Milan-Torino: a San Siro servirà lo stesso Toro visto contro l’Inter

Verso il match / Lo scorso 5 novembre i granata sfiorarono l’impresa in casa dei nerazzurri. Contro il Milan servirà un’altra prestazione di spessore

di Redazione Toro News

Il Torino prepara l’abito da San Siro. Già, perché se i granata vogliono portare a casa punti dalla trasferta di domenica, servirà una prestazione sopra le righe. La stessa prestazione vista il 5 novembre scorso, quando proprio allo Stadio Meazza, la squadra di Mihajlovic sfiorava l’impresa contro l‘Inter. Una partita memorabile in cui, nonostante il pareggio colmo di rimpianti, si è visto il vero carattere da Toro. “San Siro è sempre una cornice molto affascinante – ha dichiarato Moretti nella giornata di ieri (LEGGI QUI– la partita con l’Inter deve essere uno specchio: è stata una grande prestazione e se l’abbiamo fatta quella volta possiamo farlo sempre. Un punto di partenza importante, abbiamo fatto una prestazione ottima contro una squadra forte, e andremo lì per ripetere quella prova anche contro il Milan”.

Ma Inter e Milan possono essere affrontate allo stesso modo? Sicuramente no. La squadra di Spalletti infatti, ha acquisito in questi mesi una fisionomia di gioco ben precisa, contro la quale – nonostante la maggior compattezza – si possono prendere specifici accorgimenti per tentare di arginarla. Discorso differente invece per quello che riguarda la squadra di Monetella. I rossoneri, letteralmente rivoluzionati dall’ultimo mercato estivo, non hanno ancora trovato un equilibrio in termini di identità. Un’arma a doppio taglio; soprattutto se considerato che il Milan viaggia molto spesso sull’onda dell’entusiasmo. I rossoneri sono infatti una vera e propria mina vagante, capace di vincere contro chiunque ma anche di soffrire contro squadre sulla carta meno attrezzate. Il motivo risiede nella composizione della rosa. Molti dei giocatori a disposizione di Montella (da Kessié a Kalinic, passando per Suso, André Silva e Chalanoglu), se da un lato hanno dimostrato un gran talento; dall’altro hanno evidenziato un’incostanza di rendimento che spesso ha condizionato le gare.

ACF Fiorentina v Torino FC - Serie A

Ma allora, come affrontare la partita di domenica? Innanzitutto sarà fondamentale lo spirito. In queste prime 13 partite stagionali infatti, il Torino ha dimostrato che con la grinta giusta può mettere in difficoltà chiunque. D’altro canto, se l’approccio al match dovesse essere quello visto contro il Chievo, ecco che la strada si farebbe in salita. “Anche domenica cercheremo di mettere in campo lo spirito giusto – ha continuato Moretti ai microfoni di Torino Chennel – sapendo che davanti ci sarà una squadra che ha un punto in più di noi. Le partite valgono tutte tre punti, che sia il Milan, il Napoli o qualcun altro”. Insomma, il messaggio è chiaro: domenica a San Siro servirà il  ‘Torino versione Inter‘ per provare a portare a casa i tre punti in un crocevia fondamentale per la corsa all’Europa League.

1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. user-13658217 - 3 anni fa

    Faremo la solita partita orrenda con una cagata iniziale e prendiamo paga!!! Ciao ROBBI

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy