Non c’è crisi che tenga: nel derby fuori l’orgoglio

Non c’è crisi che tenga: nel derby fuori l’orgoglio

L’Analisi di Gino Strippoli / Questa sera contro la Juventus il Toro gioca il suo presente e futuro

di Gino Strippoli

Oggi chi perde paga! La stracittadina è sempre stata nella storia una partita particolare, dove i calciatori granata hanno sempre tirato fuori orgoglio e dedizione per la maglia e per i tifosi. Da tempo immemorabile non lo è più, complice l’imborghesimento del calcio e di professionisti che antepongono alla fede per la squadra in cui giocano i soldi. Poi certamente anche la società che è cambiata anche nel mondo del calcio con dirigenze spesso nelle mani ricattabili dei procuratori. Ma soprattutto la non curanza per la storia che rappresenta una maglia che viene indossata. Il ricordo di Ogbonna che va a chiedere la maglia a Marchisio uscendo sconfitto dopo un derby davanti ai propri tifosi, ma anche la più recente gaffe a una settimana da questo derby legata a Chiellini sono lì a rappresentare che per i giocatori la stracittadina è una partita come tante. Non c’è più cuore, non c’è più battaglia allo stremo, ma solo un compitino cercando di farlo al meglio. Il cuore pulsante di un derby risiede solo nei tifosi fedeli e innamorati del Toro e della sua leggenda e storia. Questa sera non brilla lucentezza tra i tifosi, quasi rassegnati dopo 5 sconfitte in 10 partite con sul groppone ben 16 reti subite che rappresentano la 14a difesa del campionato con un attacco capace solamente di fare 11 reti e relegato al 13° posto in Italia. Ma la speranza è anche l’ultima a morire almeno per i tifosi: c’è sempre quell’amore viscerale che li porta a non arrendersi mai, anche di fronte all’inevitabile.

Toro, che suicidio contro la Lazio

Toro contro la Juve vittima sacrificale? Diciamo che oggi chiunque giochi contro il Toro lo fa come se sparasse sulla croce rossa. Per cambiare rotta ci vorrebbe davvero non una svolta, ma una scossa degna di un terremoto che invadesse nell’impeto i calciatori granata e li facesse volare in campo come dei dannati che nel girone d’inferno cerchino di salvarsi dalle fiamme. Il momento è davvero delicato. Una nuova sconfitta contro la Juventus, ma soprattutto senza combattere come è avvenuto anche contro la Lazio, vorrebbe dire arrendersi a tutti. Si potrà anche perdere ma con onore ed è questo che sembra mancare a questo Toro. Diventa per sin difficile parlare di come giocherà il Toro questa sera visto che non ha mai fatto vedere del gioco vero. Nessuno sa costruire a centrocampo e quando le corsie laterali sono intasate o vengono bloccate dagli avversari, i granata non hanno giocatori capaci di sfondare per vie centrali. Il segno di una resa con la Lazio ci sta tutto nell’autogol di Belotti che beffa incolpevolmente Sirigu, quasi a simboleggiarla con i due campioni che sempre hanno dato il massimo in campo e hanno sorretto il Toro in queste 10 giornate.

22 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Garritano - 7 mesi fa

    Non vedo l’ora di leggere il prossimo tweet del giocatore di turno che ci dirà le solite frasi di circostanza:” Dobbiamo lavorare duro e testa al Brescia”.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. abatta68 - 7 mesi fa

    Co aspetta un anno terribile e di difficile comprensione per molti. Io credo che si arriverà a gennaio, dopodiché ci sarà una bella svendita di tutti gli insoddisfatti che affollano lo spogliatoio. Mazzarri presenterà la lista di chi vuole tenere e la confronterà con quella di cairo, che avrà sentito o calciatori. E avanti così fino a fine anno. Se i risultati migliorano e si torna nei primi 10, mazzarri rinnova x altro due anni, altrimenti si rifondata tutto da capo… e avanti così! Per quanto riguarda questa sera, che dire? Andrà come è sempre andata da 20 anni a questa parte, a prescindere da mazzarri o dai calciatori.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. user-13967438 - 7 mesi fa

    Presente allo stadio con la medesima dedizione della presenza in chiesa alla messa domenicale…
    Se mi mettono sotto mentre attraverso un viale, quasi mi fanno un favore… potrei chiamare Romero che è specializzato.
    Direi che lo spirito da derby c’è…
    Papillon

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. morrissey1967 - 7 mesi fa

    Questa sera stadio con una tristezza addosso infinita. La nostra maglia indossata da 4 pagliacci che se ne fregano della nostra storia e della nostra sofferenza. Spero di vedere uscire dal tunnel agroppi e fossati quelli di adesso avrebbero più palle di quello sfigato di baselli. Altra serata da incubo osservero in silenzio questi asini non meritano il nostro incitamento. E vedere quelli esultare e ridere alla faccia nostra…. Solo la maglia..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. prawn - 7 mesi fa

    Il risultato migliore potrebbe essere un pareggio di grinta, grandi barricate… Non abbiamo altro per ora.

    Non si augura mai la sconfitta alla propria squadra ma se facessimo punti mi chiedo se WM sara’ confermato e mi chiedo se questo, a lungo termine faccia bene al campionato della squadra o no.

    Dubito.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. TOROPERDUTO - 7 mesi fa

      Io penso che sarà confermato anche in caso di sconfitta.
      In ogni caso io nella vittoria di orgoglio ci sperero sempre, anche se non so come perché non penso che la partita contro la Lazio sia stato un semplice scivolone

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. BACIGALUPO1967 - 7 mesi fa

    #SPACCHIAMO il culo a sti stronzi

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. paviagranata - 7 mesi fa

    Un sogno,: vinciamo 1-0, Mazzarri si dimette, Cairo vende ed inizia una nuova vita. Paradiso o Inferno, ma di stare in un limbo senza più ne sogni ne speranze non se ne può più… FVCG.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. gielle_61 - 7 mesi fa

    ecco con quale ‘spirito’ entreranno in campo i nostri ragazzi – spiegato da Cassano in poche parole… “io lo conosco Mazzarri, persona squisita, ma io me li vedo i giocatori tenuti lì seduti a sentirlo parlare per ore ed ore ed ore… a ripetere sempre le stesse cose – schemi, tattica… alla fine non ce la fai più… io a volte mi davo malato e me ne stavo a casa…” BELLA IMMAGINE DI SPOGLIATOIO…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. jimmy - 7 mesi fa

    Abbiamo perso contro il lecce, il parma, l’Udinese, la Sampdoria (unici a perdere), non siamo riusciti a vincere con il Cagliari!!! Anzi negli ultimi 15 minuti anziché fare noi l’assedio siamo stati presi a pallate. Ovviamente umiliati dalla lazio e ora dovremmo fare cosa con questi gobbi? Ve lo dico io cosa succede: pronti via gol dei gobbi e partita finita visto che con il 5-4-1 mai più segni.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. byfolko - 7 mesi fa

    L’orgoglio serve a poco quando hai Djidji e Lyanco a contrastare Ronaldo e Dybala, Baselli contro Pianjic, De’ Silvestri contro A.Sandro e Lukic contro Bentancour. Sperando che non entri Higuain, ovviamente. E Douglas Costa al posto di Bernardeschi, che proprio scarso non è direi…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Marchese del Grillo - 7 mesi fa

      L’anno scorso, nelle medesime condizioni, stavamo per portarla a casa, mi pare!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. byfolko - 7 mesi fa

        Mi hai convinto, vinciamo 6-0 tranquilli.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. rogozin - 7 mesi fa

          6-5 è più realistico.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. Torello di Romagna - 7 mesi fa

    Concetti e valutazioni che in parecchi stiamo manifestando da mesi …. e comunque , siccome noi tifosi del Toro siamo fedeli inguaribili nonostante la situazione , speriamo che almeno coraggio e orgoglio stasera escano fuori.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. eurotoro - 7 mesi fa

      coraggio e orgoglio li incentivi con un modulo offensivo non col 361..verdi a centrocampo non si può dai

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. eurotoro - 7 mesi fa

    ma quale orgoglio qua c’è solo da mettere le ali a fare le ali ed i mediani a fare solo i mediani..ma questo è piu ottuso di quelli di prima…e mai lo avrei immaginato

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. Toronelcuore - 7 mesi fa

    Dai. Che stasera per magia escono dagli spogliatoi Policano, Bruno, Annoni con il Mondo che da lassù li incita. Ah no. Usciranno quattro fighette social e altra serata di m…a. Scusate tutti ma sono troppo depresso e mi avvicino ad un altro derby senza grande entusiasmo. E tutti in società, ripeto tutti, riescono ad accenderlo

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. Fede Granata - 7 mesi fa

    Forza ragazzi!!!! Tirate fuori quel che sapete fare…..!!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  15. Daniele abbiamo perso l'anima - 7 mesi fa

    Non vedo l’ora che sia Natale

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. fedeltoro49 - 7 mesi fa

      A Natale sarà già troppo tardi!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Marchese del Grillo - 7 mesi fa

        Troppo tardi per cosa? Mi che lui aspetta solo la nascita di Gesu’ Bambino

        Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy