Mazzarri mette in guardia il Torino: “Europa? Non possiamo sbagliare, ma quante difficoltà”

Mazzarri mette in guardia il Torino: “Europa? Non possiamo sbagliare, ma quante difficoltà”

Le parole / Il tecnico ha parlato a Torino Channel

di Redazione Toro News

Ha parlato ai microfoni di Torino Channel Walter Mazzarri, che da Bormio fa una panoramica dei prossimi impegni e della preparazione.

Per preparare la prima sfida della stagione il Torino avrà solo tre settimane, ed ha anticipato le date del raduno: “Siamo venuti in anticipo. Penso di potermi ritenere un allenatore esperto in campo internazionale, ma è la prima volta che mi capita di dover preparare una partita così importante in sole tre settimane. E’ la mia preoccupazione. Stiamo attenti a lavorare il giusto per non fare “danni”: non possiamo fare una preparazione normale come abbiamo sempre fatto, anche quando superammo un turno con la Sampdoria: lì avevo cinque settimane a disposizione. I carichi di lavoro devono essere importanti solo durante la prima settimana, in modo tale che i giocatori arrivino pronti per affrontare una squadra che arriverà alla partita molto più avanti di noi nella preparazione”.

L’organico è ancora incompleto a causa degli impegni dei nazionali: “E’ un altro fatto che non ci lascia completamente tranquilli. Lukic e Rincon faranno di tutto per essere pronti per il 25. Il tema è che, pur evitando di lavorare con carichi atletici pesanti, dobbiamo essere certi che i giocatori abbiano una buona autonomia nelle gambe per la partita. In Europa le partite durano 90-95 minuti a ritmi altissimi. Dobbiamo essere molto bravi per essere competitivi per il primo appuntamento che non dobbiamo sbagliare assolutamente”.

Tra i tifosi c’è chi sottovaluta la forza dell’avversario: “E’ comprensibile, ma io dovrò stare molto attento affinchè nella testa dei giocatori non si insinuino pensieri di questo tipo. A tal proposito ho già detto che la squadra deve radunarsi e vedere la partita tra Debrecen e Kukesi di domani; tutti devono essere coscienti del fatto che tutte le partite in Europa sono difficili. La storia insegna che c’è stato chi ha sottovalutato l’impegno ed è rimasto vittima di brutte sorprese. Nel calcio moderno, se non si arriva al top della condizione i valori tecnici possono essere invertiti. Il duello durerà 180 minuti, ma è sempre un esordio per noi, ed è un vero pericolo”.

Sull’apprezzamento da parte dei tifosi del Toro: “Ripenso al tributo dei tifosi durante l’ultima gara contro la Lazio. Non me l’aspettavo, mi ha emozionato. Probabilmente i tifosi hanno capito che sono un allenatore che preferisce i fatti alle parole e che ha uno spirito battagliero. Sembra che io sia riuscito a trasferire questo ai giocatori ma anche ai tifosi. E di questo sono felice, li ringrazio”.

Infine, sulla stagione che si aspetta: “Lunga e impegnativa. L’anno scorso di questi tempi evitando ogni proclama dissi che serviva lavorare e fare i fatti. Noi dobbiamo ripartire con gli stessi principi di lavoro, professionalità e serietà, in modo da rispettare i principi del Toro. Non bisogna cambiare questo tipo di mentalità”.

27 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Lentini71 - 5 giorni fa

    Qualunque campo sia …vai TORO!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. user-14003131 - 5 giorni fa

    La partita di preliminare effettivamente è molto delicata, i richiami di Mazzarri sono assolutamente fondati.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. FORZA TORO - 6 giorni fa

    pazienza

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Walter - 6 giorni fa

    Mister al 1 anno completo hai centrato l obiettivo…che dire…chapeaux…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. GranaSiempre - 6 giorni fa

    Grande Mister.. Sei un TORO vero!
    Come al solito ha ragione su tutta la linea.. Stagione particolare, lunga e subito delicata, bisognerà gestirla nel migliore dei modi ma io sono fiducioso nel lavoro di tutti, WM in primis!
    Sperando che arrivino presto i famosi 2-3 rinforzi di qualità…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Granat....iere di Sardegna - 6 giorni fa

    Posso capire i timori ma purtroppo le cose sono andate così. Dovremo fare di necessità virtù. Penso che la mancata preparazione darà problemi nel corso della stagione più che nella prima partita però si sapeva che c era questa eventualità e dunque immagino che lo staff abbia preso le contromisure. Sicuramente ci sarebbe qualche preoccupazione in meno se la squadra avesse già gli innesti richiesti invece temo che questo aspetto sia stato sottovalutato e ancora non si capisce bene se erano stati già individuati i possibili innesti…staremo a vedere…certo completare la squadra a ridosso dell andata o addirittura dopo non è il massimo anche in termini numerici, posto che alcuni titolari stanno recuperando dopo le nazionali

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Giampaolo o Gasperini - 6 giorni fa

    DS

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. Giampaolo o Gasperini - 6 giorni fa

    Calciomercato? Senza da come facciamo

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. Paul67 - 6 giorni fa

    Piacerebbe anche a me vedere la partita dei nostri prossimi avversari ma dove, solo in streaming?
    É il 25/7 la nostra dove? Nn sarà in streaming vero?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. èquasifatta - 6 giorni fa

    Dopo 14 anni non è cambiato nulla: il mandrogno bracciamozze perde il pelo, ma non il vizio…!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. RFgranata - 6 giorni fa

      Ciao Vanni come stai? Non mancavi su questo forum ahahahah

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. maxx72 - 6 giorni fa

        Ciao RFgranata, non è Vanni ma il multinick laureato del sito. E mi raccomando: mandrogno non è un insulto è un complimento…

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. BACIGALUPO1967 - 6 giorni fa

          Il dottorissimo esperto in finanza con i soldi degli altri e trader di nick name è rientrato alla base dopo le vacanze trentine a base di canederli e blauburgunder.
          La Sciarelli ha in programma una puntata speciale di “chi l’ha visto” per la scomparsa di Vanni avvenuta in concomitanza con l’annuncio del ripescaggio del Torino in Europa league.
          Parè sia stato visto su un carro dei vincitori ma con nome diverso e con libri in mano intento a studiare per recuperare i debiti a settembre.
          Fvcg

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. maxx72 - 6 giorni fa

            Ahahah Ahahah!! Sei un grande!!

            Mi piace Non mi piace
        2. RFgranata - 6 giorni fa

          Grazie max x la precisazione FVCG

          Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. policano1967 - 6 giorni fa

    vabbe mister mazzarri sappiamo la problematica che comportano i preliminari.preparazione etc etc.quindi allerta o nn allerta nn troveremo corazzate.mettere le mani avanti ora e un controsenso.cairo l europa la sempre voluta anche attraverso i preliminari.in 2 occasioni nn ci siamo tirati indietro nei ripescaggi.quindi vogliamo anda piu avanti possibile e nn usci ai preliminari.i rinforzi dovrebbero arrivare un po prima dei prelimari.gli obbiettivi si studiano prima del calciomeracato e poi si comprano.verdi e un buon giocatore ma il napoli ha sparato alto.cairo ha la forza di sborsa quesi soldi o ci ritroveremo ad aspetta l ultimo giorno di mercato?nn credo che verdi cmq ci faccia cambia passo.va bene lui ma servono ottimi centrocampisti almeno 2 altrimenti faremo sempre 1 tiro a partita.cmq i giudizi li dara il campo alla fine.ma l inizio nn promette nulla di buono

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Simone - 6 giorni fa

      Daje

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. Mimmo75 - 6 giorni fa

    Il mister è preoccupato ma Cairo lo lascia con due soli esterni difensivi (massicci, di quelli che entrano in forma a ottobre). Ora le cose son due: o Mazzarri fa pretattica e in realtà non è per nulla preoccupato oppure Cairo deve vergognarsi.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. Tifoso Obiettivo - 6 giorni fa

    Comprategli qualcuno, spilorci!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. RFgranata - 6 giorni fa

      Questa volta hai ragione ma te ne darò ancora di più se entro questa settimana non arriva nessuno

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. Simone - 6 giorni fa

    Non mi sembra abbia messo avanti i fatti rispetto alle parole viste le inascoltabili conferenze stampa dell’anno scorso. I soprannomi si sono sprecati!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  15. Immer - 6 giorni fa

    Classiche parole di rito ha detto tutto e niente. Vogliamo grinta e voglia di rischiare altrimenti non vai da nessuna parte. Basta vedere partite con un tempo senza tirare in porta. Certo che poi ti occorre qualità altrimenti anche tu fai come tutti gli altri

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Immer - 6 giorni fa

      Eh la servitù……

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  16. Follefra Granata - 6 giorni fa

    Forse a sottovalutare la sfida è il suo presidente. Ma domande sul mercato? Speruma bin.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  17. Roland78 - 6 giorni fa

    Parla da allenatore del Toro, non del Torino. Avrà dei difetti, ma finalmente mi sento rappresentato. Come lui, sono preoccupato per la preparazione. La stagione è infinita e per uno che fa del fisico il punto di forza per reggere fino a maggio, limitare i carichi in vista dell’Europa significa un rischio non da poco, per lo meno nel lungo termine.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. GlennGould - 6 giorni fa

      Un post granata. Bravo!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. maxx72 - 6 giorni fa

      Scusa mi era sfuggito…davvero un gran post! Grazie

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy