arrivare al professionismo, però, ha fatto tanta gavetta.

LA GAVETTA – Il suo percorso da allenatore parte addirittura dai dilettanti, dalle giovanili dell’Atletico Lucca (lui è originario proprio della città toscana). I primi passi da allenatore li muove da appena diciassettenne e inizia dalla Scuola calcio. Un percorso durato 5 anni e grazie al quale si è conquistato la possibilità di approdare nella Lucchese. Dopo anni di lavoro nella sua città natale, arriva la chiamata dell’Empoli. Qui lavora per 8 anni dove fa tutta la trafila dalla Scuola calcio al Settore giovanile. Il suo lavoro impressiona e in Toscana inizia a diventare una figura riconosciuta, tanto che il Livorno lo chiama per fargli ricoprire la carica di Responsabile della Scuola Calcio. Un momento importante per la sua carriera.

CON NICOLA – E proprio in terra labronica conosce Davide Nicola. Nella stagione 2013/2014 l’allenatore arriva in amaranto, ma a gennaio viene esonerato. Il 19 aprile poi Nicola viene richiamato sulla panchina del Livorno e allora chiede a Cacicia di seguirlo in prima squadra come collaboratore. Inizia la carriera del lucchese nel professionismo. La stagione seguente Nicola va a Bari e si porta con sé Cacicia come collaboratore. In Puglia l’esperienza finisce il 31 dicembre, ma dall’estate 2016 i due sono pronti a tornare al lavoro. La chiamata arriva dal Crotone. Nicola promuove Cacicia a suo vice e per entrambi svolta la carriera. La Serie A, la storica salvezza con i pitagorici e le prime piazze importanti come Udine e Genova e adesso quella del Torino.

EXTRA CAMPO – Negli anni, oltre al lavoro di campo, Cacicia ha anche portato avanti attività extra. A Lucca ha fondato una sua scuola di perfezionamento tecnico che al momento conta circa un centinaio di ragazzi. È stata una delle prime fondate in Italia e la prima nella sua città natale. Una decisione presa visto il suo legame sia con il lavoro nei settori giovanili, sia per l’interesse (anche ‘accademico’) del lavoro sulla tecnica individuale da fare con i giovani. A tal proposito ha anche pubblicato alcuni libri approfondendo temi sia tecnici che tattici.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy