Nicola pre Cagliari-Torino: “Voglio un Toro che vada sempre al massimo”

La conferenza / Così il tecnico granata alla vigilia dell’importante sfida contro i sardi

di Redazione Toro News

LA CONFERENZA

BENEVENTO, ITALY – JANUARY 22: Davide Nicola Torino FC coach during the Serie A match between Benevento Calcio and Torino FC at Stadio Ciro Vigorito on January 22, 2021 in Benevento, Italy. (Photo by Francesco Pecoraro/Getty Images)

Davide Nicola ha presentato in conferenza la trasferta di domani sera contro il Cagliari: “Dobbiamo essere un tutt’uno. Questa squadra deve andare sempre al massimo. In questo modo non ci sono alibi, perché hai dato tutto. Nelle ultime quattro partite si è visto un atteggiamento che mi rispecchia. Quella contro il Cagliari dovremo fare un ulteriore step”. Quindi un riferimento ai due giocatori risultati positivi al Covid: “Scherzando ho detto ai due ragazzi grazie, perché mi hanno tolto l’imbarazzo della scelta. Comunque sono cose che capitano in questo contesto. Non potrò contare per un periodo su questi ragazzi ma ne ho altri. Non sono una persona che cerca alibi, non mi interessano e non voglio sprecare energie da questo punto di vista. Auguro ai due positivi di rimettersi quanto prima e nel frattempo gli altri faranno la loro parte.

Sul suo rapporto con i giocatori, così Nicola: “Non c’è una differenza tra il Nicola uomo e il Nicola allenatore, uno è quello che è sempre e a me interessa essere quello che sono. Vedo un gruppo di ragazzi che sta lavorando bene con passione e dedizione, loro sanno che io mi butterei nel fuoco per proteggere il nostro gruppo. In poco tempo siamo riusciti a instaurare una fiducia reciproca e questo è fondamentale. Per me contano i valori come il non mollare mai, l’andare sempre al massimo in ogni allenamento. Solo dando il massimo possiamo esprimere noi stessi”. 

38 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. turin - 1 settimana fa

    Speriamo bene. Domani va bene anche il pareggio

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. pupi - 1 settimana fa

    E pensare che con un pareggino all’andata saremmo a 5 punti dal Cagliari!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Ardi - 1 settimana fa

    OT

    Tiene banco in casa Torino il rinnovo di Andrea Belotti, col contratto del Gallo in scadenza al 30 giugno 2022 (ingaggio a salire sopra i 2 milioni netti con i bonus, come da ultimo prolungamento stabilito a fine 2018). Per via della crescente crisi economica generale – sottolinea Tuttosport – oggi Belotti (come il 99% dei giocatori) non potrebbe più aspirare a incassare le cifre che potevano essere considerate “normali” anche solo un paio di anni fa. Lo stesso Milan, che vanta un fatturato enormemente più alto di quello granata e che da anni sta corteggiando il Gallo, non offrirebbe più all’attaccante del Torino quanto poteva pianificare 2 o 3 anni fa.
    Ingaggio, progetti e clausola – Nella speranza di poter almeno giocarsi la partita del rinnovo, oggi Cairo dovrebbe mettere in conto un adeguamento dello stipendio sino a una quota oscillante intorno ai 3 milioni e mezzo netti più bonus. Poi rimane tutto il resto, però: ovvero scolpire davanti agli occhi del Gallo una serie di mosse (societarie e sul mercato) orientate a un chiaro rafforzamento della squadra e delle prospettive di rilancio su un panorama anche europeo. Più difficile, infine, sarebbe far di nuovo digerire al Gallo una superclausola rescissoria per l’estero, come quella che ancora si porta dietro: 100 milioni.

    È più probabile che esista babbo natale piuttosto che cairo offra 3,5 milioni netti più bonus a Belotti e gli faccia pure attorno una squadra da europa

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Emilianozapata - 1 settimana fa

      Io con tutto il rispetto per l’onesto e generoso Belotti (che adoro) sto pensando al Cagliari. Nicola ha detto una cosa interessante: “Un sacco di persone perdono tempo su cose che non si possono prevedere”. E allora dico: se si va in b, Belotti se ne andrà. Ma forse se ne andrà anche se restiamo in A. Credo che a questo punto tutto potrebbe succedere. Anche che restiamo in A e che Belotti firmi per una squadra straniera. O, visto che è di quelle parti, decida di giocarsi il posto in una grande tipo (orrore nausea e profondo disgusto) l’atalanta. Che ne dite di tornare alla partita di domani sera?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Toroperduto - 1 settimana fa

        Comunque Cairo fa più danni della grandine ma obiettivamente non mi sento di criticarlo se non arriva a offrire 3,5 milioni.
        Però penso che un rinnovo a 2,5 potrebbe proporlo.
        Oh sono tanti soldi eh cazzo.
        Piuttosto il problema non è quello ma se capirà come si gestisce una squadra di calcio oppure no.
        In ogni caso come dici tu concentriamoci su stasera perché se perdiamo sono tutti discorsi inutili

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. AustraliaGranata - 1 settimana fa

      Ma come? Babbo Natale non esisteeeeeee? Mah, mah, mah…buaaaaaahhhh! FVCG

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Ardi - 1 settimana fa

    Questa squadra mi ricorda anche la canzone di masini che dice perché ti fai disperata ragazza mia, perché ti dai e il domani diventa mai. Nel senso che non è mai la partita da vincere, per un se o per un ma il pareggio è sempre il massimo. Spero con tutto il cuore che la cosa finisca domani e che non diventi mai

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Ardi - 1 settimana fa

    Vado al massimo, vado a gonfie vele, quando vedrò che si attacca in tanti, con marcature preventive, e si difende in tanti, con la squadra che si alza ed abbassa all’unisono, si correrà si cercherà’ di aprire spazi col movimento senza palla, si faranno i raddoppi, si cercherà di arrivare primi sulle seconde palle e si presserà in tanti, come fanno squadre tecnicamente inferiori alla nostra, allora dirò che saranno andati al massimo, concetto giusto, ma da applicare in concreto. Per ora ho visto al massimo una squadra schizofrenica che attacca in molti solo se c’è da recuperare il risultato. Il Mister le idee chiare ce le ha, speriamo che la squadra lo segua

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Héctor Belascoarán - 1 settimana fa

    Con la vittoria si va a +5 e sarebbe un bel risultato. Risultato che farebbe dimenticare le ultime uscite non proprio confortanti. Una vittoria con 2 gol di scarto sarebbe l’optimum in quanto ci avvantaggerebbe negli scontri diretti (una sorta di + 5½).
    Un pari, l’ennesimo, lascerebbe le cose come stanno, non bene, un po’ di amaro in bocca, ma comunque una posizione di vantaggio. Anche qui bisogna considerare una sorta di mezzo punto in meno dovuto allo svantaggio negli scontri diretti.
    La sconfitta sarebbe un disastro, a questo punto un fallimento su tutta la linea, un qualcosa dal quale sarebbe difficilissimo uscire anche solo psicologicamente.

    Ecco, secondo me, la partita più importante dell’anno, da vincere ma soprattutto da non perdere assolutamente.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. ddavide69 - 1 settimana fa

      Ma con chi dovremmo vincere allora? E una no , e l altra è più forte , un altra è più debole ma più in forma , un altra gioca in casa , con un altra ancora giochiamo in casa ma in casa abbiamo delle difficoltà. Insomma : c è sempre una scusa.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Héctor Belascoarán - 1 settimana fa

        No, no, dobbiamo vincere… ma mai come in questa occasione non dobbiamo perdere perchè vai a -1 (e ½) e li rilanci. Il Cagliari è una squadra che ha gli uomini per svoltare e ripartire per il suo campionato e, a quel punto, noi dovremmo fare la corsa su Genoa o Benevento, o ancora peggio Fiorentina.
        Qui non si tratta di scuse ma di guardare in faccia la realtà (per una volta veramente) che è brutta, pareggiare sempre è mortificante ma, in questo caso, ti permetterebbe di rimandare a domani ciò che dovevi/potevi fare oggi (vincere). La sconfitta invece sarebbe gravissima proprio perchè si sono sciupate occasioni d’oro (Benevento veramente abbordabile, Fiorentina in 9, Genoa con zero tiri in porta)
        Non so se sono riuscito a farmi capire… sono convinto anch’io che bisogna vincere perchè le chiacchere stanno a zaro, ma se perdiamo non ne esce piu neppure Nicola da sta cosa.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. vincenziluca7_14052178 - 1 settimana fa

          Tranquillo,non solo perdiamo, ma lo faremo anche male….. Siamo una squadra di merda, e dico poco!

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. ddavide69 - 1 settimana fa

            Sicuro di essere granata? Io dico peste e corna di questa squadra , ma mai potrei dire che siamo una squadra di merda o una società di merda. Al massimo ho qualche pensiero che si avvicina per un paio di figure in società, ma mi limito a questo

            Mi piace Non mi piace
  7. Forza Toro - 1 settimana fa

    Da come parla – bisogna sempre farsi trovare pronti – sembra intendere che almeno uno dei due positivi è un titolare

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. Gigiotto - 1 settimana fa

    Personalmente penso che Nicola non abbia le idee molto chiare.
    Dice che siamo aggressivi, dove? Il presing lo fanno solo i due attaccanti, le ripartenze, x poterle fare dovresti avere dei giocatori nella metacampo avversaria, io vedo sempre una squadra che nel momento di ripartire si ferma e passa l a palla indietro perché là davanti non c’è nessuno.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. ddavide69 - 1 settimana fa

      Invece altri 9 dicono un altra cosa perché vedono altro. Ma naturalmente non motivano perché scrivere è sacrificio.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. Mimmo75 #prexit - 1 settimana fa

    È notte alta e sono sveglio, sei sempre tu il mio chiodo fisso…piano piano, sottovoce, come piace a noi…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. Torino Calcio 1906 - 1 settimana fa

    Dice sempre le stesse cose.
    e sempre gli stessi sono i risultati. Non che sia per forza una conseguenza, ma…

    Mi raccomando il cerchio

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. abedinpele - 1 settimana fa

      Hai mai pensato che probabilmente preferisce i fatti alle chiacchere? Di teorici e parlatori ce ne sono tanti, io preferisco i concreti…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Torino Calcio 1906 - 1 settimana fa

        5 pareggi contro nessuno. Questi sono i vostri fatti ?

        Non i miei

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Marchese Granata - 1 settimana fa

          Benevento e Genoa sono in un grandissimo momento, lo Spezia ha battuto Milan, Roma e Napoli, l’Atalanta proprio nessuno non mi sembra. Un po’ di sano realismo, di tanto in qua, non guasterebbe.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. ddavide69 - 1 settimana fa

            Per noi sono tutte in un ottimo momento. Sempre una scusa, non vinciamo mai ma pare che non sia neanche lontanamente possibile a quanto pare. Detto questo spero e penso che Nicola possa fare meglio di Giampaolo

            Mi piace Non mi piace
          2. Il_Principe_della_Zolla - 1 settimana fa

            Scusami, eh, ma con questo commento sei tu che non dimostri “un po’ di sano realismo”. A parte che con lo Spezia c’era ancora Giampaolo, ma Nicola ha raccolto poco e fatto vedere ancora meno contro tre squadre (Benevento, Viola e Genoa) assolutamente alla nostra portata. Verità vuole, e realismo, che abbiamo faticato e fatto male per 315 minuti su 360. Va bene il credito aperto e la simpatia per Nicola, ma non esageriamo.

            Mi piace Non mi piace
        2. eurotoro - 1 settimana fa

          …ma perche’ contro nessuno!?…io rispetto molto le squadre di provincia che con competenza e poche risorse fanno vivere momenti unici ai propri tifosi..poi in campo sono 11 uomini contro altrettanti 11..nello sport le motivazioni contano o no?

          Rispondi Mi piace Non mi piace
      2. Il_Principe_della_Zolla - 1 settimana fa

        Sarebbe bene allora che la si vedesse un po’ di concretezza, che tradotto in calcese significa 3 punti, non andare regolarmente sotto, non far fare le partite agli avversari ma imporre gioco e personalità. Se non è così, sono solo chiacchiere.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
      3. Mimmo75 #prexit - 1 settimana fa

        Tutto ha mostrato ad oggi fuorché concretezza. Lo score al momento è peggiore di quello delle ultime 4 partite di Giampaolo. Forza Nicola, senza dubbio, ma le chiacchiere senza punti sono un boomerang pazzesco. Speriamo di festeggiare i primi 3 domani.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Emilianozapata - 1 settimana fa

      Ma che cosa vuoi che dica? Credo che il 99% degli allenatori farebbero a meno delle conferenze stampa pre-partita, ma per contratto devono sottoporsi a domande che sono semore le stesse e che richiedono sempore le stesse risposte.
      Non credo che Longo, il cui nome già sinistramente sento sussurrare da queste parti, sarebbe diverso.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. abedinpele - 1 settimana fa

    Bravo mister, risponde alle tentate provocazioni non dicendo nulla di concreto lasciandole cadere nel vuoto, non crea alibi sul fatto di giocare prima o dopo gli altri (qualcuno giustificava le prestazioni pessime con la stanchezza…) anche così si crea e si difende un gruppo. Tolta la partita davvero brutta col Genoa (in campo ci vanno anche gli avversari ogni tanto è giusto ricordarlo…), ritengo che si intraveda la sua impronta soprattutto sulla mentalità di squadra in attesa fiduciosa di vedere anche il gioco a breve. Sulla formazione non entro, lui vede i giocatori tutti i giorni e lui saprà chi ha la gamba giusta per giocare. Tra le righe si legge la voglia che ci mette, se riuscirà a trasmetterla sempre ai giocatori allora usciremo da questo tunnel in cui ci siamo infilati. FVCG

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. Malco160576 - 1 settimana fa

    A me fa paura sapere che il Cagliari non vince da 3 mesi

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. Il_Principe_della_Zolla - 1 settimana fa

    Va bene che qualcosa bisogna dirlo, va bene che forse la comunicazione non è il punto forte, va bene tutto, ma dire che “nelle ultime quattro partite si è visto un atteggiamento che mi rispecchia” mi sembra un tantinello fuori luogo, c’è da sperare il contrario. E se non è cosi’, poveri noi.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. Granatapersempre - 1 settimana fa

    Capisco la difficoltà di fare interviste in un momento del genere, capisco anche il fatto di sottolineare una crescita che in parte c’è stata, capisco anche il fatto di proteggere il gruppo perchè se iniziano di nuovo ad uscire le primedonne e gli scaxxati allora sono cazzi, capisco tutto…. poi arrivano le partite… e inizio a capirci molto meno…
    sperumma, domani la partita si vince a centrocampo, questa l’ho capita 🙂 Forza toro

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  15. V_Colonna_84 - 1 settimana fa

    Se parla di abbondanza di scelte, penso che il reparto infettato più probabile sia la difesa e gli esterni, dove con il rientro di voyvoda e ansaldi e nkoulu abbiamo veramente tanta abbondanza (considerando che giocatori come lyanco e buongiorno stanno marcendo in panchina), a me personalmente piacerebbe vedere voyvoda più spesso, perchè sembra l’unico che abbina tecnica e corsa e sappia crossare (così sembrava nelle prime partite), mentre vedo singo nelle ultime uscite parecchio in difficoltà, non azzecca più una giocata una volta arrivato nei pressi dell’area e in difesa ha parecchio da migliorare. forza vecchio cuore granata

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  16. f_p_b_qsv_14554814 - 1 settimana fa

    Le solite frasi ad effetto ma porta sfiga. Per il momento abbiamo sconfessato almeno il 95% di questo genere di dichiarazioni e intenzioni . Noi siamo così….

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  17. Benzorogranata - 1 settimana fa

    Mister SEI UN GRANDE continua a battere forte e falli correre !!!! ….. scelte giuste : S I L B S M M B R Z G …… FT

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Roland78 - 1 settimana fa

      Probabilmente metterà N al posto di L, e forse A al posto di M a sinistra. Per il resto, a meno che non ci siano i due contagiati tra i titolari, dovrebbe essere la formazione che dici tu.

      Ps. Reda: capisco la necessita di scrivere velocemente, ma non si possono vedere così tanti errori di battitura in un solo articolo.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Granatapersempre - 1 settimana fa

        N al posto di L sicuro, ma forse L al posto di B e B al posto di Z 🙂 🙂

        Rispondi Mi piace Non mi piace
      2. Benzorogranata - 1 settimana fa

        Si certo ragaz : a volte sogno troppo ….. FT

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Héctor Belascoarán - 1 settimana fa

      L’importante è direi che non metta la solita manica di P C U !!!

      🙂

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy