Meggiorini, Barreto, Larrondo: ultime chance per incidere

Meggiorini, Barreto, Larrondo: ultime chance per incidere

Verso Torino – Parma / Per gli attaccanti è stata una stagione difficile. E il Toro riflette in chiave mercato…

di Gianluca Sartori, @gianluca_sarto

 

La supersfida di domenica contro il Parma è per tutti l’ultima in casa della stagione, ma per qualche elemento della rosa di Ventura potrebbe essere l’ultima chance in assoluto per mettersi in mostra davanti al pubblico di fede granata. Stiamo parlando di giocatori come Barreto e Larrondo, il cui destino a Torino sembra davvero agli sgoccioli, ma anche di chi, come Riccardo Meggiorini, ha il contratto in scadenza.

PARCO ATTACCANTI DA RIPENSARE? – Il reparto su cui maggiormente si focalizzerà l’attenzione di tutti in sede di calciomercato, nel mese di giugno, è ovviamente l’attacco. Ci sono in primis le situazioni di Cerci e Immobile da definire, è vero, ma occorrerà anche, in vista della prossima stagione, poter contare su attaccanti di riserva che possano essere affidabili e prolifici come purtroppo, per motivi diversi, né Riccardo Meggiorini, né Vitor Barreto, né Marcelo Larrondo sono riusciti a essere in questo campionato.

ZERO RETI IN TRE – Una situazione particolare, quella del parco attaccanti granata 2013-2014. Dietro a quella macchina da guerra che è stata la coppia Cerci-Immobile, il deserto: gli altri tre attaccanti della rosa non sono riusciti a segnare neppure un goal. Particolarmente spiacevole la situazione di Riccardo Meggiorini: difficile da digerire, per un attaccante, non aver gonfiato mai la rete in 32 presenze, in cui comunque si è conquistato l’affetto dei tifosi per la sua caparbietà. Per Vitor Barreto non si può dire neanche questo: nella maggior parte delle 10 presenze raccolte il brasiliano non è stato brillantissimo neanche sul piano delle prestazioni. Infine, è stata un’annata totalmente da dimenticare quella di Marcelo Larrondo. Un infortunio dietro l’altro ha impedito all’argentino di provare a mostrare il suo valore: nelle quattro volte in cui era sceso in campo, comunque, non ha particolarmente impressionato.

FUTURO DA DECIDERE – Il Toro, a prescindere da come finirà la stagione, sarà chiamato inevitabilmente a riflettere sul futuro di questi tre calciatori. Meggiorini ha il contratto in scadenza, e anche se la grande stima di Ventura nei suoi confronti giocherà a suo vantaggio, non è detto che l’accordo verrà prolungato; Barreto è in comproprietà con l’Udinese, ma la soluzione più probabile per lui è quella del ritorno in patria; anche Larrondo è in comproprietà, col Siena di Mezzaroma, e il Toro dovrà decidere se dargli un’altra chance in granata o, più verosimilmente, lasciarlo ai toscani, che si stanno attualmente giocando la qualificazione ai Playoff Promozione in Serie B.

Toro – Parma assume quindi i contorni dell’ultima chiamata per Meggiorini, Barreto e Larrondo. Tutti e tre, anche se partiranno certamente dalla panchina, stanno lavorando duro e sperano di poter entrare a partita in corso per sfruttare quella che potrebbe essere l’ultimissima occasione per andare a festeggiare un goal sotto la Maratona. Vedremo allora se Ventura gliela concederà: molto dipenderà, come sempre, dall’andamento della partita.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy