Mazzarri e il ritorno di Okaka: il Toro era una possibilità, ma…

Mazzarri e il ritorno di Okaka: il Toro era una possibilità, ma…

Approfondimento / L’attaccante ora fa parte dell’Udinese, ma con Mazzarri ha un rapporto particolare

di Gualtiero Lasala, @LasalaGualtiero

Il Torino di Walter Mazzarri sfiderà domenica alle ore 15 l’Udinese di Davide Nicola: in occasione di questa gara, il tecnico del Toro avrà l’occasione di rincontrare un suo vecchio giocatore, con il quale ha avuto un rapporto particolare, avendolo allenato per una stagione intera in Premier League. Si parla ovviamente di Stefano Okaka, attaccante giramondo che nella sua ultima esperienza lontano dall’Italia è stato al Watford, di cui Mazzarri è stato allenatore dal luglio del 2016.

Torino, Cairo: “Mazzarri la scelta più logica. Okaka? Abbiamo già Belotti”

RAPPORTO – In quella stagione Mazzarri non ebbe grandi risultati, essendo ancora all’inizio del suo progetto, ma in ogni caso riuscì a far rendere bene in attacco Okaka. L’attaccante italiano, infatti, nonostante i numerosi infortuni che lo costrinsero a saltare molte partite, riuscì anche a segnare quattro reti in soli 954 minuti disputati. Una stagione che è stata all’insegna delle difficoltà, anche per lo stesso allenatore italiano, ma i due sono rimasti in buoni rapporti, nonostante le sei sconfitte consecutive delle ultime giornate.

Torino FC v ACF Fiorentina - Coppa Italia

TORO – E per questo rapporto, Stefano Okaka è stato anche una possibilità per il Torino: quando Mazzarri è stato scelto al posto di Sinisa Mihajlovic, era tempo del calciomercato di gennaio, nel quale il tecnico granata avrebbe potuto chiedere alla società qualche acquisto adatto al suo tipo di gioco. L’allenatore avrebbe optato proprio per Okaka c’era (e c’è ancora) Andrea Belotti, che come attaccante ha molto da dare. In più anche lo stesso Mazzarri ha preferito conoscere meglio i giocatori che aveva a disposizione. Quest’estate c’è stato un ritorno di fiamma, ma la società ha optato per l’acquisto di Simone Zaza. Okaka è poi tornato in Italia nel mese di gennaio, proprio all’Udinese, per la soddisfazione di tutti: certo quella di Mazzarri sarebbe maggiore se domenica il suo vecchio pupillo non segnasse all’Olimpico Grande Torino.

12 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Toro71 - 7 mesi fa

    Mazzarri vattene!!!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. prawn - 7 mesi fa

    Questo parlare del Watford mi ha fatto venire voglia di guardarmi le statistiche di quest’uomo

    Managerial statistics
    As of 3 February 2019
    Team Nat From To Record
    G W D L Win %
    Acireale Italy 1 July 2001 30 June 2002 31 10 10 11 32.26
    Pistoiese Italy 1 July 2002 30 June 2003 39 12 11 16 30.77
    Livorno Italy 1 July 2003 30 June 2004 47 20 20 7 42.55
    Reggina Italy 1 July 2004 28 May 2007 123 37 39 47 30.08
    Sampdoria Italy 1 July 2007 30 June 2009 99 38 29 32 38.38
    Napoli Italy 6 October 2009 20 May 2013 182 89 49 44 48.90
    Internazionale Italy 24 May 2013 14 November 2014 58 25 21 12 43.10
    Watford England 1 July 2016 21 May 2017 41 12 7 22 29.27
    Torino Italy 4 January 2018 Present 44 17 15 12 38.64
    Total 662 260 201 201 39.27

    (fonte wikipedia)

    Stando a quello il toro e’ la terza migliore squadra che ha allenato, dietro solo al glorioso napoli (48% vinte) e al livorno (42%), noi, se non fosse chiaro dal copia incolla siamo al 38% di vittorie.

    TORO QUANTO BASTA ALLORA TUTTO BENE

    Nota bene, livorno: era in b, fini’ promosso, aveva gente del calibro di:
    Chiellini, Protti, Ruotolo, Cristiano Lucarelli

    Praticamente siamo la sua seconda migliore esperienza in un campionato di serie A, ovvio che lui e’ contento e non cambia niente

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. prawn - 7 mesi fa

      Azz mi sono perso l’Inter!!! Li fu esonerato con un rispettabile 42% di vittorie!

      Ma tanto i 3 punti, la vittoria, cosa volete capirne voi di calcio, leoni da tastiera, w la pareggite

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. sarino - 7 mesi fa

    Forza toro olè. Mercenari tutti a casa. La maglia granata si suda. Cairo dia la sveglia al mister. grazie mille.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. alexku65 - 7 mesi fa

    Al di là del valore tecnico di Okaka e del suo profilo umano e sportivo o del presunto valore aggiunto (o meno) che avrebbe costituito per il Toro, ogni stramaledetta notizia riguardante questa squadra ha sempre il sapore della rinuncia, del vorrei ma non posso, dell’ennesima occasione perduta.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. GlennGould - 7 mesi fa

      Eh si, rinunciare a Okaka sa un po’ di beffa. In questi anni ha fatto gol a grappoli, i top club se lo litigano..

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. alexku65 - 7 mesi fa

        Vedo che hai capito tutto..

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. user-13963758 - 7 mesi fa

    mancava giusto okaka… un altro caso umano…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. BACIGALUPO1967 - 7 mesi fa

      Diciamolo dopo la partita….

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Gio - 7 mesi fa

      Noi siamo come Gesù: resuscitiamo i morti. Maglio tacere ora.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. Tifoso di vecchia data - 7 mesi fa

      potresti metterti un nick , siete in troppi ad avere il numero adesso, non vi si distingue piu’ uno dall’altro. Persumo siate quelli di noigranata
      Grazie.
      ciao

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. alexku65 - 7 mesi fa

        Gli amici del vescovo Marcello

        Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy