Marco Berry: “Quest’anno col Toro ci siamo divertiti, è pazzo chi lo nega”

Marco Berry: “Quest’anno col Toro ci siamo divertiti, è pazzo chi lo nega”

Esclusiva / Lo show-man: “Servono un paio di innesti, ma fondamentale tenere i nostri capisaldi”

di Marco De Rito, @marcoderito

Tempo di bocce ferme, tempo di bilanci e aspettative. Marco Berry si definisce soddisfatto e ‘divertito’ dall’ultima stagione del Torino ed è fiducioso per quanto riguarda il futuro nel quale bisogna alzare l’asticella degli obiettivi.

Lo showman ha dato ai nostri microfoni un parere “VIP” sul Toro che è stato e su quello che verrà, passando per il calciomercato. Ecco le sue parole:

Marco Berry, l’Europa League non è arrivato ma l’ultima stagione si può ritenere positiva?

“Assolutamente sì. Ci siamo divertiti un sacco quest’anno, è pazzo chi dice il contrario. L’unica pecca sono i punti persi con squadre e abbordabili come Parma e Bologna. Ma mi sono davvero divertito quest’anno seguendo il Toro”.

In verità l’Europa League potrebbe arrivare comunque per l’esclusione del Milan…

“Non ci penso nemmeno. Sarebbe sperare nella ‘sfiga’ altrui. Io non voglio augurare il male degli altri, quindi non ci penso. Se poi dovesse arrivare dovremmo farci trovare pronti, la giocheremo, cercando di arrivare fino in fondo.  Però per il momento dobbiamo pensare solo al prossimo campionato, facendoci trovare competitivi”.

Mauro Berruto: “Toro, nel 2019/2020 puoi puntare alla Champions League”

A proposito della prossima stagione, è necessario un intervento sul mercato per raggiungere l’Europa?

“Ci servono un paio di giocatori. Uno che aiuti Belotti e anche un innesto per rinforzare il centrocampo. Ma, a mio parere, sarà fondamentale tenere i nostri giocatori migliori. Abbiamo una buona base da cui partire alla quale basta solo qualche innesto, ma è importante tenere i capisaldi di questa base”.

Mattia Feltri: “Sogno un Toro al Bernabeu. Europa League? Meglio non giocarla”

Prima stagione di Walter Mazzarri che ha preso i granata sin dal ritiro. Può essere l’allenatore anche per il futuro? 

“Mazzarri è perfetto al Torino. È proprio un allenatore da Toro, non si può dire il contrario. Ci ha fatto divertire molto questa stagione ed è giusto che rimanga”.

In questi giorni sono in atto dei cambi societari. Probabile una promozione di Massimo Bava al posto dell’uscente ds Gianluca Petrachi. Anche Moretti dopo aver appeso gli scarponcini al chiodo è diventato dirigente. Come vede questi cambiamenti?

“Credo possano essere positivi. Voglio sottolineare che sia nel caso di Moretti che di Bava stiamo parlando di promozioni interne, di persone che hanno già vissuto il Torino e vedo tutte le condizioni affinché possano fare bene”.

6 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Carlin - 3 mesi fa

    Caro Marco hai ragione. Mi sono divertito addirittura 4-5 volte quest’anno.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. eurotoro - 3 mesi fa

    Marco Berry…simple the best!…sei un GRANDE!..ed un grande fratello granata!..ti adoro ciao

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. prawn - 3 mesi fa

    Io nel girone di andata non mi sono divertito… Che poi sia servito a costruire il gruppo, che la crescita si sia vista solo nel secondo… Ma bisogna essere onesti fino in fondo, si sono persi punti facili ma il girone di andata per un motivo o per un altro e’ stato un po’ un obrobrio

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. GlennGould - 3 mesi fa

    Fare un buco di oltre 300 milioni di euro non si chiama sfiga, si chiama in un altro modo. Per il resto, d’accordo con lui.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. user-14189799 - 3 mesi fa

    Anch’io mi sono divertito Berry! Ma Europa sulla sfiga o scorrettezza degli altri? Perché cambia…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Madama_granata - 3 mesi fa

      Concordo con il giusto appunto:
      Europa sulla scorrettezza degli altri, non sulla sfiga deglu altri!

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy