Milan e Uefa: anche il Torino attende lumi tra l’ultima di A e le decisioni di Nyon

Il punto / L’indiscrezione del Corriere della Sera, ripresa da molte fonti, può trovare conferme se i rossoneri rimarranno fuori dalla Champions

di Redazione Toro News

L’ultima giornata di Serie A avrà ancora dei motivi di interesse per quanto riguarda il Torino. Oltre che per la squadra di Mazzarri, senza più obiettivi di classifica ma intenzionata a chiudere la stagione al meglio davanti al proprio pubblico, anche per quanto accadrà al Milan. I rossoneri di Gattuso sono quinti, un punto dietro Atalanta e Inter, che hanno in casa due gare abbordabili contro Sassuolo ed Empoli. Il che significa che il Milan, anche vincendo a Ferrara contro la Spal, non sarebbe sicuro di centrare la Champions League.

LA MAZZATA – E a tal proposito, dopo lo stop di Empoli che ha causato l’eliminazione del Torino dalla corsa Europa, nell’ambiente granata si sta rapidamente diffondendo una speranza. Riguarda l’indiscrezione pubblicata in data domenica 19 maggio dal Corriere della Sera: il Milan avrebbe deciso di non effettuare ricorso al TAS di Losanna contro la sentenza della Camera giudicante della Uefa per il mancato rispetto del Fair Play Finanziario nel triennio 2014-2017. Il fine sarebbe quello di cercare un compromesso con Nyon, per evitare una punizione dura come quella della sentenza, il cui dettato è il seguente: multa da 12 milioni di euro, il limite di 21 giocatori nelle Coppe e l’esclusione dalle competizioni europee se nel 2021 non sarà raggiunto il pareggio di bilancio (con una tolleranza di -30 milioni).

LA SPERANZA – Una soluzione possibile sarebbe il “patteggiamento”, con il Milan che resterebbe fuori dalle competizioni europee per una stagione, ma allo stesso tempo eviterebbe il sommarsi di ulteriori sanzioni. Un sacrificio che il club rossonero potrebbe essere disposto a fare a cuor leggero in caso di qualificazione all’Europa League, molto meno se si qualificasse per la Champions. Ecco allora che diventerà interessante seguire l’ultima giornata di Serie A: il Torino, in quanto prima esclusa dall’Europa League a prescindere dalla posizione finale in classifica, potrebbe tornare a “sperare” in un ripescaggio. Uno scenario che sotto la Mole tutti ricordano bene, visto che il club granata beneficiò nel 2014 della mancata concessione della Licenza Uefa al Parma ottenendo il pass per l’Europa.

44 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Vit71 - 2 anni fa

    Mah…. io rispetto l’opinione di tutti ma mi resta il pensiero che Miha ha pagato spese inutili e dannose, mentre questo qui non fa spendere nulla, anzi… riduce La Rosa ai minimi termini!
    Verissimo che Miha nel secondo anno si era involuto e il toro giocava male! Peraltro come gran parte delle partite di quest’anno….
    Riscrivo anche che aumentano i gap tra le posizioni e il livello di qualità si abbassa: per forza si fanno più punti e ne servono di più per centrare gli obiettivi….
    I 60 punti di quest’anno valgono i 50 di qualche anno fa…. ai tempi di un campionato livellato è decisamente meno scadente!
    Secondo me….

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Fabio - 2 anni fa

    Una famosa frase di Eraldo Pecci,recita: Se nel campionato 1976/1977 (a 16 squadre con 2 punti a vittoria) il Toro ne avesse conquistati 60 la Juve ne avrebbe fatti 61…
    Questo la dice lunga a proposito di leggi, regolamenti e giustizia.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Bischero - 2 anni fa

    Vit71 perché il maiale come lo hai chiamato tu sta costruendo qualcosa. Ha fatto un bel po’ di punti in più del predecessore che al secondo anno invece di migliorare la rosa dove serviva l ha distrutta cambiando modulo facendo vendere uno dei migliori per acquistare una mezza Pippa per andare a toccare l unica cosa che funzionava in quella squadra cioé l attacco. 21 milioni poteva farli spendere per difesa e centrocampo invece di prendere 2 punte esterne. Ecco perché é stato allontanato. Senza dimenticare tutto il resto. Marginale ma con il suo peso.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Vit71 - 2 anni fa

    non che sia il Vangelo, ma se leggete la gazzetta di oggi, pagina 9, capite bene come, qualunque cosa succeda al milan, il toro non andrà in europa league!
    mi chiedo però una cosa…. è a mio avviso giustissimo tributare un’ovazione a questi ragazzi! noi siamo differenti dagli altri e abbiamo visto impegno e sudore a fine campionato, oltre a qualche buona partita… quindi ci massacrano ma noi applaudiamo! è un bel calcio ed è meritato!
    però… se a inizio anno l’EL era l’obiettivo e il toro non ci entra, è un successo questo? o il mister ha fallito?
    non mi è chiarissimo perchè Miha condannato all’esonero a campionato in corso mentre santifichiamo Mazzarri?!? forse perchè sto toscano maiale si incensa un gran bene???? da solo peraltro….
    mah….

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. BACIGALUPO1967 - 2 anni fa

      Forse perché siamo settimi e normalmente con il 7 posto si entra in Europa.
      È poi per il primo anno siamo veramente a pochissimi punti dal 6 posto.
      Il gap è stato ridotto e di molto.
      Inoltre la Nona è a 10 punti anche quel gap è stato aumentato.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Bischero - 2 anni fa

    Allora… Mi sono informato qua e là. Da cosa ho capito. Il Milan ha ricevuto la licenza uefa dalla Figc. Quindi ha diritto per classifica a giocare le coppe. La Uefa dopo il ricorso al tas del Milan per le inadempienze del triennio 2014/2017 ha concordato al club di poter giocare le coppe ma deve rientrare dei debiti con un bonus di 30 milioni entro il 2021.per partecipare alle coppe pagherà una penale di 12 milioni più l obbligo della rosa ridotta. Il Milan può anche decidere di abbandonare la coppa Uefa ma in quel caso non verrebbe ripescato il toro. Andrebbero solo Roma e Lazio. Il toro a quel punto potrebbe fare ricorso come terza parte lesa all Uefa che deciderebbe. Ma non é mai stato fatto. Le analogie con Parma e Genoa non sussistono in quanto a loro fu la Figc a non dare la licenza quindi furono ammesse le società arrivate dopo in classifica. Nel caso in cui il Milan per andare in conto all Uefa nella speranza di uno sconto per la nuova sentenza che arriverà a giorni decidesse di rinunciare alla coppa probabilmente ripescherebbero un esclusa dai preliminari di Europa league. Prendete tutto con il beneficio di inventario. Chiedo un approfondimento alla redazione.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. bergen - 2 anni fa

      Il Milan é stato deferito una prima volta e condannato per violazione dei break even requirements (artt. 62-64 del Reg. FP) per il triennio 2015-17, avendo totalizzato 274 milioni di perdite rispetto ad un limite massimo di 30. La sanzione stabilita dalla camera giudicante dell’UEFA è stata multa (12 milioni), limitazione alla rosa UEFA (21) ed impegno al pareggio (in realtà con franchigia) entro il 2021 (pena l’esclusione nel 2022).
      Il Milan intendeva fare ricorso in appello al TAS contro la decisione di dicembre 2018, malgrado la decisione fosse avvenuta su una proposta di settlement della società stessa(!).
      Nel frattempo, avendo chiuso il 2017/18 con 126 milioni di perdita in un singolo anno, il CFCB ha deferito nuovamente il club all’UEFA (stessa violazione) per il triennio 2016-2018. In attesa della decisione della camera arbitrale e stimando una perdita per il 2018/19 intorno ai 90-100 milioni nuovamente, in società qualcuno (saggio) sta pensando di evitare una guerra con l’UEFA e di cercare un nuovo accordo che preveda, tra l’altro, ad esempio, l’esclusione dalle competizioni da scontare subito, specialmente se si tratta della sola EL.
      Quindi in tale ipotesi si tratterebbe comunque di una sanzione consistente nell’esclusione dalla competizione internazionale, che farebbe subentrare l’avente diritto per merito sportivo.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. BACIGALUPO1967 - 2 anni fa

    Avvistato il dr. Davidegranata@, trader di nickname riconosciuto a livello planetario, a Nyon nel disperato tentativo di non far accedere in Europa il suo amato Torino fc da lui denominato Cairese..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. thebrooklynbrawler83 - 2 anni fa

    Non mi dispiacerebbe per nulla finire in EL come l’altra volta, andrebbe nuovamente a compensare tutte le porcate che abbiamo subito lungo il campionato.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. ALESSANDRO 69 - 2 anni fa

    Pacifico e scontato che ogni tifoso degno di tal nome preferisce conquistare i traguardi sul campo . Detto ciò però ci sono le regole ,regole che noi evidentemente abbiamo sempre rispettato ,dato che fino ad oggi nessuna indagine contabile ci ha riguardato, mentre altrettanto evidentemente è che qualcun’altro credendosi onnipotente si sia guardato bene dal rispettare….
    Quindi se in virtù di quanto sopra dovessimo essere ripescati non sarà uno scandalo e non sarà nemmeno per disgrazia altrui. Infrangere le regole non è una disgrazia…., forse essere beccati lo è……..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. prawda - 2 anni fa

    Premetto che il FFP e’ decisamente complesso ed a mio giudizio in molte parti poco logico perche’ difatto preclude, se non attraverso alcuni escamotage tecnici-contabili, la possibilita’ di accorciare le distanze con l’attuale oligarchia. E sembra studiato proprio per far aumentare quella distanza invece di accorciarla. Questo senza contare che l’Uefa ha sempre dato la sensazione di usare due pesi e due misure a secondo del “peso” specifico del club che doveva essere giudicato. Detto questo la situazione del Milan e’ molto particolare perche’ da un lato non puo’ essere paragonato al Parma, dove oltre a palesi violazioni contabili mancavano fondamentalmente i soldi per coprire i debiti, questo perche’ il Fondo Elliott non ha certo problemi a ripianare le perdite; semmai e’ sotto inchiesta della Uefa un triennio di cui l’attuale proprieta’ ha la gestione solo di un anno. Ovvio non sarei certo contento se la squadra per cui tifo fosse di proprieta’ di un fondo, seppur molto ricco, ma speculativo.
    La mia impressione visto che il Milan non ha ancora presentato ricorso al Tas e’ che in caso di mancato quarto posto cerchera’ un accordo con la Uefa, rinunciando alla partecipazione alla EL in cambio di non dover raggiungere il pareggio di bilancio gia’ nel 2021; quindi difatto resettando la propria posizione.
    Per quanto riguarda il Torino, a parte le opinioni personali su meriti e demeriti, credo che in caso di rinuncia del Milan, quindi non di estromissione come accadde con il Parma, si applicherebbe l’art. 4 al comma 4 del regolamento Uefa:
    “If a club refuses to enter the competition, having qualified for it on sporting meritand obtained a licence from the competent national body, no other club from thesame association may be entered in its place and the access list (see Annex A) is rebalanced accordingly. Furthermore, in such a case, the coefficient of theassociation concerned is calculated in accordance with the specific rule laid downin Annex D.”
    Significa che se un club rifiuta di partecipare alla competizione, nessun altro club della medesima associazione puo’ sostituirlo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. faber.fibr_9203023 - 2 anni fa

      Top

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. bergen - 2 anni fa

      Solo una precisazione. L’art. 4 fa riferimento ad una rinuncia volontaria, che si presterebbe ad accordi con il subentrante. Nel caso del Milan si tratterebbe di una di più sanzioni per violazione degli artt. 62-64 del Regolamento. Pertanto accadrebbe come nel caso Parma o Genoa.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. user-14153144 - 2 anni fa

    Le regole ci sono per tutti,fanno parte del gioco e quindi vanno rispettate!…il Milan già L ha scampata una volta col ricorso al tas…ora sarebbe recidivo e il voler patteggiare è una ammissione di colpa,meglio ora che stanno ancora nei casini piuttosto che nel 2020 dove magari si saranno dati un aggiustata..alle loro condizioni sono bravi tutti a fare le squadre…donnarumma 9 milioni più 2al fratello,Bonucci,Higuain cmq per 6mesi lo hai pagato compreso il prestito..Piatek preso e pagato,Reina,paqueta,Borini,Romagnoli e compagnia cantante….tutti giocatori da 2/3 milioni L anno….poi mi dispiace se finiscono i fondi tra L altro di un padrone che ancora non si sa chi è!….meglio loro o meglio Cairo che alla fine ti ha dato una squadra vera sulla quale costruirci qlc?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. Antoniogranata76 - 2 anni fa

    Scusate ma di che cosa stiamo parlando Sono anni che ci sono queste squadre potenti che infrangono eri scrivono i regolamenti e loro piacimento io sarei stato felicissimo se il Toro avesse conquistato l’Europa sul campo ma sei il Milan o non ha rispettato delle regole ed è palese che lo ha fatto è giusto che venga punito in qualsiasi altro ambito sarebbe così senza nessun tipo di discussione solo nel calcio italiano si trovano sempre le caviglie per difendere le solite squadre potenti datemi pure del bigotto ma quello che hanno fatto questi signori in questi anni parlo di Inter Milan Roma Lazio e gli innominabili È vergognoso e secondo me hanno pagato poco Anzi niente

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. luna - 2 anni fa

    I conti si fanno al netto dei risultati, degl’arbitri e delle regole di gestione delle società.
    Avrei preferito meritarlo in maniera più netta al di la dei problemi del Milan, ma se così fosse non mi sentirei opportunista.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. BACIGALUPO1967 - 2 anni fa

      Il Milan poteva spendere 70 milioni a gennaio? Parrebbe di no.
      Senza Paqueta e Piatek sarebbe davanti a noi? Molto probabilmente no.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. eurotoro - 2 anni fa

        senza piatek oggi farebbero compagnia alla sampdoria…potete scommetterci!

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. Tifoso della Maglia - 2 anni fa

    Penso che x tutti noi la conquista dell’Europa sul campo sarebbe stata più gratificante e festeggiata in altro modo ma visto che penso di parlare con i tifosi del TORO riuscire ad andare in coppa xché altre squadre non rispettano le regole anzi se le scrivono e fanno a loro piacimento con il benestare dei poteri forti del pallone, dev’essere motivo di orgoglio x tutti noi e almeno per questo riconoscere i meriti alla società x la gestione… e con questo non voglio stendere un tappeto rosso a Cairo xché potrebbe fare molto di più ma è giusto riconoscergli la solidità che ci sta dando almeno in questi termini….poi con 60 o più punti sarebbe più che meritata

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. user-14036712 - 2 anni fa

    Posso comprendere che commentatori come “Luke69”, “Simone” e “DavideGranata” si stiano preoccupando nell’eventualità di un nostro ripescaggio Europa League ed anche se meritato come ha scritto giustamente “DenisLaw”, ciò non avverrà perché il Milan, come peso politico, non è il Parma… suppongo…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  15. DenisLaw - 2 anni fa

    Al di là dei cavilli legali, che vedremo come andranno a finire, noi l’Europa ce la siamo anche meritata. Meritata perchè alla fine un bel 60 punti li abbiamo fatti. Meritata perchè, al di là dei punti perso il saldo vantiaggi/torti subiti è ampiamente in negativo. e poi, lasciatemelo dire, meritata perchè quest’anno è il settantesimo anniversario della tragedia di Superga e per rispetto degli invincibili un posto spetta anche a noi.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Luke69 - 2 anni fa

      ..sei al delirio puro, meritata cosa? ma fammi il piacere, e cambia spacciatore che te la taglia male

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Davide_Toro.nel.cuore - 2 anni fa

        Ma che brutta vita che hai Luke69…. ma tutti i tuoi commenti sono sempre negativi!! Mamma mia ottimismo no Eh? È fattela ma risata che domani potresti no svegliarti hahahahaah

        Rispondi Mi piace Non mi piace
      2. PrivilegioGranata - 2 anni fa

        Meritata perché una squadra come il milan è da anni che spende cifre esageratamente superiori alle proprie possibilità economiche, prendendo giocatori che non si potrebbe permettere.
        Il suo piazzamento è quindi frutto di gravi irregolarità: i suoi punti ottenuti sul campo sono frutto di disonestà a livello economico.
        Credo che sia molto facile da capire, non credi?

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  16. Wallandbauf - 2 anni fa

    Godrei come un matto perché per come la vedo io l’EL ce la saremmo comunque conquistata sul campo (v.VAR)

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  17. Fabio - 2 anni fa

    La situazione sarà pure intricata per i regolamenti e per i cavilli legali ma al Toro non deve assolutamente interessare. Quella di domenica con la Lazio è una partita da vincere e basta. Non servono i tre punti per la classifica, perchè uno basterebbe ma, servono per l’orgoglio, e per il senso di ribellione contro le ingiustizie a cui bisogna assistere. La Lazio è stata favorita nella finale di Coppa Italia, sia per l’assurdità del “fattore campo” che dai “salotti buoni” che la volevano in Europa. Ad Empoli la squadra non ha giocato perchè non serviva affossare i toscani che non lo meritano ma, con la squadra di Lotito è tutta un’altra storia.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  18. eurotoro - 2 anni fa

    ma quale europetta league!..ma chissene frega…quando hai sirigu nkoulu moretti izzo ansaldi rincon il gallo bisogna aspirare alla champions…io rinuncerei x poter programmare un grande TORO 2019/20 ..mi metterei alla ricerca di un Martin Vazquez..xche’ se trovano un giocatore di questa caratura il salto di qualita’ sara’ automatico ed allora si che faremo un campionato pazzesco e quello che si guadagnera’ domenica l’atalanta ( 4° posto!)…ce lo guadagneremo noi l’anno prossimo

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  19. GlennGould - 2 anni fa

    “Preferirei conquistarla sul campo..”
    Ma scusate, perché c’è qualcuno di noi che l’Europa preferirebbe conquistarla nei tribunali?
    Ovviamente no, ma se i dirigenti di varie squadre non san fare il proprio lavoro, che cosa ne può il toro?
    Mah!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Luke90 - 2 anni fa

      Hai ragione. Bastava stare nei parametri mica te lo ordina il dottore di spendere e spandere.
      Lo ha spiegato anche abbastanza bene il presidente della Paganese (solo per dire che i problemi di questo tipo sono sotto gli occhi di tutti e in tutte le categorie). C’è ci rispetta le regole e chi no. C’è chi fa il passo più lungo della gamba e poi è giusto che ne paghi le conseguenze.
      Ma casi così sono accaduti anche nel basket… non ci vedo nulla di strano in certi provvedimenti, d’altro canto se ci sono le regole…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  20. vidison - 2 anni fa

    Il Milan l’ha meritata indebitandosi fino al collo, facile vincere così! Noi nonostante i torti subiti e una rosa che vale molto meno, gli siamo stati col fiato sul collo fino alla penultima di campionato e non solo al Milan ma anche a squadre più blasonate e che hanno speso molto più di noi in campagna acquisti…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. r.ponzon_13686323 - 2 anni fa

      Concordo, e grazie a Cairo (ingiustamente accusato di essere braccino e che invece amministra e gestisce con oculatezza)

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Luke69 - 2 anni fa

        …io mi chiedo ma voi siete parenti del Presiniente? perchè i fatti dicono altro, ovvero che è un braccino e che se avesse speso a gennaio oggi saremmo tra le prime 4..

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. PrivilegioGranata - 2 anni fa

          Come no.
          Gli esempi di Samp e Fiore che hanno speso a gennaio, rimpolpando l’organico con giocatori di qualità sono lì a dimostrarlo.
          Il fatto che si trovino indietro rispettivamente di 10 e di 20 punti è solo un dettaglio.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
        2. Luke90 - 2 anni fa

          Ha ragione @Privilegio… e se gli arbitri non ci avessero penalizzato troppo? se i rigori che c’erano ce li avessero concessi? se l’arbitro fischia quando non deve? SE e solo SE… che non dicono nulla. Come dice @Privilegio samp e fiorentina hanno speso più di noi.. su questo forum c’è chi li ha presi come esempio per criticare l’immobilità del Toro… beh, non mi pare siano tanto più avanti di noi.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
        3. èunafede - 2 anni fa

          Speso Ome Fiorentina e Sampdoria… Bravo bravo

          Rispondi Mi piace Non mi piace
  21. prawn - 2 anni fa

    milan fuori e vaffa, lo scudetto si vince col bilancio in pari, echeccaz

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  22. DenisLaw - 2 anni fa

    la situazione è piuttosto intricata. I regolamenti prevedono la sostituzione della squadra se vi è una sentenza che la esclude, ma c’è un cavillo. Se la società decide lei stessa o patteggia lei stessa per la rinuncia, nessuna squadra può prendere il suo posto secondo il regolamento, a meno che non si tenti un ricorso come società controinteressata ma potrebbe anche non venire accolto.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  23. lucarod - 2 anni fa

    Sinceramente sono stufo di dover sperare in disgrazie altrui per raggiungere obiettivi che non abbiamo mai conquistato sul campo. Per me l’Europa non l’abbiamo meritata sul campo e ci dobbiamo provare l’anno prossimo, sperando che il presidente rafforzi lo zoccolo duro di questa squadra come ha promesso! Sempre forza toro

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Filadelfia - 2 anni fa

      Pensa come saranno contenti i tifosi del Milan per l’esclusione dalle coppe o le sanzioni per non aver rispettato le regole del FPF. Se uno bara è giusto che venga punito. Succede al Palermo (in serie C), è successo al Parma, ora al Milan.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. rcorra68 - 2 anni fa

      Però se chi ti sta avanti ha barato, io direi che la meritiamo più noi che gli altri

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. lucarod - 2 anni fa

      Sono d’accordo che chi sbaglia paga però allo stesso tempo sono stufo di dover aspettare sentenze come se fossero risultati di partite; voglio esultare per gol e non per sentenze

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  24. Bischero - 2 anni fa

    Se ci sono regole é giusto vengano rispettate. Giusto o sbagliate che siano. Il tempo ci dirà. E non penso sia una vergogna per noi.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. nonno46 - 2 anni fa

      Sinceramente preferirei conquistare la EL sul campo e non a tavolino, ma è anche vero che quest’anno con Milan, Inter, Atalanta…e gli stessi pigiamini non abbiamo sfigurato, anzi !
      Come ci stanno andando loro, anche noi tutto sommato un posticino in Europa l’avremmo meritato, pur con tutti gli errori e le incertezze manifestate quando abbiamo incontrato squadre cosiddette “abbordabili”, e senza contare gli abusi arbitrali (o se preferite le sviste da sudditanza psicologica).
      Non sono molto informato sulla questione del Milan, osservo solo che se si è trattato di una cattiva gestione, è inevitabile che si assumano le relative conseguenze: bilanci in ordine e rispetto delle regole !

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  25. MimmoBG - 2 anni fa

    Magari!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy