Milan-Torino 5-4 d.c.r., Giampaolo: “Dispiaciuto due volte: per il risultato e la fatica”

Le voci / Così il tecnico granata al termine della gara contro i rossoneri: “Una beffa, centoventi minuti sono tanti”

di Redazione Toro News

LA PARTITA

MILAN, ITALY – JANUARY 12: Marco Giampaolo, during the Coppa Italia match between AC Milan and Torino FC at Stadio Giuseppe Meazza on January 12, 2021 in Milan, Italy. Sporting stadiums around Italy remain under strict restrictions due to the Coronavirus Pandemic as Government social distancing laws prohibit fans inside venues resulting in games being played behind closed doors. (Photo by Marco Luzzani/Getty Images)

Marco Giampaolo è intervenuto ai microfoni di Rai Sport al termine della gara di Coppa Italia tra granata e rossoneri: “Questa è una beffa, perché 120 minuti sono tanti. Il calendario non mi piace, giochiamo cinque partite in tredici giorni. E poi c’è la beffa: quando arrivi ai rigori ti giochi una bella chance, non abbiamo snobbato la competizione. Adesso dobbiamo riorganizzarci per recuperare. Alla squadra ho chiesto di giocare, non c’è una competizione diversa dall’altra. Solo se giochi hai possibilità di tirar fuori qualcosa dalla partita”.

64 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. SIMOLINCE - 2 settimane fa

    Uff, stamattina ho detto al mio capo che 8 ore sono troppe, ma non lha presa bene…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Luigi65 - 2 settimane fa

    caro Giampaolo, ti ho sempre difeso, ma non ne posso più, siamo la squadra più scarsa della Serie A e buona parte della colpa a questo punto è anche la tua

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Robertina - 2 settimane fa

    io mi chiedo se non sia un esercizio per le coronarie e quali quel giochetto di passaggini al portiere che fa la foca ammaestrata… sapendo che il Milan puo’ contare su elementi rapidi come Leao e Diaz…………

    tutto cio’ cosa ha prodotto in realta’ ??? un unico tiro in porta di Zaza alto 20 metri… la sola consolazione e’ che ha preso un fracco di botte per 80 minuti al posto del Gallo….

    le chiacchiere stanno a zero… 3 punti con lo spezia… chi l’avrebbe mai detto a inizio di campionato che avremmo dovuto inseguire lo Spezia??? anche vincendo staremo ancora sotto…

    con ranieri questa squadra avrebbe almeno 10 punti in piu’ in classifica… noto infine che i giocatori anziani non lo seguono… nkoulou, ansaldi, sirigu… non ci credono al pretigiatore da strapazzo da quel di Giulianova…

    infine… complimenti a chi si attribuisce i mi piace da solo entrando ed uscendo dal browser… che sfigato!………………….

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. DaveLeg - 2 settimane fa

    Qualche riflessione all’esito della puntuale eliminazione dalla Coppa Italia, come capita ormai per tradizione da diversi anni a questa parte.
    Sgomberiamo subito il campo dai “se” e dai “ma”, la lotteria dei rigori ha sancito il giusto passaggio del turno a favore dei rossoneri, che nel complesso dei 120 minuti hanno decisamente meritato: due pali, di cui uno a carambola, possesso palla e del gioco pressochè costante, una qualità tecnica decisamente superiore.
    A questa premessa, ne aggiungo un’altra, a livello personale: io proseguirei con Giampaolo, vada come vada: non vedo un allenatore in grado di poter raddrizzare la situazione, al netto di un mercato di gennaio che prevedo in linea con i precedenti, anche qui come da tradizione.
    Cambiare allenatore, peraltro, significherebbe dover concedere almeno 4-5 partite minimo per resettare tutto, idee di gioco, conoscenza dei giocatori da parte dell’allenatore nuovo e viceversa, gerarchie di scelta, e in questo momento non possiamo permetterci 4-5 partite da zero punti, in attesa di un nuovo assemblamento: significherebbe la B sicura, visto come stanno viaggiando le dirette concorrenti.
    Ciò non toglie che alcune obiezioni debbano essere mosse a Giampaolo.
    La partita, o forse per meglio dire, il momento complessivo, dà spunto ad altre riflessioni, al di là del dato estemporaneo del risultato finale.
    Prima di tutto l’ennesima campagna acquisti estiva bucata, e qui sta una delle critiche da muoversi al mister: non c’è un giocatore fra gli ultimi ingaggiati che abbia alzato l’asticella del valore di squadra: da ultimo, ieri sera la prova di Gojak, a dir poco imbarazzante.
    Giampaolo ha avvallato quelle scelte, diverse fra l’altro da lui certamente volute (Linetti, Murru, Rodriguez) e mi pare che non sia stato risolto con questi ingaggi nessuno dei problemi che il Toro ha accusato lo scorso anno.
    Viene poi sollevata la questione della tenuta atletica: non posso credere che si tratti di una cattiva preparazione o metodologia di allenamento. La squadra va in riserva perchè gioca un calcio dispendioso a livello di tenuta mentale: se giochi subendo la pressione dell’avversario per 70-80 minuti ogni partita, è inevitabile che paghi in lucidità. E’ la tattica, l’approccio alla partita che spompa le nostre forze, prima ancora che la forma atletica.
    E anche qui spetta al tecnico dare spiegazioni: come si fa a continuare a palleggiare nella nostra metà campo con un tasso tecnico non eccelso, correndo sempre i rischi di perdere palla e conseguentemente subire il contrattacco?
    Trovo anche sbagliato aver rinunciato alla difesa a 4, per tornare alla difesa a tre al fine di favorire i nostri difensori, più abituati a quel tipo di impostazione: peccato che, a ben vedere, la nostra non sia una difesa a 3, bensì a 5, perchè i quinti di centrocampo, di fatto, risultano difensori aggiunti, ogni qualvolta non riescono ad avere la meglio sui rispettivi avversari di fascia, finendo per venire schiacciati e non proponendosi quindi in fase di attacco: cosa che col Milan è puntualmente capitato.
    In questo modo, a perderci è inevitabilmente la fase di attacco, perchè il centrocampo tecnicamente non elevato non riesce a proporre gioco per gli attaccanti.
    Fra i pochi sprazzi di luce ravvisati negli ultimi incontri, proverei ad insistere su Segre, che nella pochezza del nostro centrocampo mi pare possa comunque dire la sua; altro barlume di speranza Buongiorno, che in una linea con Bremer, Lyanco e N’koulou (se rimane) credo possa fare la sua parte.
    In tutto questo, andrebbe valutata l’intenzione della società: non rendersi conto che la squadra ha bisogno come il pane di essere rinforzata è davvero un atteggiamento disdicevole: si profila, in questo modo, un fallimento, prima ancora che sportivo, imprenditoriale…e faccio davvero fatica a capire come possa un imprenditore come Cairo accettare una simile deriva

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Daniele abbiamo perso l'anima - 2 settimane fa

    Io non so più che dire.
    Ho solo la sensazione che Cairo ci stia conducendo in serie B e Gianpaolo stia accelerando il processo per arrivarci senza “rischiare” di salvarci.
    Con una differenza: Cairo è jn malafede e se ne strafrega, Gianpaolo invece sta perdendo lucidità.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Emilianozapata - 2 settimane fa

    Signor Giampaolo, lei dice che le servirebbe una vita per avere il giocoche desideri tu. Nessun professionista, in nessun ambito professionale, pretende di avere “una vita” a disposizione per raggiungere gli obiettivi. Non è un atteggiamento professionale. Questo atteggiamento può essere comprensibile in un artista, un musicista, un poeta, figure che, se veri e grandi artisti, musicisti, poeti, scrittori, per tutta la vita perseguono il raggiungimento di una loro “perfezione”. Ma lo fanno il più delle volte sulla loro pelle, vivendo di ciò che producono, senza prebende o stipendi milionari. Lei non è Goya, che, ormai vicino alla morte, scriveva sul suo taccuino “ancora imparo”. Lei non è Goya, ma l’allenatore, fra gli altri, di Gojak,ed è pagato per raggiungere un obiettivo che a questo punto non può essere che la salvezza. Non so se lei abbia sbagliato mestiere (sono incompetente in materia calcistica) ma forse questo non è l’ambiente professionale idoneo per una mentalità come la sua.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. mp63 - 2 settimane fa

    Visto che sei messo malissimo in classifica, visto che avevi contro il grande Milan, potevi anche far rifiatare altri giocatori. Visto che ti hanno rubato già la partita sabato potevi provare qualche giovane ( non ci sono più ). Si è fatto male Vojvoda ( e dispiace perchè a prescindere dal tuo giudizio è migliore di Murru ) e meno male solo Lui. Pensavo fossi un allenatore migliore ma ho capito che sei parte di un disegno per affondare il toro. Grazie.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. spiritolibero - 2 settimane fa

    Maestro lascia perdere Con te sono sicuro che andremo in B Sei in confusione totale Poi mi spieghi a cosa serve fare i passaggini in area quando si è pressati Forse a far soffrire noi tifosi Qui con i giocatori che abbiamo si deve mazzolare e giocar duro altrimenti non si vince più neanche una partita

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. Toroperduto - 2 settimane fa

    A leggere tutti i commenti mi chiedo come ce la si possa prendere con Cairo.
    A leggere abbiamo uno squadrone messo in campo da un allenatore minorato mentale.
    Non impareremo mai il nostro vizietto vero?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. user-14356946 - 2 settimane fa

    Vattene scarso incompetente!!!!!!!!! Ma che partita hai visto???? Non abbiamo fatto un tiro in porta in 120’……il portiere del Milan non ha fatto una parata!!!!!!!!!!!! Se giocavano senza portiere si andava lo stesso ai rigori!!!!!! Vergognati sei il peggiore da quando è nato il calcio!!!!! Ma proprio a Torino dovevi venire????????? Speriamo che un giorno prima possibile allenì la Juve!!!!!…..ma dubito più facile trovarti in terza categoria!!!!! Fai schifo e sei scarso da morire!!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. luna - 2 settimane fa

    Al netto della sconfitta ( arrivata ai calci di rigore se avessimo vinto dopo 120 minuti visti sarebbe stata una beffa per il Milan), il Toro è in continua crescita sull’aspetto mentale e di gioco.
    E questo nonostante i cambi continui, questo vuol dire che Giampaolo, sta pur se faticosamente costruendo una mentalità e ridando fiducia ad ognuno di loro.
    Io vedo una squadra che inizia a giocarsela, spero solo che sia arrivato il momento del salto di qualità, che non dipende dall’allenatore ma da chi scende in campo.
    Non possiamo solo sperare che l’arrivo di un grande centrocampista risolverebbe tutti i problemi se non c’è una squadra compatta che ci crede.
    Al Toro manca convinzione nei propri mezzi, manca velocità e pressing sia in fase d’attacco che in fase difensiva, nonostante le varie lacune che forse derivano tutte da uno stato mentale la squadra messa in campo ha tenuto 120 minuti contro una delle più forti della serie A, candidata alla vittoria del campionato e alla qualificazione della C.L.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. abedinpele - 2 settimane fa

      Manca la velocità e il pressing, chi deve organizzarlo il medico o il mister?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. luna - 2 settimane fa

        Il Mister, il preparatore atletico, il mental caoch e, soprattutto loro.
        Ma per farlo bisogna che si sentano 11 TORI, ed è quello che con tanta fatica sta cercando di fare Giampaolo, sta cercando di infondere una mentalità, non solo agonismo puro.
        Probabilmente un paio di acquisti mirati potrebbero portare quella convinzione di essere finalmente una squadra a tutto tondo, ma lo sforzo non può farlo solo Giampaolo, neanche avessimo in panchina Guardiola potremmo sperare in un miracolo senza i presupposti giusti.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. abedinpele - 2 settimane fa

          Spero col cuore che tu abbia ragione, ma se in 5 mesi si è passati dal niente al poco più di niente, per quanto mi sforzo a essere ottimista, la vedo dura. Vedo squadre mediocri, tipo Spezia, che corrono lottano, sono disposte in campo in modo diverso, aggrediscono, magari perdono ma tentano di giocare e non è questione di regista trequartista o terzino ma di come vuoi interpretare il gioco. Non mi sembra di chiedere molto. E’ almeno da ottobre che attendo e spero che il timoniere mi smentisca…

          Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. stanislaobozzi - 2 settimane fa

    butta le mani avanti il maestro… se con lo spezia si gioca come contro crotone e bologna (cosa altamente probabile con i ns fenomeni) e si pareggia o si perde deve essere esonerato.
    fari comprare nel toro giocatori inutili come linetty, murru, rodriguez e bonazzoli per me è la usa colpa maggiore

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. GRANATORO - 2 settimane fa

    È no, se la squadra entra in campo come sabato l’allenatore ha responsabilità enormi perché ieri non è stato così, quindi, contro lo Spezia mi aspetto che la squadra giochi per vincere, con coraggio e non cagandosi addosso

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. stanislaobozzi - 2 settimane fa

      temo che vedremo la seconda… cagarsi addosso, non svoltare mai e farsi del male da sola la cairese fc non ha rivali al mondo

      dimenticavo : CAIRO VATTENE !

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. tric - 2 settimane fa

    Speriamo che il Toro non somigli mai a Giampaolo! La posizione in campo in certi momenti e sconcertante e la scelta dei giocatori imbarazzante. Ieri sera abbiamo visto qualcuno che meriterebbe di giocare, invece sta sempre in panchina. Baselli se non è pronto deve essere lasciato in tribuna, se è pronto cominciamo a farlo giocare un po’. Ci servirebbe come il pane visto che Rincon è in riserva, così come Ansaldi.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  15. fabry - 2 settimane fa

    Io ho sempre pensato che un allenatore deve essere in grado di utilizzare al meglio i giocatori che ha al netto del proprio credo calcistico. ciò premesso GP si deve dimettere si riparte da zero a lottare punto dopo punto partita dopo partita 4 4 2 e ripartenze per come si addice ad una squadra che deve salvarsi con allenatore in grado di parlare con tutti e recuperare la testa e l’impegno di tutti a partire da nkoulou altrimenti è b sicuro.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  16. Mario66 - 2 settimane fa

    Difendo Giampaolo ma non tanto per come ieri ha fatto giocare ka squadra (palleggio? Direi errori di palleggio e lentezza assoluta) ma per il fatto che non gli hanno mai messo a disposizione giocatori funzionali al proprio gioco. E le cose le dice in modo garbato ma le dice. La società è responsabile di tutto ciò. Solo la società.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. abedinpele - 2 settimane fa

      quello è il tipo di gioco che chiede e vuole lui, possesso palla. Io invece vorrei vedere una squadra che gioca per segnare. Con garbo andremo in B, tanto il fegato rode a noi, lui l’ingaggio lo prende lo stesso.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Héctor Belascoarán - 1 settimana fa

        Scusa: quand’è l’ultima volta che hai visto il Toro giocare per segnare?
        No perché, a memoria, devo andare all’anno prima di Mazzarri quando giocavamo con un attacco formidabile, che poi qualcuno ha sapientemente smontato.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  17. FuriaGRANATA - 2 settimane fa

    Cairo in questi 15 anni ti sei fatto conoscere e hai avuto visibilità .adesso impegnati a vendere la società.
    FVCG

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  18. abedinpele - 2 settimane fa

    Bravo Maestro ieri mi hai fatto emozionare ed era da molto tempo che non succedeva guardando il Toro, peccato che i brividi mi venivano per il numero di volte che abbiamo rischiato di prendere il gol palleggiando dentro l’area col portiere o davanti all’area. Palleggio sterile, fine a se stesso che non porta a niente. Non siamo mai arrivati a fare un’azione dentro l’area avversaria e tu dici che abbiamo giocato bene! parli di sfiga ma ti ricordo che i due pali li hanno presi loro… Noi? 3/4 tiri innocui da fuori area, poi… poi niente, palleggio, palleggio, possesso prendendo rischi assurdi a che scopo? stancare gli avversari? eravamo più stanchi noi mi sembra… come si fa ancora a difenderlo/giustificarlo, questo se stai annegando ti affossa dicendoti che bere acqua fa bene al corpo!!! Penso che neanche il Toro di Souness giocasse così male.
    Se qualcuno pensa che il primo tempo abbiamo giocato, ricordo che il Milan era praticamente in 10 con Ibra che faceva da palo, quando hanno inserito gente di corsa nel secondo tempo non abbiamo più superato il centrocampo… pensa te mister nel calcio bisogna correre e bisogna saper far correre i giocatori. Ieri ti hanno ascoltato, i giocatori hanno fatto un passaggio in più anzi 2/3/4 ma alla fine eravamo ancora dentro la nostra area, mi spieghi a cosa serve? il calcio è semplice e come scopo si prefigge di fare gol nella porta avversaria, qualcuno te l’ha mai detto? Basta Basta Basta a casa il maestro…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. tric - 2 settimane fa

      Perfetto!!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  19. Mimmo75 #prexit - 2 settimane fa

    Dice di non parlare di mercato ma lo fa eccome. Dire che a questa squadra servirà una vita per somigliargli è sconfessare in toto il mercato estivo. E ha condito il tutto con un vaffa per come stanno gestendo la cessione di Meite, in un momento in cui si gioca ogni tre giorni e ogni singolo calciatore serve come il pane. Non glielo mettono a disposizione ma neanche lo vendono, né gli prendono un sostituto. Perché Cairo è questo: se non vende non compra e se non gli pagano a peso d’oro il calciatore non vende. Povero Giampaolo!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  20. Gigiotto - 2 settimane fa

    Anch’io come tutti voi, come primo colpevole, a parte i managers,lo imputo spesso all’allenatore, docet Mazzarri, però un questo caso devo dire che ho ancora fiducia in GP, anche per il modo in cui si pone.
    Certo a volte non si è d’accordo con ciò che dice, ma va bene cosi

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  21. Vit71 - 2 settimane fa

    E pensa se avessimo giocato male?!?
    Nessun tiro in porta pericoloso!!!!
    Detto questo, siamo addirittura meglio dello scorso anno…. Mazzarri avrebbe parlato di campo, arbitro, freddo, etc….
    Io però mi chiedo…. dove hai lasciato buongiorno, Segre, Milinkovic, fino ad ora???? Sono così peggio dei presunti titolari????
    Stanchezza e crampi sono il risultato delle tue scelte, dei titolari insostituibili che hanno giocato quasi sempre!!!
    Con una gestione più equilibrata forse saremmo tutti meno stanchi…
    Tra 2 partite ti cacciano….. spero almeno facciano fuori 6 o 7 senatori che, se restano, rendono inutile il cambio allenatore!
    Mi manca Petrachi….

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  22. draker - 2 settimane fa

    Vorrei mandare un messaggio chiaro a tutti i tifosi
    Io credo che bisogna dar mérito a questo allenatore…
    Auguro ai nostri ragazzi di riuscire a venir fuori da questa difficile situazione…
    Ma sopratutto a Gianpaolo perché con tutte le difficoltà e alcune mancanze extra sportive
    sta mettendo le basi per un futuro migliore per i colori granata ..

    Io auguro a Giampaolo di far vedere cosa sarà il TORO cuando uscirete dal fondo della classifica
    complimenti per la partita giocata stasera
    E per la lotta da squadra..
    E quindi da TORO

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  23. come un pugno chiuso - 2 settimane fa

    tu di una sola cosa devi essere dispiaciuto mister, di aver approvato il mercato estivo di questa indecorosa società, di aver fatto buon viso a cattivo gioco (ma a buon stipendio) rinunciando alle tue idee di calcio

    sabato sera la cairese potrebbe rimanere l’unica squadra a non aver vinto nemmeno una partita in casa in un intero girone (ennesimo record),
    tirerai fuori le palle o dovrò tristemente ricordarti come ennesimo parafulmine del peggior presidente della nostra storia ?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  24. sigfabry - 2 settimane fa

    Ogni parola che dice ci girate un Film.
    Ma chi siete voi lo sapete ?
    Cosa non siete lo gridate ad ogni vostro commento a chiunque vi legga forte e chiaro senza alcun bisogno di dovervi interpretare o capire cosa intendevate dire , cosa quantomeno singolare perchè invece voi capite tutto di tutti e non vi sfugge alcun significato nascosto fra le parole pronunciate da chicchessia
    Una delle vostre frasi preferite :”Si capisce chiaramente cosa intendesse dire …”
    E ce lo spiegate voi, inserendo il testo con la trama del vostro Film. Ovviamente .
    A questo punto è evidente una qualche sinergia o addirittura componente a livello genetico che abbina al fatto di essere simpatizzanti del Toro ( Questo siete , visto che lo urlate voi stessi su ogni commento)a delle doti sovrannaturali , in passato quelli con le vostre capacità erano chiamati veggenti , sciamani , maghi , indovini etc. e ricoprivano ruoli di spicco.
    Ora il termine più in voga à mentalisti , quindi simpatizzante del Toro uguale doti da Mentalista !
    Aggiungerei Finissimi CAPITORI e Geniali INTERPRETATORI.
    Tifoso = niente
    Simpatizzante = GENIO
    Che invidia che mi fate
    Forza Toro

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. ghiry7 - 2 settimane fa

      E te che ti ergi sulle nostre teste plebee e ignoranti, misurando ogni commento altrui come se avessi la ragione suprema su ogni possibile argomento, chi credi di essere?
      Questo è un forum, dove ognuno esprime la propria opinione liberamente sul Toro, e tutti qui lo fanno senza la saccenza e la presunzione tua nel ritenere dei coglioni chiunque la pensi diversamente da te.
      Te l’ho già detto una volta, vola basso, fai un bel bagno d’umiltà e impara (ma dubito perchè sai già tutto del calcio, del mondo e forse dell’universo conosciuto) a rispettare l’opinione altrui senza prendere in giro con la tua falsa ironia.
      Finissimo capitore.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. sigfabry - 1 settimana fa

        Ma chi sei?
        Cosa vuol dire falsa ironia ?
        Se non la capisci è falsa ?
        Prenditi meno sul serio e fai meno il duro che sei ridicolo.
        Mi hai già detto una volta cosa?
        Visto che ognuno può dire la sua , vale anche per me ? o no?
        Se sei un mediocre non cercare di abbassare gli altri al tuo livello.
        Umil’uomo punta alle stelle, così almeno al secondo piano forse ci arrivi
        L’umiltà al 99% è falsa , non l’ironia .
        Si impara studiando ,facendo sacrifici e informandosi prima di parlare, e questo vale per tutta la vita ed in tutte le occasioni, non si impara volando bassi o professandosi umili intimando agli altri quello che devono dire o fare
        Non mi ergo e non volo sei tu che dal basso hai questa visione di me .
        Sicuramente avrò risposto ad un tuo commento prendendoti in giro e ancora ti rode, visto il tono della tua risposta.
        Su Bischero ho avuto lo stesso risultato, ma lui a differenza di te me lo ricordo perchè ci ho giocato spesso.
        Umil’uomo ti ho risposto quindi non dico un bagno, ma chinandomi a te almeno una bagnatina d’umiltà l’avrò rimediata? che dici?
        ciaooooo

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. ghiry7 - 1 settimana fa

          “Non mi ergo e non volo sei tu che DAL BASSO hai questa visione di me .”
          Questa frase è esplicativa di quanto tu sia presuntuoso e pieno di boria.
          Niente via, proprio non ce la fai. Spiace.
          Ma il coglione sono io che mi confondo con te, ergo mi riprometto da qui in avanti di non replicare più ai tuoi post altezzosi pieni di ego, perchè perdo tempo e fatica inutilmente.
          Divertiti con gli altri se ti danno retta, fenomeno.
          Buona vita.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Bischero - 2 settimane fa

      A be… Allori si.. Ma vai a zappare la terra…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  25. abatta68 - 2 settimane fa

    Cmq è incredibile come ste partite debbano sempre essere rappresentate come uno sforzo sovrumano… seguo il giro d italia, dove atleti veri danno l anima per tre settimane di fila, tutti i giorni, in uno sforzo senza eguali, e questi…. manco corrono! Zaza è stanco giocando un paio di partite l anno?!? Segre, un ragazzo di 20 anni che non gioca mai ha i crampi?!? Ricordate mhjailovic come si incazzò con uno dei suoi, per i crampi? Con questo non voglio dire che non ce la mettano tutta, ma che trovo assurdo usare la fatica come alibi, quando lo sport è fatica, per te e per l avversario. Non è così che si insegna a tenere duro, tantomeno a rappresentare lo spirito granata

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. NEss - 2 settimane fa

      Al giro d’Italia fanno tutti la stessa fatica, tralasciando chi si risparmia in alcune tappe per vincerne altre.

      Se vuoi paragonarlo al calcio moderno devi pensare che un ciclista abbia un giorno di riposo mentre un altro ne abbia 2.
      E’ un po’ diverso.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Granata - 2 settimane fa

      I ciclisti professionisti sono tutti dopati. Senza droga nessuno raggiunge i 70 80 km/h su sprint. Oppure fa 250km con salite del 18%. Detto questo lo sforzo in bici è minore così come inesistenti i traumi se non si cade. Paragoni i pomodori con i cacciaviti.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. abatta68 - 2 settimane fa

        L antidoping nel ciclismo regolamenta nello stesso modo tutto lo sport, con controlli 100 volte superiori al calcio, non diciamo castronerie.non ho capito invece il discorso che nel ciclismo si fa la stessa fatica e nel calcio no… se non corri più dell avversario non vinci, vale in tutti gli sport!

        Rispondi Mi piace Non mi piace
      2. Toroperduto - 2 settimane fa

        Ahahahah lo sforzo in bici è minore.
        Ahahahah bellissima questa perla di saggezza!

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Granata - 2 settimane fa

          Fai 1 km in bici e fanne 1 di corsa poi mi dici. Scienziato.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. Toroperduto - 2 settimane fa

            Che cosa c’entra?
            Hai paragonato uno sport di fondo con uno che non lo è.
            Scienziato lo dici a qualcun altro.
            Impari prima l educazione e poi parli fenomeno da baraccone che ti atteggi tanto per poi fare la vittima.
            Sei abbastanza patetico.

            Mi piace Non mi piace
          2. Granata - 1 settimana fa

            Perduto. Io ho risposto a chi paragona il ciclismo al calcio. Per il resto fatti furbo.

            Mi piace Non mi piace
          3. Toroperduto - 1 settimana fa

            Fatti furbo tu va che ne hai bisogno e pure parecchio.

            Mi piace Non mi piace
  26. NEss - 2 settimane fa

    Mi sembra che tanta gente abbia la memoria corta.
    Con Giampaolo solo 0 a 0 e nessun tiro in porta?

    Numero di goal fatti dal Torino quest’anno, escludendo la coppa Italia.

    0 (firenze), 2 (atalanta), 2,3,3,2,0 (crotone), 2,2,1 (juve), 2.

    Poi 1 a Roma, Bologna, Napoli, 3 a Parma, 1 Verona e 0 Milan.

    La squadra ha mille problemi, ma i goal non sono mancati

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Trapano - 2 settimane fa

      E i gol subiti ? Quando si giocava in avanti se ne facevano due ma se ne prendevano quattro, ora che ha messo il pullman in area se ne prende solo uno o due, ma non si segna più sarà ma a me i tuoi conti non tornano

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  27. Torissimo - 2 settimane fa

    Quando se ne andrà sarà un giorno di festa

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  28. sirtopau_2886340 - 2 settimane fa

    Bella partita di merda con uno schema 1 9 1il trap ha confronto era un audace. A me vedere questo Toro spuntato MI FA MALE

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  29. Ramiro - 2 settimane fa

    Certo palleggi infiniti ma senza superare la metà campo tra una vita quando la squadra gli somiglierà riusciremo a fare tutti 0 a 0!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  30. Bela Bartok - 2 settimane fa

    Caro Giampaolo, la tua visione non mi piace. Il numero di passaggi non vuol dire nulla, puoi anche fare 4000 passaggi a gara ma se non tiri non segni. E’ questo il motivo per cui Mazzarri ti batteva sempre, lui tirava una volta, segnava e poi si chiudeva in difesa lasciandoti fare tutti i passaggi del mondo per il resto della gara.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  31. bordeauxgranata - 2 settimane fa

    L’uomo uscito dal FREAK SHOW non dà aria alla fogna?!?! Ci delizia della sua bellezza in tribuna e poi non scende ad autocompiacersi che abbiamo perso ai rigori contro la sua squadra del cuore…ah Urbano….

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  32. Boss Granata - 2 settimane fa

    Palleggio infinito, bello…
    Un tiro in porta non lo prevedi?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  33. Rimbaud - 2 settimane fa

    Pazzesco, questa è la fiducia che Giampaolo ha nella società. “Una vita”. Ma come dargli torto, mi spiace per sto poveraccio la cui carriera sarà stroncata per aver scelto due società pessime come il Milan dello scorso anno e il Torino fc del presinientissimo Cairo

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  34. Nero77 - 2 settimane fa

    Un pesce senza spina dorsale,solo con le sue idee strampalate e le sue visioni calcistiche..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  35. Ardi - 2 settimane fa

    Bellissima intervista di Giampaolo, gli chiedono del mercato e lui dice che se ne occupa Vagnati, insistono dicendo che servirebbero rinforzi e lui risponde che per rispetto dei giocatori non ne parla. Poi gli chiedono di meite in probabile uscita e lui risponde che è probabile che sia così. I telecronisti gli dicono vede che parla di mercato, e Giampaolo dice si, ma solo in uscita. Più chiaro di così

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Rimbaud - 2 settimane fa

      poveraccio

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  36. SIMOLINCE - 2 settimane fa

    Altra frase ambigua. Vagnati sa cosa fare; può voler dire comprare messi a qualsiasi costo, oppure vendere il vendibile e aspettare il paracadute di fine anno. Indovina indovinello?!?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  37. bordeauxgranata - 2 settimane fa

    Non ci credo che ha detto che gli serve una vita per fare in modo che la squadra gli somigli…ditemi che é uno scherzo

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. moulinsk_937 - 2 settimane fa

      In sostanza ha detto che sta provando a far giocare la squadra ma che se non gli comprano qualcuno di più adatto potrebbe doverci provare per altri cent’anni prima di riuscirci… Siamo sempre lì. I difetti ci sono e sono evidenti. Cosa manca Vagnati lo sa e Cairo pure. Sta a loro, non a Giampaolo che più di questo non può fare, ma nemmeno Mourinho…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. bordeauxgranata - 2 settimane fa

        Ma perché non fa una cosa che farebbe schizzare la mia stima per lui?!?! Tipo dimettersi e mandare a fanc*lo tutti?!?!

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. moulinsk_937 - 2 settimane fa

          L’anno scorso Cairo ha fatto fuori Mazzarri a mercato finito e poi ha scaricato Longo a salvezza acquisita, prima che questi gli potesse fare un discorso del tipo “allora, secondo me serve questo e quest’altro”. Questa è la gente con cui ha a che fare. Se se ne va, arriva un altro che avrà gli identici problemi e farà comunque la fine di Longo.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
        2. Andreas - 1 settimana fa

          Perchè è un insegnamento di vita. Nella vita bisogna fare con ciò che c’è ed è reale, non con ciò che non esiste. Perchè abbandonare una nave in difficoltà, frignando che ne vorresti un’altra! Lui ci crederà fino in fondo senza gettare la spugna, chiunque arrivi, rispettoso per chi c’è. Ed è giusto che così sia.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Trapano - 2 settimane fa

      Praticamente ha detto che questa squadra non gli somigliera’ mai

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  38. Aussie - 2 settimane fa

    Praticamente ha detto che con questa rosa non cava un ragno dal buco. O si interviene sul mercato o si scende. C’è poco altro da aggiungere.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy