Napoli-Torino: al San Paolo un test sulle qualità morali dei granata

Napoli-Torino: al San Paolo un test sulle qualità morali dei granata

Verso il match / La squadra di Mihajlovic dovrà giocare contro il Napoli con il giusto atteggiamento, al fine di rialzarsi dalla sconfitta contro la Juventus

di Raffaele Lima, @RLima_21

In quel di Torino, in questi giorni, l’intero ambiente granata si sta ancora leccando le ferite post Derby della Mole: sfida stracittadina persa a testa alta dalla squadra granata, la quale non sta attraversando uno dei suoi migliori periodi della stagione. La squadra di Mihajlovic infatti non vince da circa un mese, dalla vittoria contro il Chievo Verona. Contro la Juventus però, nonostante la sconfitta, si sono visti dei segnali positivi, dei segnali che incoraggiano l’intero ambiente in vista della prossima sfida di campionato al San Paolo contro il Napoli.

FC Torino v Juventus FC - Serie A

Quella di domenica sarà una sfida importantissima, contro una squadra di altissimo livello che sta attraversando un ottimo periodo di forma, anche a livello europeo, dove ha agguantato il primo posto nel girone in Champions League, che è valso un prestigiosissimo . Il Torino deve necessariamente rialzare la testa e imparare dai propri errori, al fine di migliorare e crescere in vista del raggiungimento dei propri obiettivi stagionali. Il Derby della Mole dovrà servire dunque da insegnamento per i granata, proprio come da mentalità Toro: si sbaglia e di conseguenza si impara dagli stessi fallimenti, un processo di miglioramento che deve essere necessariamente ormai naturale, inculcato anche dal mister Sinisa Mihajlovic, allenatore con una personalità forte, che, in questi mesi, ha avuto tutto il tempo necessario per diffondere il proprio credo ai propri giocatori, i quali stanno reagendo davvero bene, dimostrando di essere dei veri giocatori da Toro, degni di indossare la maglia granata.

Certo, le sconfitte sono dure da digerire e quella nel derby è la più amara di tutte, specie se l’amarezza è condita da qualche rimpianto come nel caso del Toro. Ma, come l’araba fenice, in vista della sfida di Napoli dunque, il Torino deve risorgere in fretta, lo chiede la classifica; e dovrà arrivare al San Paolo arrabbiato e non demoralizzato, mettendo in campo qualcosa in più e non in meno contro la squadra di Sarri, al fine di lanciare un chiaro segnale alle altre pretendenti per un posto in l’Europa. Un’ipotetica vittoria in quel di Napoli potrebbe essere fondamentale per i granata, per la classifica, ma è soprattutto la prestazione che andrà messa sotto la lente d’ingrandimento. A Napoli si vedrà che Toro è e quali sono, al momento, le qualità morali della squadra granata dal punto di vista della solidità mentale.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy